BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Seggiovie d’estate per la gioia degli escursionisti

In varie località delle Valli riaprono gli impianti di risalita per i mesi di luglio ed agosto, permettendo così di raggiungere le mete escursionistiche d'alta quota con facilità.

Più informazioni su

Gli impianti di risalita di quattro località delle Valli ritornano in attività per i mesi di luglio ed agosto. L’iniziativa – che coinvolge Spiazzi di Gromo, Lizzola, Monte Pora e Colere – agevola gli spostamenti di turisti e residenti, permettendo loro di raggiungere comodamente aree ad alta quota, in modo da godersi il piacere della montagna anche d’estate.
La seggiovia biposto che collega Spiazzi di Gromo ai pascoli di Vodala (1.600 metri) sarà in funzione fino al 31 agosto, al prezzo di 4 euro per la singola corsa e di 6 euro per andata/ritorno. La località offre anche una pista di bob estivo, itinerari del parco sospeso e l’apertura estiva del rifugio di Vodala.
Da Lizzola si può arrivare ai rifugi di Campèl (1.600 metri) e Mirtillo (1.900 metri). Le due mete possono essere raggiunte con le due seggiovia biposto Lizzola-Cavandola e Cavandola-Rambasi, al prezzo – per andata e ritorno – di 5 euro verso Campèl e di 8 euro verso Mirtillo; il costo per raggiungere questa seconda meta scende a 4 euro per la sola andata, diventa gratis per i bambini fino a 4 anni di età e viene ridotto con il pacchetto famiglia per ogni bambino di età compresa tra i 5 ed i 13 anni. Entrambi gli impianti sono aperti a luglio nei fine settimana e tutti i giorni ad agosto.
Nei fine settimana di luglio è aperta la seggiovia dello Scanapà, che raggiunge il monte Scanapà, al prezzo di 6 euro per andata/ritorno e di 4 per la corsa singola. A partire dal 5 agosto e fino a fine mese, l’impianto sarà aperto tutti i giorni, affiancato dalla seggiovia del Pian del Termen al Monte Pora, il cui biglietto costa 3 euro per l’andata o il ritorno e 5 euro per andata/ritorno. 
In Valle di Scalve, a Colere ritorna in attività la seggiovia che conduce fino al monte Polzone e quella per il rifugio Cima Bianca, nei week-end di luglio e tutti i giorni nel periodo compreso tra il 30 di luglio ed il 21 d’agosto. Il costo di andata/ritorno per un solo impianto è di 7 euro, mentre sale a 10 nel caso si usino entrambe le seggiovie. E’ così possibile organizzare escursioni al Ferrante, al rifugio Albani o lungo il periplo della Presolana. Sempre in Valle di Scalve, la seggiovia quadriposto Schipario-Epolo è aperta nei giorni 30 e 31 di luglio, 6 e 7 di agosto e nel periodo tra il 12 ed il 21 di agosto. Il costo è di 7,5 euro per andata/ritorno e di 5 euro per la corsa singola. Alle diverse stazioni, aperte tra le 8:30/9 e le 16:30/17, è possibile concordare sconti per gruppi. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da correggere, please

    Direi che è il caso si correggere la notizia inesatta: la seggiovia di Pian del Termen è al monte Pora, non raggiunge affatto la pista di bob estivo, che è situata in località Donico, al Passo della Presolana, che si raggiunge..in auto..si trova al lato della strada per la Val di Scalve. La seggiovia dello Scanapà raggiunge il monte Scanapà.

  2. Scritto da corretto

    grazie! avete corretto, ora il commento 1) è superfluo!