BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Biglietti ultrà: perché proprio ora questa notizia?

In una lettera aperta ai giornali locali e ai tifosi atalantini, l'assessore regionale, in veste però di "abbonato pagante da 36 anni" pone alcuni interrogativi sui biglietti agli ultrà e sulle accuse alla società Atalanta.

Più informazioni su

In una lettera aperta ai giornali locali e ai tifosi atalantini, l’assessore regionale al territorio Daniele Belotti, in veste però di "abbonato pagante da 36 anni" dice la sua sui biglietti agli ultrà e sulle accuse alla società Atalanta.

Perchè una notizia vecchia di almeno tre mesi spunta fuori proprio adesso, in una delle settimane più delicate dell’ultracentenaria storia atalantina?
Come si può facilmente dedurre da uno degli articoli pubblicato oggi, la questione dei 300 biglietti, su cui non mi esprimo non avendo elementi sufficienti per giudicare se è stata commessa un’infrazione o meno, era nota agli inquirenti già all’inizio di aprile. Perché allora viene data in pasto alla stampa solo ora?
Non so chi ha voluto trasmettere questa notizia ai giornali (chi frequenta l’ambiente giornalistico sa benissimo che in questo caso non si può parlare di una casuale fuga di notizie), ma noto che a scriverla sull’Eco di Bergamo non sono le solite firme che seguono l’Atalanta, bensì due redattori che, occupandosi di cronaca nera e giudiziaria, frequentano quotidianamente il tribunale e la questura.
Noto, inoltre, che non ci si è limitati a una visibilità locale, ma ci si è preoccupati di darne un’enfasi nazionale, visto che la notizia è addirittura in prima pagina sulla Gazzetta dello Sport.
Da tifoso, come decine di migliaia di atalantini, sto vivendo un periodo di trepidazione e apprensione in attesa del giudizio della Procura Federale e in un momento così delicato leggere di questa nuova accusa alla società Atalanta mi fa male e mi fa pensare.
Nel mirino stavolta più che gli ultrà, ci sono proprio la dirigenza e il presidente Antonio Percassi in particolare.
Ma perché proprio adesso questo attacco all’Atalanta, simbolo di tutta la comunità bergamasca? Non bastava la gogna mediatica che fin dal primo giorno della vicenda calcio scommesse ha visto la Dea e Cristiano Doni già condannati dai mass media nazionali?
Ora anche a Bergamo, con un’abile strategia, c’è chi prende di mira la società nerazzurra? Ritorno a chiederlo: perché adesso?
Spero veramente che tutto ciò non dipenda dalla partecipazione alla Festa della Dea di tutta la dirigenza nerazzurra con in testa il presidente, visto che negli atti dell’inchiesta sull’associazione a delinquere degli ultrà (che vede tra gli indagati per concorso esterno anche il sottoscritto!) la presenza di Percassi all’edizione dell’anno scorso era stata stigmatizzata dagli inquirenti.
Anche perché qualcuno dovrebbe spiegare quale reato o sconvenienza c’è a partecipare a una kermesse popolare con oltre diecimila tifosi a sera in cui si inneggia all’Atalanta e si fa beneficenza (vedi Rugby L’Aquila, ospedale pediatrico in Rwanda, e i piccoli Elisa ed Edoardo sostenuti per le loro costosissime cure).
Tornando alla questione biglietti, leggo che qualcuno critica la società perché avrebbe creato una corsia preferenziale per gli ultrà. A questo punto, da tifoso atalantino pagante, spero che la dirigenza elimini l’altra corsia preferenziale, quella abusata da personaggi a cui è imbarazzante dire di no che chiedono se non addirittura pretendono tagliandi, gratis, di tribuna. Guarda caso questi uomini/donne di potere (o loro amici e parenti), e non sono solo i politici, non si vedono quando a Bergamo arrivano il Portogruaro o il Cittadella, ma in occasione delle gare con Milan, Juve, Inter, Roma, Napoli o Palermo. Inutile ribadire che a questi signori della Dea non gliene frega niente, se non per il biglietto gratis.
Visto il mio coinvolgimento nell’indagine ancora in corso, diversi amici mi hanno sconsigliato di scrivere questa nota, mettendoci la faccia per l’ennesima volta, ma l’amore per l’Atalanta e il dispiacere di vederla trattata in questo modo sono più forti di ogni opportunistico silenzio.
Forza Atalanta, sempre e comunque.

Daniele Belotti
abbonato, pagante, da 36 anni

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ureidacan

    Una lettera in puro stile berlusconiano. Prima la marcia, in qualche modo intimidatrice, ora l’attacco ai giudici sportivi prima della sentenza contro i tesserati che hanno infranto il codice dendologico delle regole del calcio e la società. Noi che crediamo nei valori della giustizia aspettiamo la sentenza sportiva, qualunque essa sia. Belotti, come al solito, già mette le mani avanti ( e magari pensa a qualche voto).

  2. Scritto da ?

    Mi accodo alla maggioranza:ma possibile che un Assessore Regionale,non abbia di meglio a cui pensare e problemi piu importanti che la sua pasione sportiva…?!

  3. Scritto da Laura

    Battuta dell’anno dell’assessore regionale Belotti: L’Eco complotta contro Percassi (che è un suo azionista ed inserzionista…)!

  4. Scritto da Domanda

    Si può pensare ad un conflitto di interessi tra un tifoso (Daniele Belotti) che difende a spada tratta il presidente (Antonio Percassi) della sua amata squadra, e l’assessore regionale al territori ed urbanistica (Daniele Belotti) che ha a che fare con l’imprenditore (Antonio Percassi) che ha bisogno dei lasciapassare -previsti dalla legge- della conferenza dei servizi a cui partecipa anche la Regione Lombardia (vedi ad esempio per l’ultimo centro commerciale di Albano)?

  5. Scritto da Davide

    guadagni centinaia di migliaia di euro all’anno pagati con le nostre tasche, e l’unica cosa che sembra ti preme è scrivere questo articolo da 2 lire sull ‘ATALANTA?
    Sei in Regione con un incarico importante e lautamente retribuito, onora la fortuna che hai facendo qualcosa di utile per il popolo che lavora, paga le tasse.. Molti lavoratori con questa crisi fanno fatica ad andare avanti,e invece tu, che guadagni bene, stai qui a scrivere ste cose, manco fossero l’unica cosa che hai da dirci.

  6. Scritto da corrado

    ESATTO RIBADIAMOLO:
    1) NON TUTTI I BERGAMASCHI SONO TIFOSI DI CALCIO O ATALANTINI
    2) NON TUTTI I BERGAMASCHI SONO LEGHISTI
    3) NON TUTTI I BERGAMASCHI, ANZI LA MAGGIORANZA, FANNO UN “LAVORO SICURO” PUBBLICO E PAGATO 20000 EURO AL MESE
    E AGGIUNGO:
    4) NON TUTTI I BERGAMASCHI SONO FESSI E STAI SICURO CHE SE ANDATE AVANTI COSI’ VI DOVRETE TROVARE UN LAVORO PURE VOI PRIMA O POI

  7. Scritto da gigi

    BELOTTI LASCIA PERDERE, NON USARE GLI ULTRAS PER AVERE NOTORIETA’ ! E POI A PRESCINDERE SULLA TEMPISTICA, LA RISPOSTA E’ SEMPLICE, BASTA NON COMMETTERE ILLECITI E REATI !!

  8. Scritto da Onestà!

    Ma dove sono tutti i tifosi che si lamentavano perchè al martedi non trovavano i biglietti? Sono tifosi di serie B loro? Soliti giornalisti che inventano tuto e gettano fango, c’è un complotto internazionale contro l’Atalanta… Comportarsi onestamente no?

  9. Scritto da belotti chi?

    Le inchieste del gabibbo sono piu’ serie. Parla di qualcosaltro. Complotti contro l’atalanta, neanche fosse il Real. Tra scommesse e biglietti mi sa che in atalanta non son tutti stinki di santo. Finiamola.

  10. Scritto da conten pio so

    Belotti, scrivi per una volta una lettera per i disoccupati bergamaschi. Famiglie che allo stadio non possono andare, nemmeno in curva, perchè la cassa integrazione non basta a tirare avanti. e invece di pensare alle congiure de l’eco a chi ti ha eletto da che parte stare, dalla parte di Maroni e della legalità o dalla parte di chi tira le bottiglie incendiarie?

  11. Scritto da A g'ho resù?

    Ho un’idea: tutto ‘sto casino è stato tirato in ballo per depistare l’attenzione generale dal processo lungo che anche la Lega sta facendo passare in Parlamento, e per il quale (parole di Famiglia Cristiana) la mafia ringrazia. Eh, Belotti, che ne pensi?

  12. Scritto da Simona

    Ben detto Daniele!!!

  13. Scritto da un ex estimatore

    Avevano ragione i tuoi amici: era meglio se non scrivevi una lettera così campata per aria, così vittimistica, così faziosa, così insinuante, così povera di argomenti. Siamo sempre alle solite: il complotto, i nemici da attaccare, gli ultrà da difendere a prescindere. Mi dispiace, Belotti, ma non crescerai mai.

  14. Scritto da la belota

    Ancora accuse abbastanza velate alle forze dell’ordine e alla magistratura. Almeno stavolta non sono minacce……

  15. Scritto da ROBY

    Hanno scoperto l’acqua calda e che le ruote del treno non si bucano. E’ sempre stato così, qualsiasi società ha sempre garantito un tot. di biglietti agli Ultras. Non ci vedo nulla di male, il male è la tessera del tifoso.

  16. Scritto da enrico

    – Anche Pelucchi, che ha scritto l’articolo sulla gazzetta, si occupa forse di cronaca nera? Non mi pare proprio.
    – Vedo che la teoria del complotto ormai va per la maggiore. Ma da parte di chi? Per quale motivo?
    – Percassi non è stato minimamente tirato in ballo in quest’ultima vicenda, anzi è stato citato solo come persona che si raccomandava di fare le cose in regola.
    – Meno male che ci tocca parlare di ste cose, altrimenti ci toccherebbe disquisire di Pettinari e Ardemagni in serie A…

  17. Scritto da curva nord? no grazie

    Pensa a fare l’assessore, occupati di cose serie, invece di porti domande banali e insignificanti salvo ai quattro ragazzotti che ti danno ancora retta.

  18. Scritto da mauri

    trovo difficile distinguere oggigiorno gli uomini di potere con il povero tifoso leghista arrabbiato…

  19. Scritto da stefano 71

    eccolo il 6…curva nord?no grazie!…il solito napoltano!

  20. Scritto da perseguitati

    Ma a voi Berlusconi vi fa un Baffo. Vi sentite minacciati, capri espiatori, dite di dar fastidio.. Ma a chi? Non vi considera nessuno, cercate di fare le persone oneste e vedrete che nessuno vi dirà nulla!

  21. Scritto da Lotito un esempio

    Contro gli altri tutto permesso, se toccano l’atalanta scendono in piazza le istituzioni.

  22. Scritto da CURVA NORD

    Distanti politicamente ma su questa storia ha completamente ragione!!
    qui si parla di atalanta, smettiamola di piangere!!

  23. Scritto da Doge

    Caro Daniele Belotti, non voto il tuo partito, ma ti do pienamente ragione e ti stimo x una presa di posizione giusta !

  24. Scritto da exAmico

    Belotti eri più bravo quando facevi le foto in curva…

  25. Scritto da red

    Belotti invece di porti domande stupide,quale “perchè proprio adesso?”, poniti la domanda sui contenuti dell’inchiesta!!

  26. Scritto da conten pio so

    Belotti faccia l’assessore se ci riesce. Ci spieghi invece perché in regione non si sono tagliati gli stipendi da ventimila euro al mese, che è la cosa che interessa di più i bergamaschi.

  27. Scritto da giuan de ghisa

    Il solito Belotti con il solito vittimismo e i solti ritornelli: questura, magistrati, ultrà, Percassi ecc. ecc..