BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Io, ragazza madre, senza lavoro e soldi per pagare la retta della scuola materna, che umiliazione

"Dopo mesi con due neonati senza gas e luce, sono stata sfrattata, ed ora vivo in un bilocale comunale. Ma a che serve se non sono messa in condizione di lavorare e mantenere la mia famiglia?", la domanda di una mamma di Bonate Sopra.

Più informazioni su

"Dopo mesi con due neonati senza gas e luce, sono stata sfrattata, ed ora vivo in un bilocale comunale. Ma a che serve se non sono messa in condizione di lavorare e mantenere la mia famiglia?", la domanda di una mamma di Bonate Sopra.

Caro direttore,
     stavo leggendo l’articolo sulle rette non pagate della scuola materna di pontirolo nuovo e non ho potuto evitare di lasciare un mio commento e il mio racconto di vita che in questo momento sono costretta a subire.Ma nessuno capisce che forse in quelle persone ci sono anche persone oneste che non riescono a pagare e che in tutto questo chi paga sono sempre i bambini? Perche’ i diritti dell’infanzia interessano cosi’ tanto a tutti ma poi quando ci vanno di mezzo interessi economici magicamente spariscono?
Chi le sta scrivendo e’ una ragazza madre di due gemelli di tre anni , senza famiglia di supporto che lotta ogni giorno per crescere questi due angeli senza l’aiuto di nessuno, si sa volontà di lavorare e di andare avanti c’è, ma i miracoli non si possono fare! Al quarto mese di gravidanza mi sono fatta due conti in tasca e, tirate le somme, ho capito che tutto da sola non ce l’avrei fatta; mi sono recata dai servizi sociali del mio comune, Bonate Sopra, esponendo il problema e chiedendo un aiuto economico per pagare la una parte della retta di asilo nido: in questo modo avrei avuto la possibilità di ritornare al lavoro e mantenermi.
Risultato: per tre anni di lunghe richieste ho sempre avuto la stessa risposta, non ci sono soldi, ho passato mesi interminabili con due neonati senza gas o senza luce , sono stata sfrattata e ora vivo in un bilocale del comune che molte persone mi invidiano ma a che serve se poi non ho un redditto e non sono messa in condizione di andare a lavorare?
L’anno scorso sono riuscita a lavorare dieci mesi , pagavo 300 euro di baby sitter al mese per portarmi i figli all’asilo e altre 300 quando i bimbi erano malati ed io non potevo di certo saltare il lavoro…e la scuola materna? Beh, mi vergogno a dirlo, non sono riuscito a pagarla e nessuno mi ripaga dell’umiliazione che ho nei confronti dei miei figli che quest’anno non saranno accettati al secondo anno di Materna perché non ho pagato le rette.

Daniela Pagnoncelli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da paolo

    si ma il bergamasco e’ solo capace di dire..poeri al gha bisogn…..poi quando vedi qualche vips…x modo di dire.fa’ lafoto con loro e si vanta……la colpa l’abbiamo anche noi…….ol bergamsch l’e bu appena daga dreai ioter ma nn guarda nel suo orticello

  2. Scritto da il giudice

    Un quadro spietato ma reale dell’Italia di oggi, purtroppo di queste situazioni se ne sentono troppe. Complimenti a Daniela per la lettera, erano mesi che non leggevo missive di questo livello e degne di essere commentate Coraggio.

  3. Scritto da Bea

    Lei dice di non avere una famiglia alle spalle, ma come ha fatto a campare per tre anni senza aiuti e lavorando solo alcuni mesi? Ora chi le paga le utenze (gas, luce, internet…)? Il comune? Scusi le domande, ma con due bimbi piccoli riesce difficile credere che in tre anni non abbia mai ricevuto un sostegno. Mi auguro che questa lettera le faccia trovare lavoro…

  4. Scritto da Rizzetta

    E’ veramente triste constatare che la regressione è già cominciata. Se una ragazza madre di due bimbi non ha diritto alle stampelle sociali, se le viene detto che non ci sono soldi per lei, come possiamo pensare che avremo un futuro migliore per anziani, malati, disabili? Spero tanto che chi può fare , faccia al più presto qualcosa.

  5. Scritto da E' un mondo difficile

    Confrontate la lettera con le facce del sopralluogo alla brebemi. Soldi che mancano da una parte (per aiutare una famiglia in difficoltà), soldi che si buttano dall’altra (per oliare i soliti condotti).

  6. Scritto da patroclo

    Pienamente daccordo con 42 Cinzia e ancora più daccordo con 36 Paola dov’è il padre ?

  7. Scritto da Marco

    Tutte quelle brave personcine che evadono le tasse per fare la bella vita o i politici che rubano i soldi alla povera gente potrebbero fare una colletta per aiutare questa mamma in difficoltà.
    Almeno cosi vi sentireste la coscienza un pochino più pulita…..però mi sa che queste persone certe notizie non leggono nemmeno, sono troppo impegnate a spendere soldi.

  8. Scritto da Narno Pinotti

    @32 il polemico
    Se chi ha bisogno è un immigrato, sbattiamolo fuori! Se è terrone, secessione! Se si chiama Pagnoncelli, peggio per lei che ha fatto dei figli. Se proprio non c’è uno straccio di pregiudizio a cui aggrapparsi, allora: perché non cacciate voi i soldi?
    Il polemico e quelli come lui hanno sempre una via d’uscita. Niente ha valore, se non quello che colpisce e interessa loro. E naturalmente loro hanno capito tutto, perciò possono, anzi devono parlare. Anonimi, ovvio.

  9. Scritto da Gaetano Bresci

    Questa è l’America di sempre e la Russia di Putin cari miei, i modelli di riferimento dei liberisti nostrani…..o socialismo libertario o barbarie,
    Per quel che serve, max solidarietà alla ragazza madre.

  10. Scritto da Paola

    Solidarietà alla ragazza perché seppur e’ vero che per fare un figlio prima ci si pensa ( magari e’ stato un caso, la pillola che non ha funzionato ecc.. ) e’ vero anche che un figlio si fa in due.. E se “l’uomo” che ha permesso il concepimento e’ scappato e’ chiaro che per una donna da sola e’ molto difficile gestire questi bambini se per sfortuna non si hanno nemmeno i genitori.. Io invece di giudicare lei che e’ coraggiosa… GIUDICHEREI LUI!

  11. Scritto da Bergamaschi Brava Gente

    Ammetto di vergognarmi di un discreto numero di conterranei che sono intervenuti su questo tema , spero che la tastiera sia una sola .

  12. Scritto da Anna

    una casa un lavoro onesto dovrebbero essere garantiti a tutti i cittadini,questo fa un paese civile, ma ormai l’italia non lo è +; ognuno guarda al proprio orticello, giudicando con ignoranza (vedi cinico);capisco questa mamma che, anche con grosse difficoltà, sta educando con grande dignità i suoi piccoli! Non si sta semplicemente lamentando, sta descrivendo con grande umiltà la realtà di molte famiglie, ecco perchè chiede aiuto, perchè spesso da sole non ce la si fa.

  13. Scritto da Cicce Fraina

    x tutti quelli che tirano in ballo gli immigrati Qualcuno mi deve spiegare perché quelli che lavorano e pagano tasse e contributi non dovrebbero godere degli stessi diritti di tutti gli altri. Chi ha bisogno merita solidarietà perchè al suo posto potremmo esserci noi, se non per figli piccoli per problemi di salute o altro. Per propaganda si spendono soldi per ministeri inutili, feste della birra, simboli padani (Adro) e si colpevolizza chi ha bisogno di aiuto. In questo modo si va al disastro.

  14. Scritto da Atte

    Signori miei, ma di cosa ci scandalizziamo? Viviamo nel Paese dove il Presidente del Consiglio suggerisce ad una giovane precaria, per risolvere i suoi problemi, di sistemarsi con un figlio di papà…
    http://www.youtube.com/watch?v=WlY5UeYeePs
    Tutto ne consegue, anche certi commenti.

  15. Scritto da nonna matilde

    In questi anni si è dato troppo a chi non se lo meritava e adesso non c’è più nulla da dare : il federalismo ha messo i comuni in croce… ma prima o poi doveva finire, tranne in certi posti come Napoli dove interi quartieri hanno il 100% di pensioni di invalidità perciò oggi ad ogni passo non si deve pensare all’aiuto degli altri altrimenti è morte certa. Abbiamo anche dato asilo ai rifugiati della guerra e ora ci tocca mantenerli anche loro: lavoro non c’è come si integrano?I furti aumentano

  16. Scritto da cinzia

    la vità è già dura lavorando in due, mi dispiace per il disagio che può provare questa ragazza quotidianamente, non è giusto che nessuno la aiuti, spero solo che persone “giuste” vedano questi messaggi e vengano incontro con una mano sul cuore a questa splendida famiglia per far tornare loro il sorriso che ha nessuno dovrebbe essere negato. un abbraccio cara a te e piccoli

  17. Scritto da sergio

    potrebbe essere nostra madre: che ci ha dato la vita con amore e per amore: noi che rispondiamo? dovevi pensarci prima? e che centrano gli extracomunitari? a bonate sopra sono quasi tutti leghisti e nemmeno per una lira si muovono per questi esseri umani quando sono in difficoltà e poi ti impongono con la violenza di una legge il crocefisso nelle sedi pubbliche…si dicono fratelli cristiani e si muovono da razzisti contro ovunque e alla fine travolgono anche i bergamaschi in difficoltà..

  18. Scritto da PIO

    CIAO scusate BREMBATE SOPRA non è quel bel paese tutto composto da cittadini precisi casa e chiesa tutti uniti ad aiutare la famiglia della bimba uccisa e ora cosa fanno vogliono far morire una famiglia intera?con quel sindaco magnifico che si vedeva in TV.
    ATTENZIONE perchè se ti trovi un lavoro come giustamente vorresti per poter mantenervi abbandoni i piccoli per andare al lavoro e le assistenti sociali ci marciano attenta però non è umiliante come dici
    umiliante è altro vedi il comune?

  19. Scritto da La redazione

    @PIO: nella lettera si parla di Bonate Sopra, non di Brembate Sopra…

  20. Scritto da PIO

    @2 scusa redazione troppo preso da questo disagio ho confuso i paesi mi prende troppo perchè nessuno o quasi ti aiutano comunque scusate ma mi prende il cuore ciao buona domenica

  21. Scritto da Beppe

    @5 Il tuo post è ovviamente ironico. MA LA FAMIGGGGGLLLLIA , parolone di cui si riempiono la bocca i LEGHISTI e GIOVANARDI, la vogliamo aiutare o no??????

  22. Scritto da Beppe

    @6 Il comune? la regione? Lo Stato? Il WELFARE in ITALIA fa SCHIFO!!!!!!!!!!

    Impariamo da Germania, Francia, Inghilterra, Olanda, Svezia Norvegia, Finlandia, Austria. Svizzera………siamo i più sfigati oramai!!

  23. Scritto da Cinico

    La prossima volta ci pensa a fare figli senza potergli dare un futuro…

  24. Scritto da Paul B.

    Il padre dov’e’? I tuoi genitori? Amici?

  25. Scritto da punto

    x Cinico Io faccio tutti i figli che voglio poi se non riesco a mantenerli ne rapisco qualcuno figlio di ricchi e con un bel riscatto vado avanti bene per un po’ dandogli un bel futuro se a loro non va bene cerchino di essere meno ricchi così non li prendo di mira. Visto che ragionate così non mi faccio scrupoli di coscenza con gente come voi.

  26. Scritto da Narno Pinotti

    Gentile redazione,
    dato che avete pubblicato la lettera, dovreste rifiutare commenti disgustosi come il n.° 5 Cinico (anche il n.° 6 Paul B. si distingue…), o pretendere che riportino nome e cognome autentici.

    Ora vi chiedo di rimuoverlo al più presto, se non altro perché va contro le regole che voi stessi avete fissato per i commenti. Grazie.

    Forza Cinico, ora si azzardi a replicarmi in modo men che gentile. Alla magistratura e alla polizia postale BergamoNews non può rifiutare i Suoi dati.

  27. Scritto da padano.doc

    aiutiamo gli emigrati clandestini altrimenti siamo razzisti vero,Guardiamoci in casa nostra che è meglio : signora Caritas dico CARITAS e costituzioni varie..

  28. Scritto da Katy Leporatti

    Che pena dover leggere queste cose! tu chiedi il perché? la risposta è che questo mondo è pieno di Falso Buonismo! tutti bravi, tutti buoni! tutti pronti ma quando si tratta di mettere mano al portafoglio o, come in questo caso, dare un lavoro stabile ad una madre, ad una persona, ecco che come per magia tutto si dissolve. Dicono: fate più figli! ma se uno è minimamente intelligiente, in un mondo così, i figli cerca di non farli! ….. auguri di cuore cara.

  29. Scritto da baldo74

    non si fanno figli con il primo che passa … per poi contare sul welfare …. pensare e porsi domande …. non aspettare risposte e soluzioni dagli altri.

  30. Scritto da Baldo Boldo

    @13 ???????????????????

  31. Scritto da gio

    Bonate Sopra, paese cattolicissimo e leghista. La Lega ha vinto le elezioni con dati bulgari, anche con sindaco anomalo, poiché giovane, inesperto e per nulla capace di amministrare il “bene” pubblico”, piace solo abbellire (sich) la rotonda (di competenza della Provincia) che s’incontra a venire in paese con una spesa di 20.000 euro, mentre per le persone “Bergamasche” veramente in difficoltà “non ci sono soldi”. Da notare che non fanno altro, poiché il paese è pieno di buche per le strade e

  32. Scritto da Ciro Treboni

    Nell’Italia di Berlusconi quando un’azienda assume una donna le fa firmare anche la lettera di dimissioni così quando diventa mamma diventa anche dimissionaria (e disoccupata) poi eletti ed elettori di destra fanno il family day e la chiesa applaude e i leghisti se la prendono con gli immigrati e il capo del governo consiglia alle ragazze in difficoltà di sposare un miliardario o, in alternativa, partecipare ai suoi bunga-bunga così le aiuta.

  33. Scritto da Simone

    Dispiace vedere e leggere questi commenti, soprattutto a margine di una lettera del genere.. Soprattutto dispiace vedere che sempre e comunque bisogna buttarla in politica, attaccando la condizione di extracomunitari …
    Dal punto di vista della ragazza madre ovviamente dispiace che ci siano queste realtà, ma non riesco a vedere un soggetto colpevole.
    Vogliamo ragionare sul welfare?
    Dalla lettera si evince che la ragazza madre vive in un bilocale del comune(bilocale “invidiato”)
    (continua)

  34. Scritto da Simone

    Se il comune non riesce a fare altro è perchè tutti i comuni ormai sono “alla canna del gas”.
    Ricordiamoci della denuncia di una madre di Grumello che si è sentita dire dal comune che non poteva più usufruire degli stessi vantaggi per la figlia disabile (per il semplice motivo che la stessa somma da quest’anno andrà suddivisa a due famiglie). Anche in questo caso la colpa è del comune?
    Questo governo da un lato predica federalismo e dall’altro continua a tagliare fondi agli enti territoriali.

  35. Scritto da dinamo

    Concordo con chi dice che gli italiani in grave difficoltà esistono.Solo che facciamo finta di non vederli perchè tutte le risorse dell’welfare vengono fagocitate dagli immigrati.Avanti,datemi del razzista….

  36. Scritto da baz

    chi sono i due d…….che hanno scritto le cavolate qui sotto numero 12 e 13?!
    spero solo che nella vita vi capiti di avere bisogno… probabilmente siete solo ricchi figli di papà (leghista) che non hanno mai dovuto misurarsi con vere difficoltà e contando solo sulle vostre forze. E’ da gente come voi che nascono i paladini della famiglia e dei valori padani, che poi tutto fanno meno che porgere una mano a chi ha bisogno e far pagare le tasse ai ricchi in nero con piscina

  37. Scritto da piero

    sono sconcertato ,mi dispiace molto per questa mamma e questi bimbi, ma io continuo a chiedermi,invece di continuare ad aitare extracomunitari ,e 3 mondo, prima aiutiamo i nostri italiani, poi aitiamo il resto, comunque e una vergogna che in italia succedano queste cose.

  38. Scritto da tirry

    Cari Sindaci, meno contributi a feste, associazioni, ecc. (al mio paese danno un contributo anche all’ass. cacciatori ed all’associaz. reduci!). Utilizziamo quei soldi per il sociale.

  39. Scritto da Simone

    Resto comunque sconcertato nel leggere certi commenti:
    con un governo centrale che si lustra di abbassare le tasse (togliendo ai comuni l’ICI che garantisce la quasi totalità degli introiti) e di non aver aumentato le tasse (balla colossale),
    di fronte all’impossibilità dei comuni di rispondere a tutte le esigenze l’opinione pubblica non trova di meglio da fare che puntare il dito contro gli extracomunitari… e noi dovremmo essere la capitale della cultura…

  40. Scritto da romeo

    Alcuni commenti assurdi fanno capire il degrado umano e politico che è alla base del mancato intervento dei comuni. Non ci saranno soldi (ma ne dubito visto quello che spendono per contributi alle varie associazioni del nulla), ma non c’è nemmeno più una sensibilità sociale. Infatti con la Lega è passato il principio del darvinismo sociale, chi ce la fa bene gli altri si arrangino (se poi sono immigrati è anche peggio e ci si impegna a far si che non ce la facciano), Ma hanno veramente rotto.

  41. Scritto da daniela omonima

    E’ un’Italia terribilmente ingiusta
    Un senso di impotenza e rabbia
    Sperperi e tangenti,bugie e promesse alle quali solo qualche residuato bellico finge di credere per non sforzarsi di pensare e per non rinunciare ai propri opportunistici e gretti interessi personali (i leghisti x esempio),o così credono. e il ministro leghista con villa semi disabitata a mozzo con due piantoni in pianta stabile.medio evo
    e le donne,come spesso capita,sono le prime a pagare
    Cristiani?no,siamo dei sottosviluppati

  42. Scritto da Laura

    Ma chi gestisce la pubblicazione di certi orribili e indelicati commenti nr. 5 e 6 ad esempio! Ma ci pensate che questa donna ha scritto per chiedere aiuto alle istituzioni e non certo per essere insultata e derisa…mah! Comunque dopo tante chiacchere qualcuno con poteri utili e non la lingua per blaterare avrà letto? Si può aiutare questa donna e i suoi figli?

  43. Scritto da Cinico

    non scomodiamo la polizia postale e la magistratura per un parere, suvvia…a meno che non si sia ancora in democrazia….io se fossi gia alla canna del gas, non farei un figlio e starei molto attento a che ciò non succedesse

  44. Scritto da padano.doc

    se escono commenti da fare è sempre sempre colpa dei leghisti, nella buona e cattiva sorte…ma che lagne ragazzi!

  45. Scritto da lettore

    Allora di questi tempi sarebbero in tanti che non possono permettersi un figlio..sono discorsi troppo semplicistici.

  46. Scritto da Antonio Frigerio

    @10 Narno Pinotti
    Non capisco cosa ci sia di strano consigliare di pensare al futuro prima di mettere al mondo un figlio.
    Queste leggerezze poi si pagano, e si scaricano sulla società, la quale ha sempre colpa delle leggerezze degli irresponsabili.
    Il pietismo e il buonismo alla Pinotti non aiutano a risolvere il problema delle responsabilità individuali

  47. Scritto da roby

    Ma il padre dove è. E la famiglia di supporto che fine ha fatto: forse la ragazza è orfana?
    Comunque bisogna che qualcuno ovviamente risolva il problema: la Parrocchia, la Caritas, il Comune: qualcuno deve aiutarla a superare il suo gesto irresponsabile di mettere al mondo due figli senza prevedere un futuro.

  48. Scritto da il polemico

    effettivamente anche io mi chiedo:ma i genitori di questa ragazza,dove sono?e il padre dei piccoli?non capisco perchè ci si indigna verso il numero 6,sono domande da non fare queste?comunque proporrei a tutti quelli che criticano chi osa fare domande sulla vita privata di questa ragazza,aprite vostro portafoglio e mettete in pratica la vostra comprensione o solidarietà…..e siate generosi .grazie

  49. Scritto da italiano ancora x poco

    no, perche’ noi siamo buoni e fessi , aiutiamo solo gli extracomunitari e anche se hanno 10 figli , quelli bisogna dargli tutto …. noi italiani e Bergamaschi siamo razzisti se poi nn gli aiutiamo , meglio lasciare una ragazza madre cosi , senza aiuti …. questa e’ l’italia di …… che abbiamo
    Grazie governo , destra sinistra centro , tutti uguali