BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

In arrivo altri 5,5 milioni per l’alluvione del 2002

Sono stati erogati dalla Regione Lombardia i fondi per finanziare i lavori di il ripristino e la messa in sicurezza di aree colpite.

Più informazioni su

A distanza di quasi dieci anni la Regione Lombardia eroga i fondi a quindici Comuni della Bergamasca che erano stati colpiti dall’alluvione del 2002. Dopo i fondi stanziati per gli interventi urgenti, questa seconda trance interessa opere di ripristino e di messa in sicurezza delle aree colpite. Si tratta di contributi per 5.540.000 euro che permetteranno alle amministrazioni comunali di completare interventi già avviati. E’ la seconda parte di altri fondi – pari a 10 milioni di euro – già erogati con l’accordo di programma presentato nel gennaio scorso. 
Sedici gli interventi programmati in quindici Comuni. Uno tra gli interventi più attesi e che necessitava di molta disponinbilità economica, circa 800 mila euro, è quello che prevede la sistemazione della frana a Camorone, la frazione di Brembilla.
Tra gli interventi in attesa dei fondi regionali sono da segnalare: l’intervento al bacino dei torrenti della Valle Scura a Branzi per un importo di 650 mila euro; a Carona verranno consolidati i versanti del torrente Carisole per 300 mila euro; a Piazza Brembana si procederà alla sistemazione idraulica del canale Canali per una spesa di 500 mila euro. A San Giovanni Bianco l’intervento più consistente interessa il consolidamento di un versante franoso della località Paccacorna (400 mila), mentre a San Pellegrino si dovrà mettere in sicurezza la località Antea Baelot Vals (400 mila). In alta Val Taleggio, a Vedeseta sarà riqualificato il sistema di collettamento acque bianche per un importo di 400 mila.
Tre invece gli stanziamenti che interessano la Valle Seriana: a Casnigo il consolidamento del versante in località Rasga (500 mila euro); a Gandellino il doppio intervento nella Valle Zuccotto (400 mila).
Sono previsti interventi anche ad Almennno San Bartolomeo, Borgo di Terzo, Olmo al Brembo, Ornica, Sant’Omobono Terme, Valsecca.
Dei fondi stanziati dal Pirellone, 10% dello stanziamento sarà erogato a breve in modo che i Comuni possano sostenere i costi di progettazione. La restante cifra sarà versata in fasi successive.

"Anche in questo caso – ha detto l’assessore al Territorio Daniele Belotti – la raccomandazione che facciamo agli Enti locali è di vigilare al massimo nell’assegnazione degli appalti e nel successivo controllo in corso di realizzazione dell’opera. Noi abbiamo fiducia negli Enti locali, ma non possiamo permetterci sprechi di risorse o il rischio che gli appalti finiscano nella mani di chi non opera alla luce del sole".

Belotti ha sottolineato, inoltre, l’importanza di fare "prevenzione della prevenzione". "La tutela del territorio – ha aggiunto l’assessore regionale – passa anche dalle scelte urbanistiche. Occorre pianificare, in modo da non trovarsi in situazioni critiche solo perché si è costruito in zone vulnerabili".

"Questi fondi – ha concluso Belotti -, che siamo riusciti a sbloccare, vanno ad aggiungersi ai 225 milioni di euro dell’Accordo di programma stipulato con il Ministero dell’Ambiente, che interessa 161 interventi in Lombardia: è la conferma che la Giunta sta investendo tantissimo nella messa in sicurezza di frane e corsi d’acqua nella nostra regione".

L’assessore Belotti sottoscriverà nei prossimi giorni, presso le rispettive Sedi territoriali regionali, le altre convenzioni con i Comuni interessati delle province di Sondrio (lunedì 1° agosto) e Pavia (mercoledì 3 agosto).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.