BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’armata rosa di Putin

Il politico russo ha un gruppo si supporter speciali che hanno lavato, in abiti sexy, le macchine dei moscoviti per "sostenere l'industria automobilistica".

Più informazioni su

Lo zar della Russia ora ha al suo fianco un gruppo di supporter molto particolari. Magari, hanno ironizzato i media internazionali, anche Silvio Berlusconi potesse avere un seguito del genere. Invece solo il premier russo può vantare un esercito di 1.000 amazzoni pronte a spogliarsi per lui. Una coda di nifette scatenate che lavano – gratis e scosciate – le auto dei moscoviti, «per sostenere l’industria automobilistica», e lo stesso Putin, il grande macho delle presidenziali del 2012. «Ci fa impazzire», hanno scritto le pasionarie sulla loro pagina di VKontakte, il social network russo, «non solo perché è un bravo politico, ma perché è figo».
DALLA RUSSIA CON AMORE. Così, ormai in Russia non passa giorno che frotte di veline non scaldino i muscoli in vista della calda campagna elettorale per il voto del marzo prossimo. Il 21 luglio la dimostrazione delle sexy lavatrici con secchio e tacco a spillo ha animato la centrale piazza dell’Università. Ma l’agenda è lunga e ricca.
Persino i poliziotti, quando hanno capito in onore di chi le ragazze ‘molestavano’ i guidatori, hanno fatto dietrofront, riconoscendo pieno mandato di importunare alle supporter di ‘A me piace veramente Putin’. Il loro Leitmotiv è «aVVtomoika», VV come Vladimir Vladimirovich (nome proprio e patronimico di Putin), s’intende.
PUTIN AL VOLANTE. E come mai le fan in spugnetta e bikini abbiano scelto il lavaggio delle macchine per sostenere il premier è presto detto: lo scorso autunno, il capo del Cremlino si era dilettato a fare il testimonial della nuova Lada Kalina sport, dell’omonima casa automobilistica russa, e della Yo-mobile, il modello ibrido lanciato sul mercato dell’oligarca Mikahil Prokhorov.
Quanto alla folta armata di Putin, le soldatesse sono uscite allo scoperto su internet, annunciando uno strip tease collettivo in nome del loro premier.
IN PREMIO UN IPOD. «Arriveremo tutte in maglietta bianca e ce la strapperemo», hanno promesso le legionarie sul social network VKontakte (stavolta la V è casuale), omologo russo di Facebook, invitando tutte le russe a fare altrettanto.
La militante che, attraverso un video sexy e ammiccante, si dimostrerà in forma migliore, si aggiudicherà il premio del concorso ‘Spogliati per Putin vinci un iPod’. C’è da scannarsi, insomma. La prima candidata, alla fine delle riprese, si è tolta la camicia. Di emulatrici, nei mesi prossimi, non ne mancheranno.

(da lettera43.it)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.