BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ancora i rumori di Orio: stavolta si lamenta Levate

Antonella Cividini di Levate chiama Provincia e Comune di Bergamo, "enti presenti in Sacbo e che hanno il compito di tutelare la salute dei cittadini: ma dove sono?".

Antonella Cividini di Levate chiama Provincia e Comune di Bergamo, "enti presenti in Sacbo e che hanno il compito di tutelare la salute dei cittadini: ma dove sono?"

Gent. Direttore,
le racconto che a Levate da diversi mesi a questa parte non ci si sveglia più al suono della radiosveglia posta sul comodino, ma ahimè al rombo degli aerei provenienti da Orio al Serio. A dire il vero con lo stesso rombo ci si addormenta la sera, altro che ninna nanna. Durante il giorno invece pare sia sempre in arrivo qualche temporale tanto è il frastuono degli aerei. Un finto temporale acustico via l’altro. Durante il fine settimana poi, quando si vorrebbe riposare e rigenerare dopo le fatiche lavorative, l’incessante processione di aerei aumenta ancor di più, tormentando cosi le nostre giornate già dalle 6 del mattino fino alla mezzanotte.
Ebbene sì, le tanto celebrate “nuove rotte” hanno catapultato i risaputi e conseguenti problemi acustici e atmosferico-ambientali anche a Levate cosi come a Stezzano, Sabbio, Osio Sotto ecc.. Questa fetta di territorio ringrazia.
Ci si chiede allora se sia lecito l’aver spostato il problema aerei (grosso problema) da una parte all’altra della Bergamasca. Certo, anziché affrontare organicamente il problema e ricondurlo ad un suo equilibrio è stato più facile scaricarlo altrove, magari verso un piccolo paese che poco conta… come Levate.
E’ bello poi sentire commenti entusiastici sullo sviluppo dell’aeroporto di Orio ovviamente da chi non abita sotto le rotte dei cosi bei vettori dello sviluppo economico. Non desidero però tornare sulle giuste richieste avanzate da più parti di ridurre i voli, di sospendere quelli notturni, di porre un limite alla ricerca degli “utili aziendali ad ogni costo”, non ritorno sulla solita questione del PIL e dei posti di lavoro (quanti e quali poi? ) che Orio produce con tutto quello snocciolamento di dati che vorrebbero giustificare e difendere una situazione urbanistico – ambientale obbiettivamente insostenibile. Vorrei invece soffermarmi sul significato della presenza in Sacbo di istituzioni pubbliche come la Provincia di Bergamo ed il Comune di Bergamo il cui obbiettivo primario dovrebbe essere, credo, quello di tutelare la salute e la qualità della vita dei propri cittadini. Ci si aspetta da tali istituzioni (che non sono imprenditori) una grande attenzione e rispetto verso tutti quei bergamaschi, levatesi compresi, che subiscono i danni che l’aeroporto produce nel nome di un fantomatico benessere economico… i cui dividendi mai compenseranno il deteriorarsi della qualità della nostra vita che declina ogni giorno di più al rombante ritmo degli aerei che incuranti sorvolano le nostre
teste. La sfida non è dove scaricare il problema, ma come saper coniugare la sostenibilità di uno sviluppo economico con le esigenze di un territorio dove vivono non utenti, ma cittadini consapevoli di esserlo.

Saluti
Antonella Cividini
Levate

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Calore

    chi è causa del suo mal pianga se stesso
    pensate che Tentorio e Pirovano vi ascoltino?

  2. Scritto da emi

    la gente è veramente stanca di sopportare, bisogna iniziare ad agire proprio come i manifestanti anti TAV forse con le maniere forti qualche cosa si potrà ottenere!

  3. Scritto da minoranzaovunque

    a Stezzano pare che vada tutto bene, nessun disturbo.
    Infatti la sindaca nemmeno si presenta agli incontri con gli altri sindaci della zona ne tantomeno con le istituzioni preposte.
    brava Poma

  4. Scritto da il giudice

    @48
    Non certo da parte mia.

  5. Scritto da il giudice

    @52
    Accetto volentieri le sue pur goffe scuse.

  6. Scritto da mario2

    a giuan de ghisa.io sicuramente no,manco conosco i dirigenti della sacbo.

  7. Scritto da Simone

    @50
    allora ti rimando al commento 47.. ovviamente la mia era una provocazione, ma la visita dall’otorino è auspicabile

  8. Scritto da giuan de ghisa

    X53 giudice
    Ma quali goffe scuse, deve andare dall’otorinoooo!!!!

  9. Scritto da Simone

    @47
    è più facile che le loro uscite provengano dalla stessa tastiera…
    per dirla “alla mario2”: viva gli otorini

  10. Scritto da mario2

    non so se senza parole si riferisce a me,comunque sappia che non sono disoccupato e che a lavorare ci vado ogni giorno: adesso taccio,viva gli aerei.

  11. Scritto da agnese

    Xmario 2
    La ringraziamo tutti per il suo silenzio.

  12. Scritto da giuan de ghisa

    X Giudice,Mario2,Leonida e Arianna
    Ma siete per caso a libro paga della sabco?Altrimenti vi consiglio una visita dall’otorino.

  13. Scritto da mario2

    aerei aerei sempre piu’ aerei che bello godo e ve lo dice uno che vive attaccato all’aereoporto ,piantatela di lamentarvi quando qualcosa turba il vs sonno angelico,sviluppo si,ma da un’altra parte se lo sviluppo disturba,tav si,ma da un’altra parte,efficienza si,ma in silenzio e da un altra parte,centrali nucleari si;ma da un’altra parte ,inceneritori,si ,ma da un ‘altra parte povera italietta di quattro sgangherati che tutto contestano indottrinati da cultura verde e comunista.Buona notte

  14. Scritto da senza parole

    @42……ma scusa perchè perde tempo a scrivere queste stupidate??!!!non ha qualcosa da fare???!!!!vada un pò a lavorare che è meglio…

  15. Scritto da gd

    @Arturo
    Campane e muezzin non raggiungono i 100 decibel come gli aerei in decollo e non scaricano gas tossici. Più di 100 aerei al giorno, tutti i giorni, sopra la propria testa non è proprio un “disagio”. E’ un grave problema. Tanto è vero che esistono leggi a livello internazionale, europeo e nazionale che pongono delle prescrizioni agli aeroporti inseriti in zone densamente popolate come quella di Orio. Non stiamo piagnucolando, chiediamo che le leggi siano applicate e rispettate.

  16. Scritto da paesanotta felice

    arianna
    prima di parlare informati , rimani un giorno a Stezzano, Levate, Osio e poi dimmi se li senti o meno gli aerei!
    si sentono molto di più nei paesi limitrofi piuttosto che in città!
    x Giudice
    a parte il nome che ti pregherei di cambiare perchè è una vergogna per la categoria…e provare a lavorare ogni tanto invece di scrivere cavolate?

  17. Scritto da M.B.

    @14..hai ragione ho sbagliato a scrivere -1 –

  18. Scritto da leonida

    Ha ragione il giudice perché oramai è piagnisteo unico per tutto e poi il vil paesanotti non mi pare un offesa anzi.

  19. Scritto da il giudice

    Dai colli di san fermo la sera le luminarie della statale del tonale sono troppo accecanti, e scriverò a bgnews, all’anas e pure al vescovado perché il disagio dei villeggianti è intollerabile. Se si lamentano sempre i signorotti cittadini per un nonnulla, anche il resto dei poveri bergamaschi potrà bene lamentarsi di quello che a loro non garba.

  20. Scritto da Simone

    Innanzi tutto informatevi: da Calcio arrivano le proteste. Basta aprire un giornale o guardare TG locali e regionali
    In seconda analisi abbiate la cortezza di leggere gli altri commenti, così non c’è bisogno di ripetere le stesse cose.
    Non si protesta per l’aeroporto ma si protesta per la mancata insonorizzazione.
    Tradotto: c’è chi trae profitto da uno sviluppo non sostenibile.
    A voi sta bene? Si capisce perchè l’Italia sta andando a rotoli

  21. Scritto da senza parole

    @26-28 speriamo presto che anche a voi vi mettano li un bel disturbo pari a quello degli aerei fuori casa poi vediamo cosa dite….e poi non si firmi giudice perchè è un insulto alla categoria….

  22. Scritto da agnese

    X Giudice
    Senti giudice, io sono una vil paesanotta di Calcio e ti assicuro che i lavori della Brebemi sono molto fastidiosi ma niente in confronto al tuo modo di offender la gente: il senno usalo per capire che le campane dei campanili suonano al massimo quattro volte all’ora e di notte tacciono.

  23. Scritto da fiore

    Ma Antonella dove vuoi che siano?A qualche festa padana!

  24. Scritto da Arturo

    Le campane danno fastido a qualcuno che preferisce i versi dei muezzin, aboliamo i campanili.Lamentarsi della mancanza di infrastrutture a Bergamo e lamentarsi quando ci sono è ridicolo e masochista.Tutti abbiamo dei disagi dovuti alla vita comune,ognuno si tenga il suo e la pianti di piagnucolare come i napoletani.

  25. Scritto da il giudice

    @ 32 Arturo
    Bravo. Finalmente una persona con il senno nei giusti parametri. Comunque sia a Calcio i lavori della brebemi stanno rovinando da tempo l’esistenza di molte persone, ma da quel morigerato villaggio neanche un cenno di lamentela. Evidentemente i notabili cittadini si sentono superiori ai vil paesanotti e vogliono essere tutelati in ogni loro capriccio..

  26. Scritto da arianna

    hai proprio ragione giudice, anzi è anche peggio di così: qui si lamentano non solo in città (dove almeno sono vicini, e riconosco che gli aerei almeno si sentono) ma persino da Levate!! a quando le lamentele x gli aerei da caravaggio?

  27. Scritto da gd

    @mario 2
    non si preoccupi già ora partono ogni trenta secondi ….. il suo desiderio è già esaudito. Naturalmente lei non vive sotto le rotte altrimente sarebbe informato sulla frequenza dei voli.

  28. Scritto da gd

    @ il giudice
    Le leggi vanno rispettate.
    Se il VIA del 2003 imponeva delle prescrizioni dal punto di vista ambientale (a tutt’oggi disattese), significa che l’aeroporto di Orio nel contesto urbano in cui si trova è fonte di molti problemi.
    Se poi non li vogliamo vedere ……… è un altro paio di maniche, ma non significa che non esistano.
    Secondo lei è più importante il Prodotto Interno Lordo (il famoso PIL) o il Benessere Interno Lordo?

  29. Scritto da ANNA

    Egregio Signor Narno Pirotti, a parte il particolare del Tu e del Lei,
    sapete (Lei e la sig.ra Cristina), cosa se ne fanno della Vostra IRONIA i normali cittadini stanchi di tanta arroganza nei loro confronti?

  30. Scritto da Anna

    Per Pinotti. Preferisco soprassedere ai suoi facili giudizi.
    E’ comunque evidente che non abita in zona.

  31. Scritto da mario

    finchè Rayanair tramite Sacbo avrà come soci comune e e provincia di bergamo potrà fare tutto ciò che vuole in spregio di leggi e di volontà popolare.questa sì che è una nuova forma di democrazia.conta chi ha più soldi e potere ……….. e i cittadini? che mangino brioches…..come disse Maria Antonietta.

  32. Scritto da gigi

    Nella delibera di accompagnamento alla richiesta di VIA la Regione Lombardia (covo di notori comunisti!!) scriveva che “la collocazione in un delicato contesto ambientale” (n mezzo alla città) “rende necessario stabilire un limite di sviluppo dell’aeroporto. Questo limite fissato dal VIA è stato di gran lunga superato.
    Qualcuno può dire a Pirovano, Tentorio & C. che le leggi vanno rispettate? E che abbiamo un bellissimo aeroporto in mezzo alla Campagna (Montichiari) che non dà nessun problema?

  33. Scritto da senza parole

    Questa situazione è scandalosa…………….se si mettono insieme tutti i cittadini disturbati da questa rotta del cavolo si arriva a 35000 persone e non sto esagerando…i sindaci cosa fanno??!!!protesta protesta protesta…..

  34. Scritto da il giudice

    @ 25
    Ha ragione, trasferiamo l’aeroporto altrove, magari a Lipari. Magari tra qualche anno verrà di moda il fastidio delle campane e allora si abbatteranno tutti i campanili. Inutile dilungarmi in altri esempi perché sono migliaia.

  35. Scritto da daniela

    Mi vien da dire che questo Comune e Provincia di bg. sono stati eletti dai bergamaschi. Da quando in qua il centrodestra pone il benessere e il dialogo (vero, che implica anche un attento ascolto) dei suoi concittadini al centro delle sue scelte?
    Quando mai?
    Evidentemente i bergamaschi sono in maggioranza in accordo con l’attuale modo di amministrare. Coltivo il mio orticello e gli altri si attaccano e non rompano troppo.
    Cominciassimo una buona volta a scegliere meglio chi ci amministra!

  36. Scritto da mario 2

    visto che amo gli aerei speriamo che ne parta uno ogni 30 secondi.adeso basta il giudice ha ragione cambiate argomento

  37. Scritto da Narno Pinotti

    @18 anna
    Innanzitutto La pregherei di darmi del Lei.
    In secondo luogo: non capisco che cosa dovrei volere vicino a casa mia. Mi ripeto: ogni volta che si pone la questione Orio, molte reazioni usano sempre gli stessi argomenti (1, 2, 3, 4 e altri che ho omesso), anche se cento volte smentiti.
    Volevo sottolineare questa impermeabilità al ragionamento, prendendo il punto di vista di chi reagisce così. Si chiama ironia. Intendevo riconoscere le buone ragioni di chi chiede regole per l’aeroporto.

  38. Scritto da Indro

    …probabilmente hanno capito che a Levate si sopporta tutto: dalla Dogana, al possibile insediamento della Motorizzazione Civile e adesso il danno biologico provocato dagli aerei.
    Sarebbe utile che si facesse sentire anche l’amministrazione comunale, visto che in città e in provincia i punti di riferimento per noi cittadini tendono a diventare meno individuabili

  39. Scritto da edoardo

    La signora di Levate ha centrato perfettamente il punto: a cosa servono le istituzioni come la Provincia? a nulla! Alle prossime elezioni provinciali NON VOTIAMO PER LE PROVINCE, ovvero non legittimiamo questo squadrone di scroccastipendi scaldapoltrone!

  40. Scritto da A.Z. Bg

    Che palle.C’è sempre qualcuno che si lamenta e dice no a prescindere.Questi non vogliono gli aerei,gli altri non vogliono le auto,chi non vuole i camion,quelli che non vogliono i treni(vedi TAV).Poi ci sono quelli che non vogliono inceneritori,discariche,centrali elettriche,strade e autostrade.Chi non vuole le moto da fuoristrada e si lamenta per quelle in strada,chi non vuole impianti da sci e auto fuoristrada,suv e auto,degli altri,e pretende per se zone 30 e ztl.W candele e carrettti a mano.

  41. Scritto da Simone

    @5
    mettiamo tutto fuori dal cancello di casa tua, dopo vediamo se non avrai anche tu da lamentarti.
    Nessuno si lamenta degli aerei o di altro … il progresso non si può fermare. Il discorso è la tutela del cittadino: lo sviluppo deve essere sostenibile (sia con il territorio che con la tutela della comunità circostante)
    Ci sono leggi a proposito, anche di portata europea
    Meno male che esiste una fetta di comunità che si informa

  42. Scritto da avvocato

    giudice, e cambiare tu giornale no?

  43. Scritto da il giudice

    Miserere!! Abbiamo capito che l’aeroporto disturba, ma alla 435esima lettera penso che sia ora di darle un taglio. A quando ci si lamenterà per il troppo rumore dei semafori per non vedenti. Tutti devono subire qualcosa a questo mondo, chi dei rumori molesti, chi dei conoscenti altrettanto molesti. Possibile che tutti aspirino a vivere da eremiti in qualche grotta, e poi con tutto il frastuono in ogni dove queste polemiche sono grottesche. Speriamo di non leggere ancora su Orio, almeno cambiate.

  44. Scritto da amedeo

    Non ti sta bene…cambia casa!

  45. Scritto da il giudice

    @9
    Finché avrò udienza leggerò sempre bergamo news, che nonostante tutti i pasticci resta un giornale serio e completo. Se vuole, lei può leggere altro, magari l’unità, e poi è risaputo che i togati sono inaffidabili, almeno cambi firma. Comunque avevo inteso che i commenti non inerenti alla notizia venivano cestinati, evidentemente mi sono perso qualche puntata.

  46. Scritto da minoranzaovunque

    i politici e gli affaristi che decidono su orio naturalmente vivono nei loro bei palazzi e ville di bergamo alta!!

  47. Scritto da Narno Pinotti

    @12 M.B.
    A quanto pare Lei si è astenuto dal leggere: il mio commento dà ragione all’autrice della lettera e ironizza sui riflessi pavloviani di molti commentatori su Orio; perciò dice esattamente il contrario dei nn. 5 e 7.
    Cordialmente

  48. Scritto da M.B.

    @ 1 – 5 -7 ………..Alla prossima lettera astenetevi dal commentare..
    Avete stancato.!.

  49. Scritto da A.Z. Bg

    *6Appunto.Tutti abbiamo dei disagi dovuti ad altri,ma tutti dobbiamo prenderne la nostra parte se si vuole convivere,altrimenti usa le candele per leggere, il carretto con cavallo(puzza anche la stalla e non va bene a qualcuno) e i viaggi delle ferie a piedi senza aerei. Immagino che non produca spazzatura e non abbia bisogno di inceneritori e che non volendo aerei i treni andrebbero bene. Invece no, neppure quelli. Basta lamentarsi di tutto e anche del suo contrario.

  50. Scritto da Simone

    @13
    ripeto: io sono favorevole a un progresso sostenibile. Restando sul tema Orio: la provincia ha intimato la SACBO a provvedere all’insonorizzazione. Almeno quest va fatto per salvaguardare la quiete dei cittadini
    Vorrei vedere se la cosa toccasse il tuo paese.. parleresti così? Dovresti provare a subire ogni santo giorno un danno biologico di tale entità
    D’accordo, a Levate magari non si sentirà come ad Azzano o Colognola .. ma io mi metto anche nei loro panni. Si chiama solidarietà

  51. Scritto da Narno Pinotti

    Prevedo prevedibilissimi commenti.
    a) Non fan rumore l’A4? il treno? le auto? e le cicale? Nessuno parla delle cicale d’estate!
    b) Avete voluto le case convenienti? Ah no, questa non va, Levate è lontanuccio da Orio, mai stato sulle rotte…
    c) Cómprati casa in montagna! (Detto da chi, se ci vivesse, esigerebbe il bus gratis per andare al bagno)
    d) Orio è lì dal 1970! Diamine, anche il benzene nell’aria cresce da 100 anni, e si sapeva che è cancerogeno. Avete voluto respirare? Peggio per voi!

  52. Scritto da Laura

    Vicino a Linate hanno appena vinto una causa contro la società che gestisce l’aeroporto per danni biologici causati dal rumore. Venivano sistematicamente superati i 65 decibel stabiliti come tetto massimo dalla legge. E’ un precedente importante e che apre nuove prospettive per i cittadini calpestati per tornaconto economico.

  53. Scritto da Cristina

    @Narno Pinotti: l’ironia è l’arma migliore che ci sia rimasta. Peccato siano in pochi a comprenderla. Il suo commento 1 era lo stesso che mi usciva dal cuore. Grazie.

  54. Scritto da emilio

    l’ ipocrisia delle persone favorevoli al rumore e all’ inquinamento è disarmante in quanto non direttamente coinvolte se così tanta gente si lamenta , vedi le numerose notizie a riguardo , è sicuramente causa di una situazione che non è PIU’ accettabile sopratutto in un paese “civile”.
    Continuate a protestare perchè è lunico modo per farsi sentire!

  55. Scritto da anna

    @1: Visto la tua tolleranza verso tutti quegli esempi mi indichi quelli che vuoi a casa tua?
    p.s. le cicale le vogliono tutti!