BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ascensore guasto a scuola Disabile rimane al pianterreno

L???amministrazione non paga la manutenzione annuale dell???impianto e senza il via libera dell???azienda specializzata non si pu?? garantirne la sicurezza.

Più informazioni su

“Fuori servizio”. E’ la scritta che compare da mesi sulla porta dell’ascensore della scuola elementare di Corna Imagna. L’amministrazione non paga la manutenzione annuale dell’impianto e senza il via libera dell’azienda specializzata non si può garantirne la sicurezza. Il problema coinvolge soprattutto una bimba disabile, costretta a muoversi su una sedia a rotelle. La classe dell’alunna è stata trasferita al piano terra dove è stata allestita un’aula di sostegno e dove fortunatamente non sono presenti barriere architettoniche. Ma il disservizio scatena non poche polemiche. Il Comune è piccolo, la gente mormora e critica il sindaco Antonio Carminati, che è comunque irremovibile sulle sue posizioni. “So benissimo che alcune insegnati si lamentano perché l’ascensore non va. Le maestre però dovrebbero fare le maestre, non gli amministratori – spiega il primo cittadino -. Il richiamo alle competenze è sacrosanto, spero che a questo proposito intervenga il dirigente scolastico e ponga fine alla querelle”. Sul problema ascensore Carminati sostiene “che l’attivazione non è necessaria. La bambina in carrozzina può tranquillamente andare a scuola senza raggiungere il secondo piano perché c’è tutto al piano terra: servizi, aula di sostegno, accessibilità immediata. Perché dovremmo costringere un’alunna disabile ad andare su e giù quando può tranquillamente stare al pianterreno?” Il primo cittadino assicura: non c’è nessun problema economico. “E’ solo una questione puramente organizzativa – continua -. Non c’è nessuno stato di necessità per cui l’ascensore debba essere messo in funzione ora. Non si tratta di un’esigenza di risparmio o di mancanza di soldi. E’ una chiara scelta di organizzazione dell’amministrazione comunale. Gli standard sono stati rispettati, non c’è alcun motivo per lamentarsi o scatenare polemiche”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bau bau

    Oggi scende in campo, giustiziere dei buoni, anche il signor Giosuè Frosio, come si evince dall’articolo pubblicato su L’eco. Che la questione sia dunque prettamente di tipo politico? Mi piacerebbe chiedere al signor Frosio se sarebbe intervenuto allo stesso modo qualora il sindaco in questione fosse un paladino militante del suo partito.

  2. Scritto da Gregorio

    Ma perchè si deve sempre mettere in campo la politica? Qui c’è il diritto di un essere umano a potersi muovere liberamente, il resto sono solo chiacchiere.Vergogna a chi strumentalizza e a chi sottolinea le strumentalizzazioni!

  3. Scritto da ringhio

    credo che se era un paladino del partito di Frosio tutto questo non sarebbe successo , quà non è un problema politico ma bensì di tutt ‘altra natura …………………

  4. Scritto da luce

    bravo bau bau!!! hai capito anche tu come funziona la vita!!! la penso come te.

  5. Scritto da luce

    bravo bau bau !!! anche tu hai capito come funziona……peccato che non tutti lo capiscano.

  6. Scritto da bau bau

    Caro ringhio, “credo che se fosse stato”, non “credo che se era”. E poi o si dice “ma” o si dice “bensì”. Vivaddio, l’italiano! Almeno l’italiano!

  7. Scritto da occhi aperti

    caro ringhio…la politica purtroppo qui centra e come si dice: ” magna magna” che in italiano significa mangia mangia .capitooooooooooo

  8. Scritto da micio micio

    Grande bau bau! Sono d’accordo con te ma sai….ogni MEZZO è valido per farsi pubblicità!!!!!

  9. Scritto da Un abitante di Bergamo

    Credo non sia necessario conoscere tutta la vicenda dall’inizio a ora……guardiamo il risultato.! Esiste un ascensore che però non funziona…..e che potrebbe servire a chiunque prima o poi!!!!!!……………………..OGGI SERVE ALLA BAMBINA IN QUESTIONE

  10. Scritto da una mamma

    Che vuol dire che è solo una minima parte?Quello che è scritto non è abbastanza pesante? Pensavo che i piccoli paesi godessero di realtà più tranquille rispetto a noi in città,ma mi sto ricredendo…

  11. Scritto da Un commerciante

    Ma che senso ha avere un ascensore e non usarlo? E’ come avere una bella macchina e non mettere la benzina, costruire una piscina senza l’acqua, avere una bella villa e non abitarci Il problema è che stiamo violando un DIRITTO e non un BENE DI LUSSO!

  12. Scritto da Tommaso

    Auguro a tutti coloro che si oppongono a tale progetto di godere di una lunga vita in salute…..se cosi non fosse ne riparleremo!

  13. Scritto da don anselmo

    Povera bambina, è commovente sentire una storia tanto atroce quanto indegna per un piccolo splendido comune di montagna qual è corna imagna. i cittadini, in questi commenti danno una interpretazione all’accduto quanto più saggia e moderata di quanto ci si potesse aspettare. un plauso alle maestre di corna imagna per la loro sensibilità, coerenza, intelligenza e coraggio per la denuncia di questa incresciosa vicenda. (…continua)

  14. Scritto da don anselmo

    (…continua) infine auguro al padre ed alla madre di accudire con amore e gaiezza di cuore questo splendido dono che il cielo ha fatto loro, nel più ampio rispetto verso quei concetti di famiglia, fedeltà e rispetto che il nostro buon Gesù ha lasciato fortunatamente a tutti noi al pianterreno.

  15. Scritto da ringhio

    quanto scritto nel articolo è solo una minima parte di tutta questa vicenda ……

  16. Scritto da il papà di un bimbo disabile

    vorrei risp al tuttologo: forse non hai letto bene! l’ascensore c’è già, perciò ti garantisco che non servono migliaia di euro per usarlo. E poi è un servizio previsto per legge,indipendentem dalla presenza di un disabile, dato che la scuola è un luogo pubblico…ti basterebbe una caviglia rotta e servirebbe anche a te che sei normodotato! o a tuo figlio che, magari, qualche giorno deve andare a scuola con le stampelle?….o lo si manda a studiare a pian terreno! GIusto?!

  17. Scritto da una mamma

    …. e i nostri figli che non riescono a muoversi in quella classe? perchè piccola per contenere il numero dei bambini presenti e piccola per permettere alla bimba disabile di gestirsi gli spazi limitati in quella classe…

  18. Scritto da fausta

    caro sindaco, la bambina anche se è disabile deve avere il sacrosanto diritto come gli altri bambini, fortunatamente “autosufficienti”, di muoversi con mezzi adatti a lei ,in tutta la scuola . sindaco si faccia un esame di coscienza!!! che i soldi dove si vuole si spendono ,e quello che è stato scritto fa rabbrividere…………

  19. Scritto da un elettore deluso

    come si spensono i soldi per stupidate…è giusto che si spendano soldi anche per problemi un po più seri!

  20. Scritto da Giosuè

    Purtroppo la sensibilità e l’intelligenza sono sempre più rari di questi tempi e i disabili sono sempre meno considerati.Mi dispiace per la bambina in questione.Se fossi nei panni dei genitori dei bambini di quella scuola farei un terremoto…

  21. Scritto da costa imagna

    cadiamo sempre più in basso….povera bambina!!!!

  22. Scritto da un cittadino un po confuso

    la domanda sorge spontanea…”ma lo scopo di questo articolo e a sfondo politico o umanitario?mi spiego abbiamo approfittato di un diritto negato per spiazzare un’amministrazione o siamo davvero molto molto molto presi dalla vita di questa bambina tanto da smuovere mezzo mondo????” mi auguro che il cuore arrivi prima dell’interesse!!!!

  23. Scritto da un deluso

    sei confuso o sei un difensore a spada tratta del comune??
    no perchè tocchi un tasto che nessuno aveva nemmeno accennato…..

  24. Scritto da MAU_MAU

    Caro Sindaco…se il disabile in questione fosse tuo figlio avresti risposto allo stesso modo ? …non penso proprio .

  25. Scritto da miguel

    il bello è che a Corna i soldi vengono sperperati per finanziare azioni utopiche…mentre per l’ascensore no…..
    Si criticava la precedente amministrazioni, ma con questa siamo passati dalla pentola alla brace…

  26. Scritto da paolo

    E’ bene che le maestre facciano le maestre e non gli amministratori!…ovviamente perchè il primo cittadino, oltre alle sue di competenze, possiede anche quelle dell insegnanti!