BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli: “Norveglia, il multiculturalismo non c’entra”

"Il multiculturalismo non c'entra - ha affermato il ministro a margine della festa della Lega nord a Treviglio -quello che sbrocca c'?? sempre"

Più informazioni su

 Per il ministro bergamasco della Semplificazione, Roberto Calderoli, le stragi in Norvegia non hanno niente a che fare con il multiculturalismo. "Il multiculturalismo non c’entra – ha affermato a margine della festa della Lega nord a Treviglio – quello che sbrocca c’e’ sempre, a prescindere dalla situazione generale. Tutto sta ad affrontare le questioni con intelligenza e buonsenso. Qui invece si esce da ogni tipo di parametri, diventa una questione di salute mentale" .
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cat24

    Borghezio? .. ma secondo Voi si candiderà per il prossimo premio Nobel per la Pace?

  2. Scritto da sergio

    senti chi parla…
    proprio chi ha seminato odio e violenza con maglietta ileghista contro altra religione..

  3. Scritto da Scocciato

    Lo spieghi al suo socio di partito Borghezio oppure al detrattore dei Kebab Belotti, e poi non era lui quello delle magliette costate la cita a numerose persone?

  4. Scritto da Beato chi ci crede

    Questo era talmente razzista che invece di ammazzare 100 immigrati ha ammazzato 100 giovani norvegesi….e il bello è che si definisce fondamentalista cristiano e massone:2 cose inconciliabili,infine fa esplodere tonnellate di esplosivo da solo poi va in un posto lontano decine di chilometri e spara indisturbato per oltre 1 ora.Beato chi ci crede…Non censuratemi grazie.

  5. Scritto da abc

    Chi semina odio xenofobo e/o razziale raccoglie tempesta! L’atto in Norvegia ne è l’ultimo esempio. Inoltre è sotto gli occhi di tutti coloro che vogliono vedere che da almeno 20 anni a questa parte le società “democratiche” europee non hanno fatto quasi nulla per bloccare la diffusione dell’estrema destra e si che di violenze, compresi omicidi ne hanno fatti! In Italia, in Svezia, ecc. Stiamo tornando di nuovo ad una situazione degli anni ’20 e ’30 del secolo scorso, sveglia!

  6. Scritto da luciano015

    Excusatio non petita, accusatio manifesta.
    Calderoli, era meglio se te ne stavi zitto.

  7. Scritto da Atte

    Non ti censuriamo, e ti facciamo anche una carezza. Su, adesso cerca di dormire un po’. vedrai che quando ti svegli starai meglio.

  8. Scritto da Atte

    Il commento 9 era, ovviamente, rivolto al 6.

  9. Scritto da Beato chi ci crede

    Quelli che dormono siete voi,ve le bevete proprio tutte….evidentemente la strategia della tensione (ricordate gli anni 70′) non vi ha insegnato niente

  10. Scritto da Atte

    @ 10
    Certo che dormo, così son bello sveglio fuori dal letto. Quello che dovrebbe riposarsi un po’ sei tu, per essere più lucido. Capisco che la verità, nella sua crudezza, ti spaventi: un ragazzo non di colore (anzi biondo con gli occhi azzurri), di religione non musulmana (addirittura cristiano), con una professione non bizzarra (è un contadino, non un precario o un hacker informatico) compie una strage mostruosamente folle. Questo forse ti destabilizza, ma è la realtà. Fattene una ragione.

  11. Scritto da @atte

    Vedo con piacere che non hai colto il senso del messaggio.Succede quando si considera l’interlocutore un cretino a prescindere.Interessante comunque il compiacimento per il fatto che il soggetto in questione sia bianco,cristiano e pure biondo(LOL),perchè non vai a suonare il clacson per la contentezza?

  12. Scritto da Atte

    Di fronte ad un reo confesso, la tua tesi è alquanto buffa. Ma se non l’ho capita è anche perchè tu non l’hai proprio esposta. Hai fatto qualche strampalato riferimento storico e basta. Hai intenzione di convocare la stampa per spiegarci la tua teoria? O sta per uscire un tuo libro sull’argomento?
    Il fatto che il male abbia delle sembianze perfettamente occidentali non lo accetti? E’ un tuo problema.

  13. Scritto da @atte

    negli anni di piombo i tuoi compagni e colleghi di partito che sospettavano di una regia occulta nelle stragi e nei rapimenti venivano presi per matti.Poi si è scoperto che avevano,almeno in parte, ragione.Io sono triste per la morte di 100 innocenti a differenza tua che festeggi perchè il “reo confesso” è un cattivone bianco e biondo.

  14. Scritto da oscar

    Concordo con beato chi ci crede. Inoltre i soliti giornalai, pennivendoli asserviti a vario titolo che per vendere il prodotto (giornale) paventano addirittura LA MINACCIA NEONAZISTA IN EUROPA. Laur de campane a martel, pora Italia.

  15. Scritto da andrea

    ma se l attentatore fosse stato palestinese e i morti israeliani,cosa si sarebbe detto nei commenti?

  16. Scritto da prof calderoli

    per fortuna che era un vichingo e non un islamico altrimenti chissà cosa avrebbero fatto e detto i leghisti

  17. Scritto da sascha

    Si comincia con la campagna contro i terù e i nigher, poi si chiamano in causa fondamentalmente le “radici” cristiane (maronite…) condite da cattivismo, poi ancora i saluti fascisti degli “istituzionales”. In questo marasma, c’è sempre un pazzo che si mette a sparare, attribuendo al suo atto la retorica del “doloroso ma necessario”. Quante ne abbiamo già viste, e quante ne dovremo ancora vedere, purtroppo. C’è troppa cattiveria in giro, a tutti i livelli. E tanta ipocrisia: Calderoli docet

  18. Scritto da Si comincia col vietare il kebab in città alta...

    L’integralismo, che sia islamico o cristiano oppure ebraico, porta sempre sciagure. Il multiculturalismo non è una scelta a disposizione della vecchia Europa, ma un processo di osmosi che si sviluppa inevitabilmente. Farne una fonte di progresso e ricchezza è appannaggio dei migliori (tra cui appunto la Norvegia), farne una questione di slogan e ostracismo è tipico dei piccoli e vecchi.

  19. Scritto da vacario

    Immagino che avrebbe detto le stesse cose se a commettere la strage fosse stato un terrorista islamico……

  20. Scritto da giampi

    comodo metterla così e non prendere atto che la predicazione dell’odio genera violenza ed alla fine anche mostri, come abbiamo già visto nel passato per l’antisemitismo.