BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dehors: “Decidono i funzionari”

L'assessore di Bergamo Enrica Foppa Pedretti risponde alle critiche mosse da alcuni consiglieri comunali che hanno presentato un'interpellanza sui dehors.

L’assessore di Bergamo Enrica Foppa Pedretti risponde alle critiche mosse da alcuni consiglieri comunali che hanno presentato un’interpellanza in merito alla disparità di trattamento per i dehors cittadini (leggi).

Leggo con un certo stupore la pubblicazione che mi riguarda e che contesta la mancata autorizzazione di un dehor la cui realizzazione avrebbe sacrificato alcuni parcheggi in città alta.
La competenza autorizzativa non è a capo dell’assessore, ma dei funzionari delegati a questo compito. Nella fattispecie, nel caso di autorizzazioni di dehors, la negazione o l’autorizzazione viene effettuata dal Dirigente preposto, ma solo dopo le fasi autorizzative delle commissioni obbligatorie (Conferenza dei Servizi e in caso di area vincolata, Commissione Paesaggio e Sovrintendenza).
Dopo l’esperienza dell’anno scorso sulla realizzazione di un dehor che ha sacrificato parcheggi e che ha conseguentemente sviluppato molte contestazioni tra i residenti, emersi anche da innumerevoli pubblicazioni giornalistiche, ho ritenuto giusto di proporre alla giunta la questione che, all’unanimità ha convenuto con me emettendo un parere che invita (e non obbliga) il funzionario competente a non rilasciare in città alta concessioni per l’occupazione di suolo pubblico con dehors per l’installazione dei quali sarebbe necessario utilizzare spazi dedicati alla sosta, sino a quando non verranno realizzati i previsti parcheggi a servizio di città alta.
Aggiungo anche che l’aver approvato l’anno scorso la realizzazione di un dehor che sacrificava parcheggi, non significa che ciò costituisca un precedente e che dobbiamo recidivare peraltro nella medesima piazza, oggetto di precedenti malumori, per lo stesso motivo.
Non è emersa alcuna disparità tra esercizi pubblici, perché non sono state prese decisioni divergenti dal parere di giunta dell’8-6-11, anche perché dopo questa data non vi sono stati altri soggetti richiedenti.
Alla giuntaè sembrato opportuno prendere questa posizionenell’interesse della collettività e dei residenti di città alta, rispetto all’interesse del singolo. E’ evidente che i funzionari, che, nella loro totale autonomia, avrebbero potuto anche ignorare l’invito politico, lo hanno invece responsabilmente recepito.
Tali decisioni a volte sono difficili, ma anche compatibilicon il desiderio di portare vivibilità e vivacità alla città. Fenomeno che si determina anche attraverso la realizzazione dei dehors. Ma tale sviluppo deve rimanere sempre rispettoso ed equilibrato.
Tutto ciò lo spiegherò in risposta all’interpellanza dei consiglieri, anche se l’ho già loro accennato ieri sera, alla ripresa dei lavori del Consiglio Comunale.
Enrica FoppaPedretti
Assessore alle Attività Produttive

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da D.C.

    Mi riferisco soprattutto a quelli di Piazza Pontida e dintorni: non stanno bene per niente; sono ingombranti e disturbano l’architettura della piazza. Dica pubblicamente l’assessore Foppa Pedretti quanti soldi fruttano i permessi concessi dal Comune!

  2. Scritto da alà enrica

    Quindi quando sono cappellate sono quelle dei funzionari, quando sono idee brillanti sono della Foppa…