BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Borsa apre in forte ribasso, spread ai massimi

Piazza Affari apre in forte calo con l'indice Ftse-Mib a quota -3,08%. Male anche le altre principali Borse europee.

Più informazioni su

Piazza Affari apre in forte calo con l’indice Ftse-Mib a quota -3,08%. Male anche le altre principali Borse europee: Parigi cede in avvio il 3,29%, Francoforte il 2,51%, Londra l’1,75%. Successivamente le borse europee accelerano al ribasso, trascinate dal crollo dei bancari. Parigi è la peggiore e cede il 4,56% con Societe Generale, Credit Agricole a Bnp Paribas che lasciano sul terreno tra il 9 e l’11% circa, penalizzate dalle ipotesi di un possibile declassamento da parte di Moody’s. Francoforte arretra del 3,29%, Londra del 2,36%. A Milano il Ftse Mib arriva a cedere oltre il 4% appesantito dal crollo di Unicredit il cui titolo segna un calo del 7,47%. Sotto pressione anche Intesa Sanpaolo (-5,63%). Più cauti gli altri bancari: Banco Popolare cede il 3,05%, Mps il 2,73% e Bpm il 3,12%. I segnali di un lunedì molto difficile erano nelle chiusure di venerdì nel Vecchio Continente e a Wall Street, subito raccolti dalle barse asiatiche, che hanno chiuso in calo. La Borsa di Tokyo ha chiuso con -2,3% ai minimi da due anni e mezzo, per i timori sulla crisi del debito europeo. L’indice Nikkei termina la sua corsa a 8.493,77 punti, il minimo dall’aprile scorso. Forte perdita anche per l’euro che raggiunge il minimo storico in dieci
anni sullo yen, dopo la diffusione di nuovi timori sulla tenuta degli impegni della Grecia. 1 La moneta unica europea è caduta a 104,9 yen, il punto più basso raggiunto dal 2001.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.