BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Siamo sereni, nulle le accuse che ci muovono”

"I tifosi stiano tranquilli: la societ?? ?? composta da persone serie che stanno gi?? pensando al mercato per la prossima stagione da giocare in serie A".

Più informazioni su

Il direttore tecnico dell’Atalanta Pierpaolo Marino a Zingonia non si mostra preoccupato per il deferimento della squadra nerazzurra da parte della procura federale sportiva: "Siamo sereni – dichiara – anche perché finalmente sappiamo di cosa siamo accusati". E di cosa è accusata l’Atalanta? "A mio parere le accuse che ci muovono sono nulle, e intanto abbiamo una tutela, voluta dal presidente Percassi, di altissimo livello". Marino parla del pool di avvocati chiamati a difendere la squadra e invita i tifosi "a stare tranquilli. La società è composta da persone serie che stanno già pensando al mercato per la prossima stagione da giocare in serie A".
Nemmeno la posizione di Doni e di Manfredini sembra preoccupare il dirigente: "Ho sentito stamattina Colantuono, mi ha riferito che ovviamente i due calciatori non hanno accolto con piacere la decisione di Palazzi, ma anche loro sono pronti a difendersi nel migliore dei modi".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Corrado

    Se le motivazioni lette sull’Eco di Bergamo sono quelle che hanno inviato l’Atalanta e Doni alla procura federale, ritengo che Palazzi abbia agito o in malafede, o non ha voluto smontare un castello senza fondamenta, per giustificare il can can dei giorni scorsi……
    bella giustizia!

  2. Scritto da punto

    hai ragione valter, l’atalanta la squadra piu’ importante del mondo con un bacino di utenti televisivi super appetibile che muove tutta l’economia italiana e’ vittima di un complotto ordito dalle grandi perche’ puo’ spostare l’asse dell’economia del calcio ….

  3. Scritto da solodea

    credo che tutto questo, comunque vada a finire, debba solamente rafforzare in tutti, giocatori per primi, la convinzione che chiunque verrà a Bergamo a giocare il prossimo campionato, debba trovare e TROVERA’ una “cattiveria sportiva” senza eguali, perchè il fango che ci sta piovendo addosso da mesi è del tutto gratuito. Quanto poi all’ironia che si legge nella mail di “punto” @7 penso, in tutta sincerità, che farebbe molto meglio a scrivere per Topolino per aver speranza di essere considerato.

  4. Scritto da dc

    A TESTA ALTA !

  5. Scritto da oioioi

    odiati e fieri sempre a testa alta

  6. Scritto da verità sempre

    che commenti………..se vi puniscono qualcosa c’è………e vi hanno imbrogliato e usato……..vedremo…. ma la casta sportiva attenuerà le punizioni……….per ragioni economiche e non per la verità

  7. Scritto da lele

    sempre a testa alta!!!!!!avranno paura di noi!!!!!!siamo semper con voi

  8. Scritto da valter

    Cavoli “verità sempre” il tuo ragionamento quindi si può riassumere così….se ci condannano giustiza sarà fatta, se invece ci assolvono sarà solo per ragioni “economiche”…bel concetto di verità e di giustizia il tuo, complimenti!!. Mi auguro solo che tu non sia un giurista e soprattutto che non sia un mio concittadino.