BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Si concretizza l’acquisto per il palazzo Enaip

Il Comune comprer?? l'edificio dalla Provincia per 1.920.000 euro. L'immobile ospiter?? la caserma dei carabinieri e la guardia di Finanza.

Più informazioni su

Il Comune di Lovere dà il via all’acquisto del palazzo in via Bergamo che ospitava l’Enaip. L’edificio appartiene alla Provincia di Bergamo ed è vuoto da un anno. Il progetto dell’amministrazione loverese guidata da Giovanni Guizzetti è di ricavare spazi per uffici.
"Si tratta di un investimento patrimoniale importante – afferma il sindaco Guizzetti – che ci costerà un milione e 920mila euro. Crediamo sia un’operazione strategica per il futuro di Lovere".
Il progetto dell’amministrazione comunale prevede la collocazione nell’ex Enaip della caserma dei carabinieri, della Guardia di finanza, degli uffici del Giudice di pace e dell’Agenzia delle entrate.
"Parte del denaro che dovremo versare alla Provincia per l’acquisto dell’immobile – aggiunge Guizzetti – arriverà dalla vendita di circa 20 autorimesse che costruiremo in zona Trello, dove c’è carenza di posti auto e dove il Comune è proprietario di un terreno che oggi alcuni anziani usano come orto".
I soldi che la Provincia di Bergamo incasserà dalla vendita del palazzo Enaip serviranno per la costruzione di una rotatoria di fronte alle piscine, un incrocio dove confluiscono la vecchia statale 42, la strada che porta a Castro e una strada comunale. L’Enaip, da qualche mese, è ospitato all’ex liceo artistico a Palazzo Tadini (nella foto).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.