BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si schianta in moto contro un palo Muore 17enne di Colere

Alessandro Rossi, 17 anni, di Colere, ha perso la vita nella notte tra venerd?? e sabato dopo essersi schiantato contro un palo con la sua moto.

Più informazioni su

L’ennesima tragedia della strada che vede coinvolto un ragazzo non ancora maggiorenne. Alessandro Rossi, 17 anni, di Colere, figlio unico, abitante a Colere con la mamma Sonia Bettineschi, in via Rocol 29, stava tornando verso. L’incidente è avvenuto intorno alle 23.30 sulla strada che da Vilminore passando per Bueggio e Teveno raggiunge Colere a bordo del suo scooter. Con lui viaggiava un amico suo coetaneo, abitante a Colere. Giunto al termine del lungo rettilineo in prossimità della località Magnone Alessandro avrebbe superato un latro scooter guidato da un amico, ma avrebbe strisciato contro il guard-rail alla sua sinistra, che protegge da un profondo vallone. Ha perso il controllo del mezzo ed è andato a sbattere violentemente contro un paletto in alluminio della segnaletica verticale. I due sono stati sbalzati di sella: Alessandro è rimasto a terra praticamente senza vita, mentre l’amico ha compiuto un terribile volo di una trentina di metri nella scarpata sottostante. Nonostante la tempestività degli interventi, con le due ambulanze del 118, i carabinieri di Vilminore, i tanti volontari accorsi sul posto, i Vigili del Fuoco di Clusone, per Alessandro non c’è stato nulla da fare. La sua salma è stata ora ricomposta nel cimitero di Colere a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre l’amico è stato recuperato nella scarpata e trasferito d’urgenza al Riuniti di Bergamo dove si trova ricoverato per una frattura di femore, ma non sarebbe in pericolo di vita; durante le operazioni di soccorso non ha mai perso coscienza. L’esatta dinamica dell’accaduto è ora la vaglio dei carabinieri di Vilminore. Sentito anche l’unico testimone, il ragazzo dell’altro motorino, ancora sotto shock per l’accaduto. Lo scooter è stato recuperato dalla Carrozzeria Scandella di Clusone che lo ha in custodia giudiziaria. Appresa la notizia, questa mattina la comunità di Colere è rimasta attonita e incredula per questo tragico fatto ed è iniziato il mesto pellegrinaggio alla casa della mamma Sonia per portare conforto. Molti amici si sono recati sul luogo dell’incidente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.