BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Maullu: “La Valseriana modello di turismo”

Via libera della Giunta, su proposta dell'assessore Stefano Maullu, all'Accordo di Programma (AdP) - Asse 2 - relativo ai progetti di promozione turistica.

Più informazioni su

Via libera della Giunta, su proposta dell’assessore al Commercio, Turismo e Servizi Stefano Maullu, all’Accordo di Programma (AdP) – Asse 2 – relativo ai progetti di promozione turistica.
"Abbiamo messo a punto con il territorio – ha spiegato l’assessore Maullu – un nuovo modello per aumentare e promuovere l’attrattività e la competitività dei nostri territori e lo attueremo, in forma sperimentale, in Valle Seriana".
Si tratta di un AdP che avrà una delle sue traduzioni più concrete nel progetto ‘Iat Valle Seriana – Ufficio di informazione e accoglienza turistica’.
"Tra gli obiettivi dell’AdP – ha continuato l’assessore – vi è definire e sperimentare un modello di attivazione e gestione di uno Iat (servizi di Informazione e assistenza al turista) coprendo un’area ampia, di interesse turistico e caratterizzata da forte stagionalità, come la Valle Seriana".
"Regione Lombardia e i partner del progetto – ha aggiunto Maullu
– vogliono integrare nel modello di servizio degli Iat, attraverso la proposta definita, la promozione di valenza extra-turistiche, come gli esercizi commerciali e i servizi alla persona, che caratterizzano l’offerta del territorio".
Al progetto di sperimentazione in Valle Seriana, che partirà da lunedì 1 agosto e la cui chiusura è prevista per il 31 dicembre di quest’anno, parteciperanno, oltre alla Regione Lombardia che contribuisce con 110.000 euro, la Camera di Commercio di Bergamo, la Provincia di Bergamo, il Parco delle Orobie, la Comunità montana, i comuni della Valle Seriana, le imprese commerciali, le associazioni di categoria e diversi operatori turistici.
"L’intervento di sperimentazione – ha ricordato l’assessore – si collega al ‘Programma promozionale del Turismo’ che Regione Lombardia sostiene con 366.000 euro e quindi porta l’investimento regionale per il settore turistico a 476.000 euro".
"Tra le operazioni che saranno realizzate durante l’attuazione della sperimentazione della promozione turistica della Valle Seriana – ha spiegato Maullu – ci sono la creazione di un’agenzia generale del turismo mista pubblico-privato, l’avvio dello Iat, la creazione, la registrazione e l’uso del marchio ‘Valle Seriana’ con la relativa promozione".
"Con questo intervento – ha concluso l’assessore Maullu – sperimentiamo una nuova forma di promozione del nostro territorio e delle sue bellezze partendo dall’unione delle forze di una zona fortemente legata al turismo estivo com’è appunto la Valle Seriana. Crediamo che il nuovo modello sarà poi trasferibile ad altri territori per rendere più competitivi e attrattivi tanti bei luoghi della nostra Lombardia".
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anacleto

    Se serve consulenza per un turismo sostenibile di qualità possono rivolgersi a Edilmora

  2. Scritto da Luca Lazzaretti

    Azz…se la Valseriana è modello di turismo allora l’Alto Adige cos’è??
    Ma ci siete stati in Valseriana e siete stati in Alto Adige??
    Credo che gli altoatesini siano gli unici in Italia ad avere un livello altissimo di professionalità indipendentemente dalla tipologia del servizio e delle “stelle”..nella bergamasca siamo ancora anni luce indietro..basta entrare in una qualsiasi toilette di un qualsiasi ristorante o bar…provare per credere!

  3. Scritto da pioggia di €

    Ed i suoi amiconi di promo serio gioiscono.

  4. Scritto da marilena

    questo signor maullu che parla del “nostro territorio” è un sardo trapiantato a milano per far soldi con la politica e che percepisce, oltre allo stipendio da assessore, anche un rimborso spese trasferta come se abitasse ancora al suo paese! Se questa non è faccia di tolla!