BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il saluto romano del vicesindaco fa sbroccare Fiano e la Mussolini

Il saluto romano di Maurizio Testa ?? la scintilla che ha fatto scoppiare un acceso diverbio tra Emanuele Fiano, onorevole del Pd e Alessandra Mussolini, Pdl.

Più informazioni su

Il vicesindaco di Boltiere fa litigare persino il Parlamento. Il saluto romano di Maurizio Testa (leggi l’articolo) è infatti la scintilla che ha fatto scoppiare un acceso diverbio tra Emanuele Fiano, onorevole del Pd e Alessandra Mussolini, Pdl. Fiano ha ricordato la vicenda del vicesindaco Pdl, “il quale si è recato con tanto di famiglia e anche con il comandante dei vigili urbani di quella località, alla tomba di Mussolini a Predappio dove ha salutato, romanamente salutando la tomba di Benito Mussolini”. Ricordando di aver definito Mussolini “un assassino”, Fiano spiega: “Faccio forza sulla storia della mia famiglia, onorevole Alessandra Mussolini, e di mio padre, arrestato dalla Milizia fascista all’inizio dell’anno 1944, deportato poi e prima incarcerato nel carcere delle Murate di Firenze, deportato nel lager nazista di Auschwitz-Birkenau, insieme alla madre e al padre (che sono i miei nonni, che non ho mai visto). Prima di lui lì l’avevano preceduto il fratello, Enzo Fiano, la cognata, Livia Di Porto e mio cugino Sergio Fiano, di 18 mesi. Mio padre fu arrestato dalla Milizia fascista, incarcerato da italiani prima nel carcere delle Murate di Firenze, poi trasferito nel campo di concentramento di Fossoli, vicino a Carpi, e da lì trasferito, con un viaggio atroce, insieme ai miei nonni, nel campo Birkenau, dove dopo li raggiunse anche la mia bisnonna, portata via dal letto di inferma, anni 86, dalla casa di riposo ebraica ’Vittorio Sadun’ di Firenze. Io ho voluto ricordare al vicesindaco di Boltiere, che poichè siamo in democrazia ha potuto pronunziare quelle parole, che io so chi fu Benito Mussolini, che io so, anche se non lo sapesse nessun altro, che cosa è stato il fascismo e cosa sono stati i fascisti, complici dei nazisti in questo Paese, nella deportazione di 8.500 ebrei italiani”.
La Mussolini ha chiesto la parola per scagliarsi contro il collega del Pd: “Piazzale Loreto è stato uno scempio – attacca Mussolini- mio nonno è stato massacrato senza alcuna condanna o processo. Sono orgogliosa di lui. Nessuno, in quest’aula, si deve permettere di chiamare assassino mio nonno, del quale ho dato il cognome ai miei tre figli». E poi, lontana dal microfono del banco, ma mostrando chiaramente il labiale, e accompagnandolo con un gesto eloquente della mano: “Ma vaffan…”. Non contenta esce dall’aula e in Transatlantico, tra i colleghi parlamentari sbigottiti, Mussolini urla: “Mi avete rotto i co…….”.

Guarda il video
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da eroacin

    http://www.carmillaonline.com/archives/2006/02/001677.html#001677
    la storia va documentata, sulle foibe si è fatta molta propaganda di parte. Fatta salva la condanna di chiunque uccida persone senza colpe, se è vero che “chi è senza peccato scagli la prima pietra” e se fosse dimostrabile che il trisavolo è stato infoibato solo perchè Italiano, potrebbe significare che ha pagato per le colpe dell’occupante fascista (e italiano). O forse solo che che a nicaore sono state raccontate sciocchezze.

  2. Scritto da marilena

    per 46 con tutto il rispetto per i suoi morti qui la calmata se la deve dare il vice sindaco…è lui che ha sbagliato!

  3. Scritto da memoria corta

    x 37 risposta alla Sua ultima frase….Secondo ME il Duce e i Fascisti poco di buono….il periodo Fascista con la Dittatura del Sig. Mussolini Assai Negativo e Buio, x non dire altro…..

  4. Scritto da ?

    @ 46 “il mio trisnonno…” devi fare meglio i calcoli quando scrivi,lo sai ha che periodo risalgono i fatti delle Foibe utilizzate dai “Titini”?

  5. Scritto da MAURIZIO

    Oggi in politica si può dire una cosa e fare il contrario. Essere pagati in modo spropositato per rappresentare la democrazia e salutare la milizia dittatoriale a braccio teso. Si può essere parlamentari, ma comportarsi da volagri borgatari. Poi si può anche dire di fare politica per il futuro del paese e continuare a pensare e a scontrarsi per avvenimenti accaduti piu di 70 anni fa. Siamo ancora a parlare di fascismo e resistenza mentre la finanza sta distruggendo le democrazie.

  6. Scritto da bernardo carenini

    x @37/38 Il buono e il cattivo vanno messi su una bilancia e quando per pesare il buono occorre quella del farmacista, mentre per pesare il cattivo quella in uso nelle cave di granito, ecco spiegato il perchè dell’odio. Se qualcuno non lo capisce, le parole sono sprecate; improrogabile necessità di passare ai fatti! I morti continuano a vivere nel ricordo dei vivi, onore a chi ha fatto la scelta giusta. Ignominia sui fascisti.

  7. Scritto da Sergio44

    Il delegato FasCISL è davvero una vergona della nostra provincia e del sindacato e quindi di tutti i lavoratori. La Cisl tace, il sindacato dei metalmeccanici cisl fa finta di avere riparato il problema. Partecipiano il 29 sera all’iniziativa di minoranza del comune di BOLTIERE, tutti i lavoratori e tutti i sindacati e chiediamo a gran voce le sue dimissioni.

  8. Scritto da Lavoratore Marcegaglia Boltiere

    Questa settimana ho dato disdetta della mia tessera Cisl.

  9. Scritto da nicaore

    Spiegate all’onorevole del Pd che mio trisnonno è morto nella foibe con la sola accusa di essere italiano (anche se aveva sposato una ragazza croata), e che a distanza di 60 anni sarebbe meglio darsi una calmata

  10. Scritto da sfascista

    L’unica che ha “SBROCCATO” è la mussolini ,perchè Fiano ha solo ed esclusivamente raccontato i fatti.

  11. Scritto da pino

    La Mussolini deve ritirarsi. Persone come lei fanno solo del male alla politica ed al nostro paese. Dovete andare a casa tutti. Dobbiamo fare come in Islanda via tutti, nostalgici fascisti e anche retrò comunisti

  12. Scritto da Alberico

    tristezza immensa mi fanno quei personaggini che amministrano i nostri comuni o vigilano sulla nostra sicurezza e contemporaneamente idolatrano un dittatore che ci ha portato in guerra e ha permesso lo sterminio degli ebrei italiani.
    La prima repubblica, con tutti i suoi difetti, i fascisti li teneva in frigor (nell’MSI).

  13. Scritto da mariulì

    Ma se avete stipendi d’oro , e poi vitalizi da 5.000 euro al mese , e queste liti secondo voi sono costruttive per il paese?, a casa tutti , Mussolini , Fiano, tutti paracarri da rottamare!

  14. Scritto da Calma e Gesso

    @ 3 – leggi troppo IL Giornale e Libero che per motivi ovvi accreditano il “tutti uguali” . Ma hai almeno letto cosa ha patito la famiglia di Fiano a causa di Mussolini ? Hai presente chi ha portato l’Italia in guerra con centinaia di migliaia di morti e immani sofferenze? Vedi di stare sull’argomento e sulle responsabilità delle persone. quasi 10 anni che governano Lega e Pdl e adesso sono tutti uguali ?

  15. Scritto da ho vergogna quando scrivo mussolini

    Il prossimo 10 Agosto sara commemorato a Piazzale Loreto il vero eccidio successo li,quello nei confronti di alcuni appartenenti alla RESISTENZA anti nazifascista;li venne ucciso anche un Bergamasco VITTORIO GASPERINI.

  16. Scritto da Gianpiero

    la vera vergogna è avere in parlamento persone che si chiamano Mussolini.
    Redazione, Fiano non sbrocca racconta solo fatti atroci realmente accaduti:Titolo da rivedere

  17. Scritto da roberta

    Bravo Fiano. Ottimo intervento, e suggerisco a tutti di guardare il video su youtube. Sono orgogliosa di aver votato per te.

  18. Scritto da Beppe

    Fascisti, responsabili della morte di 500.000 italiani

  19. Scritto da moderato

    Brava la Mussolini, ha perfettamente ragione. Mussolini non è stato mai nè processato, nè condannato per alcunché

  20. Scritto da marilena

    condivido gianpiero 6: sbroccare significa inalberarsi, arrabbiarsi, ed è solo la mussolini che l’ha fatto e con quale coraggio! Si dice orgogliosa di suo nonno e di aver dato il suo cognome ai propri figli: fuori dal parlamento deve stare, non avrebbero mai dovuto farla entrare! Rivendicare la figura di un dittatore che ha fatto uccidere tanta gente è un reato e Fiano ha tutta la mia solidarietà, bravo.

  21. Scritto da Vaiassa

    Qualcuno l’ha eletta. Purtroppo

  22. Scritto da giovanni

    Direttore… ma in quale passaggio avrebbe mai ‘sbroccato’ Fiano? mi sfugge davvero…

  23. Scritto da Patch

    Anche Lei On. Mussolini e quelli che la votano, ci avete veramente “stufato”.

  24. Scritto da L'uscita....un bel Esempio!?

    LA Signora Mussolini la rispetto e comprendo la difesa di suo nonno x il modo brutale con cui e finita la vita da Dittatore di Mussolini! Ma forse si dovrebbe chiedere alle persone che hanno vissuto il periodo Fascista alleato con il nazismo x farsi questa semplice domanda? Quante Piazzale Loreto hanno subito moralmente e fisicamente gli italiani quando il fascismo ha gestito e governato lo Stato Italiano? Il Fascismo avrà fatto alcune cose positive,ma quelle negative sono di gran lunga superiori!

  25. Scritto da Tom

    Redazione,devo dirmi pienamente daccordo con @ 6 per titolo,adrebbe giustamente rivisto. Grazie.

  26. Scritto da Maria Letizia Mortacci

    Aspetto il commento di qualche cr….no che dica che è solo una goliardata, che ognuno ha il diritto di celebrare chi vuole, che bisogna abolire anche le bandiere rosse e il pugno chiuso, che i soliti “sinistri” difendono il CHE. Che sono tutti uguali , che Mussolini ha bonificato l’agro pontino ecc…..
    Intanto vado a leggere l’articolo sui ticket e piango un po’ pensando alla stupidità ed al masochismo dell’essere umano (italiano) che ci è ricascato un’altra volta con il”meno tasse per tutti”

  27. Scritto da Ivaldi

    Qualche giorno fa in Germania hanno cremato le spoglie di Hesse e hanno gettato le ceneri in mare per evitare che gruppi di neonazisti andassero in pellegrinaggio sulla sua tomba. In Italia si discute una legge per dare contributi ai combattenti fascisti della RSI. Mah!

  28. Scritto da Stefano

    Mussolini senza processo? Mi sembra il minimo! Ah già perchè invece lui a Matteotti il processo l’ha fatto… fascisti raus! Ha mandato a morire centinaia di migliaia di persone e dovremmo pure fargli il processo? niente farse, il processo se l’era celebrato da solo con quello che ha fatto, basta ipocrisie.

  29. Scritto da Luca

    Invece di darlo ai propri figli la Mussolini avrebbe dovuto toglierselo anche lei … altro che orgoglio…

  30. Scritto da daniela

    La storia non ha insegnato nulla ,purtroppo. Andiamo male, ci porteranno alla fame sti politici!

  31. Scritto da velez

    andate a vedere chi è Fiano e chi è suo padre(soprattutto a quale organizzazione appartiene suo padre).

  32. Scritto da l76

    secondo me sia uno che l’altra dovrebbero inalberarsi, litigare o cmq portare all’attenzione di tutti altri argomenti, questa ormai è storia..passato.. si discutesse invece di cose più vicine alla gente in quell’aula!!!!! Qui si litiga su foto di saluti romani, sui cartelli, sulle scritte sui muri, sul colore delle strisce ma nessuno che si mette una mano sul cuore e fa governo o opposizione per il Popolo. che tristezza

  33. Scritto da il giudice

    Quante chiacchiere per un braccio teso alzato, trovo da sempre più degradante il braccio teso con mano a pugno.
    L’apologia del fascismo e relativo saluto romano sono reato, ma qui siamo di fronte solo a tristi e inutili goliardate.
    Quando anche il saluto bolscevico sarà giustamente classificato come quello romano, allora si potrà di nuovo discutere di queste cose.

  34. Scritto da Nostalgica

    Sono del parere che oggi, destra, sinistra, centro, non hanno nulla a che fare con le esigenze del popolo. E aggiungo che tutto quello che è stato fatto nel Ventennio Fascista per il Popolo, in 70 anni di democrazia è stato azzerato. Pensate e riflettete. Una nostalgica.

  35. Scritto da Lincei

    Ho guardato un paio di vocabolari ma il verbo “sbroccare” non l’ho trovato. Forse è gergo da osteria o magari un linguaggio da iniziati. Su un giornale non l’avevo mai visto. Per di più associato a questa vicenda mi pare un po’ di cattivo gusto.

  36. Scritto da Lince, guarda meglio

    Toh, beccati lo Zanichelli. Contet?

    http://www.wordreference.com/definizione/sbroccare

    Altro che linceo, ti piacerebbe essere una lince. Aguzza lo sguardo.

  37. Scritto da accademico

    per 28: e tu che vocabolario hai usato per verificare la parola sbroccare?

  38. Scritto da Lincei

    Ho guardato meglio. Quello che hai scritto tu. Dice: perdere la pazienza e il controllo, arrabbiarsi; si dice nel dialetto romanesco.
    “Si dice nel dialetto romanesco”. Se questa è la lingua italiana non bisogna aguzzare la vista. Cambierò vocabolario. aho, ‘ndo vai? Pijate ‘na sportellata, a fra’ che te serve?. Se lo dice lo Zanichelli in uso a Bergamonews….

  39. Scritto da claudio morstabilini

    Scusate, redazione: perchè avete scritto nel titolo “fa sbroccare Fiano e la Mussolini”?
    L’on. Fiano ha fatto un intervento appassionato ma nel merito; quella che forse ha “perso il controllo” è l’on. Mussolini, che infatti ha concluso andandosene e, pare, profferendo parolacce.
    Suggerisco di correggere il titolo… e vi prego di non fare come i giornalisti dell’Eco di Bergamo, che raccontano da anni la favola che “il titolo non lo fa il giornalista, ma qualcun altro (chi? topo Gigio?)”
    saluti

  40. Scritto da roberta

    So che molti avvocati leggono Bergamonews; non ce n’è nessuno disposto a presentare un esposto presso le autorità competenti per la violazione della legge commessa da questi signori di Boltiere?

  41. Scritto da paolo poduje

    In Germania buttano le ceneri dei nazisti in mare. Una buona idea, anzi ottima!

  42. Scritto da hiro

    Credo che il dolore, come la sessualità e la religione, sia una fatto personale e che non vada sbandierato, ritenendo magari di averne l’esclusiva.
    Invece assistiamo allo show del sig Fiano, che ci dvovrebbe magari anche illustrare come i suoi fratelli Israeliani trattano i Palestinesi.
    Il dolore provocato dalle atrocità di tutte le guerre non è esclusiva di nessuno, tantomeno di chi ancor oggi massacra regolermente il Popolo Palestinese

  43. Scritto da bis

    La storia del saluto romano di testa ormai è come il tacchino di Natale : ci per una settimana. Solo che alla lunga stanca.

  44. Scritto da enrico

    In una realtà dove ormai nessun vuol prendere alcuna lezione dagli altri, forse la cosa più giusta è lasciar parlare la storia e convincersi che il dolore e le sofferenze dei deboli permettono a noi di vivere oggi

  45. Scritto da Mojcano

    @ 33 non usare nomi di persone morte non sta bene.

  46. Scritto da alex

    Cari nostalgigi , con la nostalgia non si va da nessuna parte,

  47. Scritto da W V.E.R.D.I.

    In tutto c’è del buono e del marcio.In tutto.Io non capisco questa violenza usata per apostrofare chi crede nelle ideologie di destra.Ma perchè qualcuno non prova almeno ad informarsi e capire che non ci sono stati solo fatti da condannare (fatti che spesso condannano gli stessi fascisti attuali) ma anche molti da lodare.La gente era fiera della propria patria.Era fiera di essere italiana.E lo era soprattutto per quello che di buono ha fatto quel signore sepolto a Predappio

  48. Scritto da sascha

    La mussolini non ha ancora capito che a Piazzale Loreto i cadaveri dei gerarchi sono stati appesi per salvarli dall’ira della folla. Ciò è ben documentato dai filmati realizzati dagli alleati. Questo per dimostrare che la guerra era veramente finita: non c’era la televisione, allora. In quando all’ex duce “doveva essere fucilato” come aveva affermato anche Montanelli. Forse poteva anche essere appeso per la gola, ma non c’era tempo:gli americani volevano impossessarsene, forse per riciclarlo

  49. Scritto da Alfio

    Cislini il Testa è un vostro delegato- Non dite nulla?

  50. Scritto da sergio

    il fascismo è stata la morte della democrazia e della libertà. è stata la belva che ha divorato la dignità di milioni di persone, poiché umiliate in quanto libere e troppo intelligenti per essere plasmate dalla sua propaganda. è stata la morte di migliaia di ventenni, mandati in Russia con scarpe di cartone, poiché, se non morti di freddo e fame, impiccati sugli alberi dai sovietici in quanto trovati nei campi a rubare le loro patate per la fame..per non dire dei forni crematori e altro…