BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Borghi & Burattini: 30 show in 12 comuni

Da sabato 23 luglio al 10 settembre in Piazza Vecchia e all’Auditorium di Piazza della Libertà, Borghi e Burattini prenderà il titolo La Piazza dei Burattini - Anima di burattino, cuore di popolo con una selezione di otto spettacoli, nell’anno delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

30 Spettacoli in 12 comuni:  Borghi & Burattini conquista Bergamo e provincia. Iniziata il 28 maggio, la Rassegna estiva di teatro d’animazione Borghi & Burattini, giunta ormai alla sua 16esima edizione, è organizzata dalla Fondazione Benedetto Ravasio e proseguirà sino all’11 settembre 2011. A bambini e adulti di 12 comuni bergamaschi – Bergamo, Bonate Sotto, Curnasco di Treviolo, Curno, Grone, Leffe, Nembro, Ponteranica, Pradalunga, San Paolo d’Argon, Seriate, Villa di Serio – verranno offerti ben 30 spettacoli con artisti provenienti da tutta Italia.  Anche quest’anno gli appuntamenti saranno incentrati intorno alla figura di Gioppino e alle maschere della Commedia dell’Arte, nonché ai personaggi della tradizione popolare e della scena contemporanea. Le tecniche di animazione utilizzate saranno svariate: burattini a guanto, ombre, marionette a filo, pupazzi, animazione a vista, figure disegnate dal vivo.  
Da sabato 23 luglio al 10 settembre in Piazza Vecchia e all’Auditorium di Piazza della Libertà di Bergamo Borghi e Burattini prenderà il titolo La Piazza dei Burattini – Anima di burattino, cuore di popolo con una selezione di otto spettacoli, nell’anno delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia anche i burattini dicono la loro.
La Piazza dei Burattini – Anima di burattino, cuore di popolo si terrà nella Piazza Vecchia di Bergamo Alta, e inizierà toccando temi propriamente risorgimentali sabato 23 luglio alle ore 21 con lo spettacolo Carbonara. Risorginento a fumetti di Luna e Gnac e domenica 24 luglio alle ore 17 con il racconto della fuga di Garibaldi in terra romagnola con lo spettacolo La trafila di Garibaldi di Vladimiro Strinati, mentre sabato 30 luglio alle ore 21 sarà la volta del bergamasco Pietro Roncelli con il suo Pacì Paciana.
Domenica 14 agosto alle ore 21 saranno protagoniste in Assolo – sonfonia di fili per marionettista solista le marionette a filo di Massimo Gambarutti e lunedì 15 agosto alle ore 17 toccherà ai pupazzi del Teatrino dell’Erba Matta con Pelle d’asino. 
Sabato 20 agosto alle ore 21 Walter Broggini in Pirù e il Cavaliere di Mezzotacco e domenica 21 agosto alle ore 17 Daniele Cortesi in Gioppino Gran Sultano di Turchia saranno gli ultimi due spettacoli a tenersi in Piazza Vecchia, prima di passare il testimone, sabato 10 settembre alle ore 21.00 presso l’Auditorium di piazza della Libertà a Bergamo, al debutto di La càrica di Méla e Ü della compagnia Il Teatro del Gioppino.  
La càrica di Méla e Ü è una commedia musicale in dialetto bergamasco in due atti, con attori, burattini e pupazzi. È importante segnalare, nel corso di questa rassegna, il debutto di uno spettacolo così particolare. Per la prima volta Gioppino, la famosa testa di legno con i tre gozzi, condividerà la scena con venti attori. È un inedito incontro tra teatro delle figure animate di tradizione popolare bergamasca e teatro dialettale bergamasco. La storia che risulta è un contributo alle Celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Il progetto, nella sua complessità, ha creato occasioni tangibili perché si rispondesse positivamente attraverso la commistione tra linguaggi espressivi, la ricerca di nuove fasce di pubblico, la possibilità di unire teatro di tradizione con l’arte dell’animazione contemporanea. 
La programmazione di Borghi & Burattini 2011 prevede, anche quest’anno, l’assegnazione dell’ambito Premio Benedetto Ravasio che, alla quattordicesima edizione, è come sempre destinato a porre in evidenza una giovane compagnia di burattinai. Con tale riconoscimento, la Fondazione si propone di valorizzare la crescita e la formazione delle nuove leve puntando su tradizione e futuro. Il Premio Benedetto Ravasio 2011 sarà assegnato domenica 4 settembre alle 17, presso il Centro Socio-Culturale di via San Sebastiano a Bonate Sotto, a cui seguirà la rappresentazione di uno spettacolo proposto dallo stesso artista selezionato. Fino al 25 settembre sarà inoltre possibile visionare diversi burattini anche alla mostra Carte d’identità, allestita presso la sede della Fondazione Bergamo nella Storia, al convento San Francesco di Piazza Mercato del Fieno, in Bergamo (Città Alta). La mostra intende approfondire la storia del territorio bergamasco tra Risorgimento e Unità, ampliando i contenuti e i tagli interpretativi proposti nel percorso espositivo allestito nel complesso della Rocca. La mostra è visitabile da martedì a venerdì dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30. Ingresso € 3. Per informazioni sulla mostra tel. 035 247116 e 035 226332. 
Per informazioni: www.unimaitalia.net.  Tel. 035 401924, info@fondazioneravasio.it oppure www.fondazioneravasio.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.