BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rifiuti campani agli impianti A2A? La Lega: non in quello di Bergamo

Un ordine del giorno approvato alla Camera impegna il Governo a far smaltire l'immondizia campana al nord negli impainti di A2A, tra cui quello di Bergamo. Ribolla: "Non diventeremo la discarica del sud"

Più informazioni su

"Bergamo non diventerà la discarica del sud". Lo dichiara Alberto Ribolla, capogruppo della Lega Nord a Palazzo Frizzoni, all’indomani dell’approvazione alla Camera di un ordine del giorno proposto dal Pd: “Il documento, che ha ricevuto il parere negativo del Governo – spiega il capogruppo Ribolla -, impegna l’Esecutivo a consentire il trasporto dei rifiuti dalla Campania in tutte le regioni italiane, in particolare quelle del Nord. E tra i luoghi dove avviare lo smaltimento dei rifiuti del capoluogo campano, vengono indicati in prima battuta l’inceneritore di Brescia e gli altri impianti del nord gestiti dalla società A2A, partecipata dal Comune di Bergamo a cui fa capo la gestione anche del nostro inceneritore cittadino”.
Ma la Lega Nord non ci sta ad assorbire le giacenze di Napoli e provincia: “Invitiamo pertanto il sindaco Franco Tentorio a farsi portavoce con la società A2A della nostra contrarietà al trasporto dei rifiuti campani al nord e in particolare nel termovalorizzatore cittadino” – prosegue Ribolla, il quale punta il dito contro il Pd e i colleghi del partito trasversale meridionalista che hanno fatto approvare l’ordine del giorno. “Un semplice atto politico che fortunatamente non ha alcun valore cogente – conclude Ribolla –, ma che dimostra l’attenzione che il Pd riserva alle regioni del Nord. Ad ogni modo sarà nostra premura vigilare affinché quanto richiesto dall’opposizione non avvenga”.
Dello stesso parere anche l’assessore all’Ambiente del Comune di Bergamo Massimo Bandera, il quale cita Bergamo quale esempio di eccellenza nel settore: “Anche Bergamo ha vissuto negli anni Novanta l’emergenza rifiuti e in pochi anni è riuscita a diventare un’eccellenza nel campo della raccolta differenziata – sottolinea l’assessore Bandera -. Il risultato è stato raggiunto non solo grazie alla capacità degli amministratori locali, ma soprattutto grazie all’impegno dei cittadini e al loro senso civico. E soprattutto senza mai ricevere aiuti statali. Basta quindi soldi a pioggia a Napoli: cerchiamo invece di fare in modo che l’impegno e il senso civico dei Comuni virtuosi possa essere premiato”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da il giudice

    Ennesima strampalata vana promessa. Roma decide, e zitti tutti.

  2. Scritto da Andrea

    è davvero curioso… bergamo dice che non ricevera’ i rifiuti… brescia dice che non ricevera’ i rifiuti….sondrio e varese non hanno l’inceneritore…. si riducono le possibili destinazioni…sicuri che non sono solo parole?

  3. Scritto da Informativa X Sig.BELOTTI!!!..fa finta di niente?

    x 26.MI scusi,LA informo che al momento dell’avvio tanti anni fa dell’inceneritore REA di DALMINE il Sig. FORMIGONI e l’amministrazione REGIONALE LOMBARDA con il consenso dei Signori Cappeluzzo (Presid. Prov.BG)Bramani(Sindaco di Dalmine)hanno siglato l’accordo dicendo che l’inceneritore di Dalmine serviva x i rifiuti di BG e solo in caso di guasti o manutenzioni degli impianti Regionali scattava l solidarietà alle altre province..in realtà Sondrio-Varese da anni mandano i rifiuti a Dalmine!?

  4. Scritto da berghem

    @21: A Dalmine si bruciano rifiuti DIFFERENZIATI provenienti anche da Varese e Sondrio…che se mi ricordo bene sono ancora in Lombardia….

  5. Scritto da memoria corta...o non disturbare gli AMICI(LEGA)

    Ricordo ai Signori RIBOLLA e BELOTTI che quando e stato avviato l’inceneritore REA-Dalmine,in regione Lombardia i Signori Formigoni..Nicoli Cristiani.Cappelluzzo(Presidente provincia-BG)..Bramani(Sindaco di Dalmine)avevano deciso che Dalmine accoglieva i rifiuti della PROV.BG e così con l’impianto di BG la bergamasca era autonoma rispetto ai rifiuti e tutte le province LOMBARDE dovevano essere autonome, ma purtroppo non è così…da tanti anni VARESE -Sondrio portano i rifiuti a Dalmine..SVEGLIA

  6. Scritto da basta propaganda 2

    per @ 23: Sondrio non è Bergamo, ma Valtellina, aldilà del Passo di Ca’ San Marco. I Varesini poi sono cugini degli Svizzeri, non miei. Posso sentirmeli ” un poco estranei, poco bergamaschi?” Posso chiedere che ai loro rifiuti ci pensino loro, o devo respirare anche i veleni della loro immondizia, e fare la coda dietro ai loro camion porta rifiuti ? A me dei “cugini Padani me ne frega un fico secco”. Che si arrangino !

  7. Scritto da berghem

    @25:ecco…allora smettila di fare propaganda e informati prima di parlare!Lo smaltimento dei rifiuti fa parte di un piano REGIONALE…che viene recepito dalle province!

  8. Scritto da Maurizio(falso)

    Ehm…Dalmine ha avuto giunta di sinistra per anni ricevendo rifiuti nella REA dalle altre provincie….neanche una parola però in quegli anni….tutti pissi pissi baobao…

  9. Scritto da propaganda 3

    per @ 25:smettetela voi leghisti di fare propaganda, perchè siete al governo dell’Italia, tutta e intera. Non solo di una parte, quella che vi fa più comodo. Quello che viene deciso a Roma porta SEMPRE la firma del governo TUTTO, anche dei ministri leghisti, piaccia o non piaccia agli elettori. Altrimenti sarebbe crisi di governo. Cosa di cui non se ne vede l’ombra. E questo nonostante le “fanfaluche” raccontate agli elettori. Decreto sull’immondizia compreso.

  10. Scritto da propaganda 4

    Il titolo di BG News è chiaro e senza possibilità di confusioni mentali: “Il Governo si impegna a far smaltire l’immondizia campana al nord negli impianti di A2A”.
    Governo vuole dire PDL e LEGA ( sottolineo LEGA). Quindi la LEGA a ROMA ( essendo nel Governo) ha deciso che arriveranno i rifiuti. Poi Ribolla farà un po’ di fumo, qualche “manfrina” giusto per uso e consumo dei leghisti. Ma a Roma la LEGA ha deciso così, e non ha aperto nesuna crisi, segno che gli va bene… Contento Berghem !

  11. Scritto da W SALERNO

    Che i napoletani si tengano i loro rifiuti,concordo in pieno con il commento n11

  12. Scritto da basta propaganda

    Ribolla, prima di “allarmarti” rendi pubblici i dati, perfettamente aggiornati, della provenienza dell’immondizia bruciata a Dalmine. Ne vedremmo delle belle, altro che la solita propaganda. A Dalmine non si brucia solo roba bergamasca, quindi “basta propaganda”

  13. Scritto da cittadino

    giustissimo.
    imparino anche i napoletani a fare la differenziata!

  14. Scritto da gino

    Sono d’accordo.
    I rifiuti vanno smaltiti dove si producono.
    Quindi niente rifiuti napoletani a Bergamo e provincia.

  15. Scritto da leo

    “non diventeremo la discarica del sud”.
    peccato che grazie alla lega ed alle sue idee xenofobe, razziste, e omofobe (ribolla se ci sei batti un colpo) siamo diventati già la discarica di tutti i paesi “civili”…
    vedasi per ultimo la bocciatura della legge sull’omofobia di ieri.
    chissà se i Grandi capi della lega nord sono a conoscenza dell’odg da voi votato in consiglio comunale….

  16. Scritto da PIO

    è lui quello che l’ha duro il grande Bossi mi sembra diventato un mollicone permette tutto e non fa più niente.

    ora accadra com’era accaduto alcuni anni fa vedrete arrivare i camion
    a Dalmine e alcuni LEGHISTI faranno la solita sceneggiata napoletana fingendo di opporsi allo scarico dai camion
    ARRIVANO CLANDESTINI LE PROVINCE NON SI TAGLIANO PIENO
    DI EXTRACOMUNITARI,ORA ANCHE I RIFIUTI CAMPANI NON SOLO NAPOLETANI MA CARISSIMI LEGHISTI COSA STATE FACENDO????

  17. Scritto da ribollita

    Ma Ribolla lo sa che la lega è al governo?????
    Se non lo sa informiamolo……….

  18. Scritto da qwerty

    Perchè i leghisti hanno anche la memoria cortissima: nel 1995 era milano ad essere in emergenza rifiuti, rifiuti che vennero smaltiti inviandoli fuori dalla Lombardia: http://www.ilpost.it/2011/06/26/emergenza-rifiuti-milano-bersani-formentini/

  19. Scritto da Alex

    i napoletani e i campani si tengano i rifiuti e costruiscano i termovalorizzatori!

  20. Scritto da arriveranno, alla faccia della Lega

    Arriveranno, arriveranno. La lega urla e sbraita ma poi infila la coda tra le gambe. Già ha ammesso che arriveranno in Lombardia. Poi arriveranno anche a Bergamo, matematico !

  21. Scritto da rifiuti si, rifiuti no

    se la Lega si tiene Borghezio, dopo quello che ha detto sull’attentatore di OSLO, allora noi possiamo tranquillamente tenerci i rifiuti di Napoli. Sono meno pericolosi !

  22. Scritto da PIO

    @6 qwerty ha ragione non èquestione di memoria corta o lunga perchè se lei la memoria funziona vedo che tutti gli anni loro sono in emergenza?
    le mi sa dire quante discariche ci sono in bergamo e provincia più inceneritori presumo molto visto che dove abito e nel raggio di circa 8 km ce ne sono circa10 più 2 inceneritori e viviamo comunque.
    poi dal suo nik cosi colto vorrei che lei definisse la parola EMERGENZA non penso significhi abitudine consuetudine credo
    DICIAMO FURBIZIA NAPOLETANA?

  23. Scritto da Iposcrisia

    Non bisogna essere leghisti per pensare che l’interminabile emergenza dei rifiuti di Napoli è un insulto all’intelligenza umana.
    Possibile che per alcuni ogni occasione sia utile per parlare male delle lega piuttosto che sostenere la legalità igienico sanitaria e ambientale?

  24. Scritto da per qwerty

    certo, solo che a Milano in pochi mesi si è risolto tutto. a Napoli è così da 20 anni!

  25. Scritto da catia

    a Napoli solo il 18% dei cittadini fa la differenziata, a Salerno il 71%…….

  26. Scritto da Ringraziate il PD...

    I SINISTRI riescono a difendere anche i “monnezzari napoletani”, basta dar contro alla Lega…
    Napoli é la vergogna d’Italia, anzi del mondo direi! Più li si aiuta e meno impareranno ad autogestirsi.
    Per Ribolla: guarda che l’Ordine del Giorno é passato coi voti del PD.
    Quindi cosa c’entra se la Lega é al Governo?
    Non é colpa nostra se la SINISTRA non difende le Regioni del Nord!

  27. Scritto da Ciro Treboni

    Le solite sparate della lega per fomentare i poveri di spirito che ci cascano. Se gli impianti avessero spazio e portassero rifiuti da fuori senza dirlo (magari lo fanno già) noi non ce ne accorgeremmo neanche.Se restassero i nostri rifiuti in strada si andrebbe a vedere il perché e in quel caso sarebbe giusto arrabbiarsi se il motivo fosse che ne inceneriscono altri venuti da fuori.Se Napoli paga per portarli all’estero e noi pur di non averli lasciamo i nostri impianti poco saturi siamo scemi

  28. Scritto da bergamo

    l’insipienza al potere: se Dalmine dovesse farsi carico dei rifiuti di Napoli, che succederebbe?
    Per i leghisti la fine del mondo, Berlusconi diverrebbe Sant’Antonio e il trota Einstein.
    Ma per chi ha un pizzico di buon senso la domanda è: ma potrebbe l’inceneritori di Dalmine smaltire parte dei rifiuti di Napoli senza danno per i nostri?
    Se sì, meglie per noi, i rifiuti fanno soldi. Se non li fanno, chiediamo a De Magistris congruo compenso. Se no, allora sì che se li tengano.

  29. Scritto da DALMEN

    IO non sono d’accordo che i rifiuti di Napoli arrivino a DALMINE…è ora che gli amministratori di NAPOLI e i cittadini si diano una mossa concreta x risolvere questo problema che si trascina da parecchi anni x la negligenza e lo scarso impegno delle amministrazioni precedenti x non dire altro!Al Sig. Ribolla ricordo che le province lombarde dovrebbero essere autonome rispetto ai rifiuti,Varese-Sondrio NO??Cioè, portano da anni parte dei rifiuti a REA!!LA LEGA !?non vuol inimicarsi gli Amici??

  30. Scritto da Paolo

    Già adesso più della metà dei rifiuti inceneriti nell’impianto di via Goltara viene da fuori regione.

    Ribolla ci ritiene tutti gonzi. I lavoratori dell’impianto bergamasco sanno perfettamente com’è la situazione, gli unici che non se ne accorgono sono i media bergamaschi.