BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il sindaco di Gorle: “Rispetteremo il patto di stabilità“

Il sindaco Marco Filisetti non ha nascosto la propria soddisfazione: ’anche quest’anno rispetteremo il patto di stabilità.

In sede di esame della delibera di salvaguardia degli equilibri di bilancio il sindaco Marco Filisetti non ha nascosto la propria soddisfazione: ’anche quest’anno rispetteremo il patto di stabilità. Grazie alle maggiori entrate per 118.000 euro potremo affrontare alcune spese straordinarie come ad esempio la potatura di alcuni grandi alberi e l’acquisto di un software per segnalare gli evasori all’Agenzia delle Entrate’. Nonostante il bilancio sia in equilibrio le opposizioni hanno espresso critiche all’amministrazione. ‘Il bilancio di previsione 2011 si regge grazie alle dismissioni di immobili comunali, poco è destinato al sociale, nulla alle famiglie, nulla alla scuola e per di più vi è una paralisi negli investimenti’, sbotta il consigliere Sergio Signorelli del gruppo Qui Gorle. Sulla stessa linea d’onda il consigliere Giovanni Testa del gruppo Gorle una Voce Nuova: ‘come non eravamo d’accordo sul bilancio di previsione a maggior ragione siamo contrari alla presente delibera’.
Le maggiori entrate hanno spinto la Commissione Bilancio, in persona del suo Presidente Valter Passera della lista di maggioranza Nuova Gorle a chiedere al Consiglio Comunale di approvare un atto di indirizzo alla giunta per istituire una borsa di studio di euro 1000 a favore degli studenti più meritevoli che escono dalle scuole medie. Dopo un po’ di discussione e qualche polemica l’atto di indirizzo è stato approvato con il voto favorevole anche del consigliere di opposizione Sergio Signorelli, il quale ha così spiegato la sua scelta: ‘Sono contento che si diano 1000 euro in più alla scuola, è un segnale positivo’.
In senso contrario si è invece espresso il consigliere Pierluigi Rigamonti del gruppo Vivi Gorle: ‘in questo momento di difficoltà economica non ritengo corretto istituire una borsa di studio, soprattutto in rispetto di chi ha bisogno’. Gli altri consiglieri di minoranza si sono, invece, astenuti perché, ha spiegato Giovanni Testa ‘tutti saremmo d’accordo a dare 1000 euro in più alla scuola, ma nella proposta della commissione bilancio mancano totalmente i criteri in base ai quali assegnare la borsa di studio e, soprattutto, è assente un’analisi delle esigenze della scuola’

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gielle

    AD M.D. e al suo commento 5: rispeta le opinioni degli altri…chi ti credi di essere per definire “banale” l’intervento di un’altra persona? scendi dalle nuvole, e cammina per Gorle, o meglio nella Gorle incasinata dal sindaco Filisetti e dalla sua ciurma.

  2. Scritto da sga

    Abito a Gorle, lavoro in uno studio di commercialisti associati e revisori contabili per parecchi enti pubblici. Mi permetto:
    1.il calcolo del patto di stabilità non è così semplice, dipende proprio da come organizzato l’ente e in questi ultimi anni è stato modificato parecchio dalle legge finanziarie;
    2.ha ragione M.D. è obbligo rivedere sprechi nei servizi;
    3.se non si conoscono bene tutte le voci di bilancio è meglio non sentenziare;
    4.in rapporto ad altri comuni Gorle è su un isola felice!

  3. Scritto da Giorgio

    A Gorle non c’è stata alcuna riorganizzazione di servizi ma solo riduzione di servizi, di orari di funzionamento uffici comunali ecc.
    Il patto di stabilità dice che la somma delle situazioni finanziarie degli enti pubblici della NAZIONE Italia non può essere superiore al deficit massimo fissato per l’Italia dalla UE.
    Dove è il federalismo invocato dalla Lega, quello che consente di far restare sul territorio le tasse pagate per servizi che invece vengono ridotti. Ma tu abiti a Gorle?Penso di no

  4. Scritto da Giorgio

    Quindi, secondo la Lega, si può modificare la Costituzione ma non la legge sul patto di stabilità! Neanche vincolando il patto a livello regionale o sovraregionale (la mitica Padania..)
    Il mio pensiero è a quello che la Lega non fa a Roma: è giusto tenere soldi fermi per garantire il deficit delle città del Sud?
    Avere soldi in banca che non si possono spendere non può essere di buon auspicio, ma fa solo arrabbiare.
    Svegliamoci!
    Ci stanno prendendo in giro!

  5. Scritto da Gielle

    Il sindaco di Gorle è fra i pochi sindaci, anche del pdl, che non protesta contro Roma per i vincoli e le “strozzature” di bilancio…forse perchè è libro paga del Ministero della Pubblica Istruzione, dove è stato chiamato a ricoprire il ruolo di direttore generale proprio del bilancio, dal ministro Gelmini.

  6. Scritto da M.D.

    Scusa Giorgio: il patto di stabilità se non erro dovrebbe essere quella legge che evita l’indebitamento sproporzionato, quello per il quale fare “il passo seconda la propria gamba” nel rispetto del patto europeo. Se la riorganizzazione di un servizio porta benefici perchè ha costi inferiori perchè non provarci? Che lo sperpero di denaro pubblico sia più concentrato al sud è un dato di fatto; per me esiste sperpero anche al nord. Troppo banale il ragionamento del commento 4. Ciauz

  7. Scritto da M.D.

    caro Giorgio forse è bene tu apra gli occhi di cosa succede nei paesi vicini o a Bergamo. Il patto di stabilità è legge: è assurdo portare il proprio Comune in sanzione perchè non si condivide una legge e quindi si va contro di essa. Che sia “ingiusta” la legge possiamo parlarne. Che ora Gorle sia in condizioni di aver creato un risparmio imprevisto e quindi in anticipo sulla fine anno è sicuramente un buon auspicio per il prossimo anno che non sarà così volto al risparmio. Bravo Sindaco! ciauz

  8. Scritto da Giorgio

    Non condivido la soddisfazione del sindaco Filisetti per il rispetto del patto di stabilità.
    E’ una legge che costringe il Comune di Gorle a tenere in banca inutilizzati alcuni milioni.
    Per rispettare questo tabù si risparmia sulla fornitura di materiali di consumo alle scuole, sul finanziamento alla Biblioteca, sulla manutenzione dei parchi pubblici, sull’orario di apertura degli uffici comunali (in quale altro Comune l’Ufficio Anagrafe è aperto dalle 10.30 alle 12.30?) e su altri servizi.