BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pedemontana, Strabag verso l’appalto a settembre

Si avvia a conclusione la gara da 2,3 miliardi di euro per il completamento dell’Autostrada Pedemontana Lombarda

Più informazioni su

Si avvia a conclusione la gara da 2,3 miliardi di euro per il completamento dell’Autostrada Pedemontana Lombarda, che con 75 km di tracciato (oltre 35 di svincoli e 60 di nuova viabilità locale) attraverserà e servirà 5 province e 100 comuni nel cuore del sistema produttivo lombardo. La Commissione incaricata dal Ministero per le Infrastrutture ha aggiudicato oggi, in via provvisoria a Costituenda ATI con capogruppo Strabag Spa (mandanti Grandi Lavori Fincosit Spa – Impresa Costruzioni Giuseppe Maltauro Spa – Adanti Spa) l’appalto per la progettazione esecutiva e la realizzazione delle tratte B1 (tra le Province di Como e Monza/Brianza) B2 e C (Monza/Brianza e Milano) e D (Monza/Brianza, Milano e Bergamo), con uno sconto del 27% sull’importo a base d’asta.
Ma anche se è l’importo l’elemento più eclatante, va ricordato che la Commissione ha valutato elementi sia economici che tecnici e che l’offerta tecnica ha pesato quanto quella economica e sui tempi, considerando in particolare le proposte relative a:- Inserimento ambientale e realizzazione delle opere di mitigazione e della greenway ciclo ambientale da oltre 100 km che sarà realizzata contestualmente all’autostrada;- Mitigazione dell’impatto della cantierizzazione (elemento di particolare importanza, considerata la prossimità dell’autostrada a contesti fittamente abitati);- Soluzioni costruttive e tecnologie che aumentino la sicurezza stradale;- Qualità dei materiali e delle scelte tecnologiche;- Modalità di gestione e controllo dei lavori L’offerta presentata dall’ATI STRABAG è risultata quindi quella complessivamente più vantaggiosa nella valutazione dei fattori tecnici e di quelli economici. Nelle prossime settimane e sfruttando il mese di agosto si procederà al completamento delle procedure necessarie alla aggiudicazione definitiva e successivamente alla stipula del contratto d’appalto. Il crono programma prevede che per la redazione del progetto esecutivo (circa 30.000 elaborati) saranno necessari circa 6 mesi, ed altri due ne serviranno per la validazione da parte di un certificatore esterno e per l’approvazione. I lavori cominceranno quindi prima dell’estate 2012, per concludersi entro l’apertura di EXPOMILANO nella primavera 2015, mentre un anno prima (a gennaio 2014) apriranno al traffico la tratta A dalla A8 alla A9 ed i primi lotti delle tangenziali di Como e Varese. “si tratta della più importante gara italiana e probabilmente d’Europa dell’anno” commenta il Presidente di Autostrada Pedemontana Salvatore Lombardo “e con piacere ringrazio la Commissione Ministeriale che ha saputo assolvere ad un compito tanto gravoso nei tempi previsti, consentendoci di restare in linea con l’impegno di realizzare l’opera in tempo per EXPO2015. E colgo l’occasione per rimarcare che l’aggiudicazione avviene a pochi giorni dalla definitiva e positiva chiusura del lungo percorso approvativo cominciato ad aprile 2009 con la pubblicazione del progetto definitivo e conclusosi con la registrazione del Decreto Interministeriale che ratifica il Piano Economico Finanziario. Sono convinto che non avrebbe potuto esserci miglior auspicio di buon lavoro”. L’AD di Pedemontana, Bernardo Magrì evidenzia inoltre che “l’aggiudicazione della gara è un passo importantissimo del percorso di realizzazione dell’Autostrada, in un anno che vede ormai evidenti i progressi dei cantieri della tratta A e delle tangenziali di Como e Varese. Tale risultato si è reso possibile grazie alla fattiva collaborazione di tutti gli Enti ed Istituzioni interessate ed il continuo sostegno dei soci di Pedemontana, che colgo l’occasione per ringraziare.Con l’apertura dei cantieri sull’intero tracciato l’opera comincerà a prendere definitivamente forma e si faranno più forti gli effetti positivi che produce ancora prima di aprire al traffico, offrendo al territorio che attraversa oltre 50.000 anni/uomo di lavoro e 7 miliardi di contributo al PIL e partecipando così “costruttivamente” al rilancio dell’economia nazionale.”
Ricordiamo che hanno partecipato alla gara:Costituenda ATI con capogruppo Tecnimont Spa (mandanti Saipem S.p.A. – Società Italiana per Condotte d’Acqua Spa – Rizzani de Eccher Spa Costituenda ATI con capogruppo Strabag Spa (mandanti Grandi Lavori Fincosit Spa – Impresa Costruzioni Giuseppe Maltauro Spa – Adanti Spa)

Costituenda ATI con capogruppo Impregilo Spa (mandanti CCC Società Cooperativa – Astaldi Spa – Impresa Pizzarotti & C. Spa – Itinera Spa Consorzio Stabile SIS Scpa (fra Sacyr S.A., INC Srl e Sipal Spa)

Costituenda ATI con capogruppo Salini Spa (mandanti Vianini Lavori Spa – Ghella Spa – Alpine Bau Gmbh – Todini Costruzioni Generali Spa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.