BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Matrimoni misti, quando Bossi si scontrò col prefetto

La circolare del sindaco di Caravaggio che prevede il permesso di soggiorno degli immigrati che vogliono sposarsi, portò Bossi a scagliarsi a parole contro Andreana in Via Tasso.

Più informazioni su

Il prefetto Camillo Andreana era arrivato a Bergamo da pochi mesi e subito si ritrovò un bel caso politico sotto la finestra. Era il dicembre del 2007 quando una serie di sindaci leghisti firmarono uno dopo l’altro alcune circolari e ordinanze in materia di immigrazione: tra loro anche Giuseppe Prevedini, borgomastro a Caravaggio, che firmò una circolare per imporre agli uffici comunali di chiedere il permesso di soggiorno agli immigrati che presentavano le pratiche per il matrimonio. Un passaggio non previsto dalla legge. Il prefetto intimò al Comune, in quel freddo dicembre, di tornare sui suoi passi, parlando del rischio di "scioglimento del Consiglio comunale". La risposta della Lega fu caldissima, in un sabato mattina all’ombra del palazzo di via Tasso. Umberto Bossi, accerchiato da tutti i colonnelli, chiamò il prefetto da sotto la finestra, paragonandolo a Varo, il romano che si avventurò con un esercito in terra germanica, rimediando sconfitte. "Anche oggi – disse Bossi, allora all’opposizione in parlamento – il potere colonialista che passa attraverso le minacce ai nostri sindaci, dimostra di essere imbecille e di non capire nulla. Ma i colonialisti sappiano che la nostra gente aspetta solo il momento giusto per riprendersi la libertà". Molto chiasso, sotto le finestre della prefettura. Camillo Andreana lasciò che la manifestazione si sciogliesse, prima di scendere in strada: "Una manifestazione muscolare, ne prendo atto e vado avanti tranquillo. Quella circolare mette in difficoltà gli uffici comunali. Si deve capire che certe norme, vanno rispettate. C’era in corso un dialogo positivo con il sindaco di Caravaggio, poi si è preferito passare alla manifestazione".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da PDN

    mogli e buoi dei paesi tuoi.

  2. Scritto da dario

    andiamo sotto la sede della Lega a Gemonio a chiamare Bossi per ricordargli alcune cose…Immigrati in aumento a Lampedusa, finanziamento comune Catania 140 mln con ok del carroccio, crisi economica dal 2008 anno di governo col pdl, Ministeri a Monza (pratica urgentissima), strilli al Nord e magna-magna a Roma

  3. Scritto da boxerman

    Sarà contro gli extracomunitari ma quando ha avuto bisogno di cure, anzichè utilizzare gli ospedali padani ha preferito quelli svizzeri, che non fanno parte della comunità europea……