BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Guido Giudici presidente della Comunità montana

Eletto all'unanimità. Punti chiave del suo programma sono la difesa dell'autonomia e le sinergie gestionali per i servizi.

Più informazioni su

La Comunità montana di Scalve ha una nuova guida: Guido Giudici – attuale sindaco del Comune di Vilminore, con precedenti esperienze come primo cittadino di Clusone e di Vilminore stesso nel 1978 – è stato eletto presidente dell’ente all’unanimità, durante l’assemblea tenutasi lunedì 25 luglio. Una nomina comunque non sorprendente, visto che sono passati circa quarant’anni da quando tale ruolo è stato affidato ad un sindaco di Vilminore. Il neo-eletto presidente è accompagnato dall’opportunità di portare una ventata di novità, spezzando il braccio di ferro che ha caratterizzato la gestione della Comunità montana negli ultimi due anni: da una parte Gianmario Bendotti e Pierantonio Piccini – rispettivamente sindaci di Schilpario e Azzone – e dall’altra Franco Belingheri (presidente uscente dell’ente e sindaco di Colere) e Giovanni Toninelli, ex-sindaco di Vilminore.
Il nuovo direttivo che accompagnerà Giudici nel suo mandato è già stato designato: a rappresentare Colere ci sarà Claudia Ferrari – consigliere comunale delegato da Belingheri –, mentre per Schilpario siederà Franco Spada. I consiglieri ‘di riserva’ saranno Rita Capitanio per Vilminore e Pierantonio Piccini per Azzone. “Abbiamo pensato di inserire in Giunta” afferma Guido Giudici, spiegando i criteri usati per le selezioni “persone che non siano già impegnate con deleghe o assessorati particolari nei Comuni di appartenenza, in modo da avere qualcuno con la possibilità di impegnarsi a fondo in Comunità senza altre distrazioni. Abbiamo anche inserito, come tutti possono notare, due donne in Giunta: anche questa è una novità positiva”. Al momento mancano ancora alcune deleghe da assegnare: il nuovo presidente spiega che “ci si siederà intorno ad un tavolo e se ne discuterà assieme. Anche gli altri sindaci continueranno a dare una mano: per esempio, dei servizi sociali credo che continuerà ad occuparsi Pierantonio Piccini, che lo faceva già con il mandato Belingheri”.
Annunciato invece il programma per il triennio 2011-2014, articolato in sette linee guida. “Al primo posto” spiega Giudici “sta la difesa dell’autonomia e dell’integrità della Comunità montana”: come c’era da aspettarsi, tale punto riveste un’importanza chiave, dopo la lunga e strenua resistenza dell’ex-presidente Franco Belingheri all’accorpamento della Comunità di Scalve con quella della Valle Seriana; proprio durante l’assemblea di lunedì e la cessione del mandato, gli altri sindaci della valle hanno presentato i loro sentiti ringraziamenti a Belingheri per il suo operato. Per quanto riguarda gli altri punti elaborati da Giudici, si parla di sostegno a tutte le forme di occupazione nella valle, difesa dell’ambiente, ricerca di risorse, miglioramento nella gestione dell’ente ed attenzione ai servizi sociali con sfruttamento delle sinergie territoriali. Proprio su questo punto si sofferma il nuovo presidente, spiegando il suo progetto e definendolo come “un’integrazione operativa di tutti e quattro i Comuni con sinergia nelle funzioni e nei servizi. Un’operazione già avviata, per esempio, con i servizi sociali, che vengono gestiti interamente dalla Comunità montana. Ora è venuto il momento di potenziare questi servizi, e non solo perché ci viene richiesto dai ‘piani alti’”.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Scalvì

    Grande Giudici,meglio di Superman:Medico,Sindaco,Consigliere Provinciale,Presidente la C.M. etc…!