BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Berlusconi, nuova benedizione per Brebemi: pronta nel 2013 fotogallery

Nella mattinata di luned?? 25 luglio il premier, i ministri e Formigoni parleranno della nuova autostrada, che ?? a met?? dell'opera. Costi ultra lievitati rispetto alle previsioni di 8 anni fa.

L’appuntamento è intitolato "Brebemi due anni dopo" ed è la celebrazione del giro di boa dei cantieri della nuova autostrada, ormai a metà dell’opera. Il primo passo (dopo una serie piuttosto lunga di rinvii e inghippi burocratici) era stato, appunto, due anni fa, quando il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (foto) aveva azionato a Urago d’Oglio (Brescia), la prima colata di ghiaia per la Brebemi, dando il via ufficialmente ai lavori.
Due anni dopo la società Brebemi garantisce di essere a metà dell’opera e Silvio Berlusconi, questa volta, sarà in visita ufficiale in territorio bergamasco, ai cantieri di Calcio. Non era mai successo, in 17 anni, che il premier varcasse i confini orobici, nè per un appuntamento di partito, nè per un evento di carattere istituzionale.
L’intervento del premier, che due anni fa a Urago d’Oglio si era lasciato andare ad una battuta sulla sua passione per le donne ("Non sono un santo") arriverà dopo molti altri interventi: parleranno infatti il viceministro alle Infrastrutture Roberto Castelli, il ministro dei Trasporti Altero Matteoli, il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, l’assessore regionale alle Infrastrutture Raffaele Cattaneo, il presidente della società di progetto Brebemi Francesco Bettoni, l’amministratore delegato del consorzio Biis (esecutore dell’opera) Mario Ciaccia, l’amministratore delegato della Cassa Depositi e Prestiti Mario Ciaccia.
Tutti parleranno della nuova autostrada da 62,1 chilometri che dovrebbe assorbire traffico sia dall’A4, ma anche dall’ex statale Padana Superiore (statale 11) e dalla interprovinciale "Rivoltana". 62,1 chilometri da Brescia a Melzo-Liscate, nel milanese, con un’esigenza fondamentale: che sia realizzato almeno un pezzo di tangenziale Est esterna di Milano, alla quale connettere Brebemi, che altrimenti senza quel "pezzo" rischierebbe di riversare traffico ancora sulla Rivoltana o sulla cassanese. Un’autostrada che, stando alle previsioni del 2003, poteva costare 1456 miliardi di lire. A conti fatti, e cantiere in corso, costerà il doppio: 1,6 miliardi di euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luciano015

    A parte l’amabile understatement del nostro Presidente quando ci sono di mezzo i suoi peccatucci, qualcuno di questi allegroni ci vuole spiegare perchè in otto anni i costi sono raddoppiati?

  2. Scritto da vittorello

    Berlusconi attuera’ il rito del BUNGA-BUNGA durante la manifestazione?

  3. Scritto da Fuzzimib

    Giornata perfettamente emblematica della vecchia politica: gli uomini di potere che prendono diretta visione di un appalto lento come la fame e rincarato come solo in Italia. Che Paese per vecchi.

  4. Scritto da Lee Mortacci

    Dato che non ci sono soldi per fare la Tem (tangenziale est di milano) la brebemi sarà l’autostrada più inutile del mondo . Servita solo a far crescere nel frattempo le “logistiche” nella Bassa . Pognano, brignano, adesso approvata Calcio, in corso l’approvazione di morengo, in cerca d’autore quella che doveva sorgere a urgnano. Camion, cemento e immigrati , territorio perduto per attività di basso profilo, in attesa dell’interporto di caravaggio, la Bassa massacrata. Grazie lega , grazie pdl

  5. Scritto da julia

    meglio tardi che mai .

  6. Scritto da Schifato

    Viene a festeggiare il raddoppio dei costi? E chi li oaga, i privati o il pubblico?

  7. Scritto da berry

    un tempo, un sindaco della bassa, doceva : un’autostrada si, ma nel verde. Ora, ci è rimasta un’autostrada , con attorno capannoni. Tutti i comuni con territorio su brebemi e dintorni, danno il via a capannoni di migliaia di m2 di logistica, senza alcun coordinamento dalla provincia. Stanno facendo fuori il suolo della bassa….la campagna resterà un lieto ricordo…

  8. Scritto da angelo

    No. Meglio mai che tardi e male.

  9. Scritto da Tiziano Trivella

    NOOOO!
    Se viene Berlusconi (pesce grosso) la Brebemi sarà pronta fra 5 o 6 anni!
    Per il nuovo ospedale di BG era venuto Formigoni (pesce medio) e abbiamo visto com’è finita…
    NON VOGLIAMO PIU’ BENEDIZIONI da questa gente che porta male…

  10. Scritto da Margareth Lee Mortatcher

    Qualcuno potrebbe pensare che è un’opera inutile, dipende dai punti di vista, chi ci magna e ci guadagna (oltretutto costo raddoppiato) la riterrà sicuramente utilissima, anzi indispensabile. Però non lamentatevi perchè a tutto c’è sempre un peggio e questo governo ha già dimostrato più volte che è vero. Dai ministeri a Monza (e prossimamente a Napoli) allo scudo fiscale , al trota, la bunga.bunga spazi di peggioramento ce ne sono ancora. Stiamo ancora mangiando, magari meno bene di prima però..