BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rifondazione: sciopero, noi ci saremo

Ezio Locatelli, segretario provinciale di Rifondazione comunista, spiega perché a suo parere è giusto lo sciopero del 6 settembre a tutela dei lavoratori.

Più informazioni su

Ezio Locatelli, segretario provinciale di Rifondazione comunista, spiega perché a suo parere è giusto lo sciopero del 6 settembre a tutela dei lavoratori. 

Come Rifondazione Comunista, unitamente alle forze che fanno riferimento alla Federazione della Sinistra, parteciperemo attivamente allo sciopero generale del 6 settembre indetto dalla Cgil contro una manovra economica iniqua che scarica per intero i costi della crisi su lavoratori, giovani, pensionati.
Chi dice che in nome dell’unità sindacale non si deve fare sciopero generale finge di non sapere che uno dei punti più contestati della manovra, quello che consente deroghe ai contratti e persino a leggi dello Stato come lo Statuto dei Lavoratori, è anche un punto di divisione con Cisl e Uil che come si sa condividono la possibilità di deroga in presenza di accordi aziendali. E’ davvero triste – testimonianza di una deriva e di una separatezza politca – che ci siano parlamentari del Pd impegnati a boicottare la riuscita di una mobilitazione generale in nome di fumosi e inconsistenti inviti all’unità.
Dunque la Cgil ha fatto bene a indire uno sciopero generale contro una manovra che fa carta straccia di diritti fondamentali del lavoro. Si tratta di una scelta coraggiosa e impegnativa che può e deve diventare, per quanto ci riguarda, l’inizio di un percorso di costruzione di un fronte ampio di mobilitazione sociale contro un governo che pensa di utilizzare la crisi per radicalizzare politiche liberiste fallimentari e colpire le fasce sociali più deboli della popolazione.
Ezio Locatelli
segretario provinciale Prc/Fds

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da io sciopero e manifesto!

    -Contratto Nazionale ridotto a carta straccia
    -Libertà di licenziare senza giusta causa
    -Festività storiche di fatto cancellate
    -Pensioni rivoluzionate.. 40.anni + 1 anno.. 41.anni + l’aspettativa di vita.. 41.anni + l’aspettativa di vita + il militare da recuperare
    -Tagli a Regioni e Comuni che aumenteranno le tasse o saranno costrette a tagliare i servizi ai cittadini
    E non si dovrebbe scioperare il 6 Settembre??

  2. Scritto da Rossodentro

    penso che la posizione di Rifondazione Comunista sia la posizione politica più chiara e coerente a sostegno dello sciopero dell Cgil.
    Sarebbe bello che anche le altre forze d’opposizione dimostrassero coerenza sostenendo lo sciopero. Scioperiamo tutti il 6 settembre conro una manovra iniqua.

  3. Scritto da cascone

    C’è Rifondazione? Un buon motivo per andare a lavorare…

  4. Scritto da m.m.

    Giusto segnalare la presenza

  5. Scritto da sciopero

    ci sarò anch’io