BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Creberg e UBI: in classifica, ma agli antipodi

Credito Bergamasco risulta essere in testa tra i migliori istituti di credito per i primi sei mesi del 2011. In fondo alla classifica c'?? UBI Banca.

Più informazioni su

Hanno le loro sedi nel cuore della città, hanno fatto la storia economica di Bergamo e ancora oggi sono molto determinanti per lo sviluppo della terra orobica. Eppure le due sorelle e "rivali", Credito Bergamasco e UBI Banca (ex Banca Popolare di Bergamo), figurano agli antipodi di una classifica basata sulle performance sul listino nei primi mesi del 2011.
Il Creberg
(gioiellino di casa del gruppo Banco Popolare fresco di fusioni con alcune storiche banche popolari d’Italia) svetta in cima alla classifica con + 7,53%. Il migliore della classe, un secchione che riempie d’orgoglio i bergamaschi anche perché porta nel nome dell’istituto il legame con Bergamo.
Il Credito Bergamasco risulta primo tra quattro banche – delle 23 prese in considerazione – che hanno ottenuto buoni successi nei primi sei mesi del 2011. Al secondo posto della classifica c’è la Banca Generali (+6,84%), al terzo Banca Carige (+2,93%) e a seguire il Credito Artigiano 8+1,25%). Nel primo trimestre dell’anno il settore dei bancari è stato uno dei peggiori a Piazza Affari.
E scorrendo la lista all’ultimo posto, il 23° appunto, c’è UBI Banca che ha registrato un -35,04%. E’ da sottolineare che UBI Banca è un colosso bancario che nel tempo ha inglobato e fuso altri istituti di credito, però anche tra le grandi è l’ultima in classifica. Così come Banco Popolare, penultimo in classifica con – 34,25%, l’altro colosso che detiene proprio il Credito Bergamasco.

Credito Bergamasco                   + 7,53%
Banca Generali                              + 6,84%
Banca Carige                                 + 2,93%
Credito Artigiano                           + 1,25%
Unicredit risparmio                         – 1.19%
Intesa Sanpaolo                              – 2,08%
Popolare Sondrio                           –  2,93%
Credem                                          – 4,57%    
Unicredit                                        –  4,62%
Intesa Sanpaolo risparmio              –  8,92%
Banca Sardegna risparmio              – 10,40%
Banca Desio e Brianza risparmio     -10,95%
Banca Deio e Brianza                     – 12,07%
Credito Valtellinese                        – 12,90%
Popolare Emilia Romagna               – 13,21%
Banca Finnat                                  – 13,46%
Banca Carige risparmio                  – 14,09%
Popolare Spoleto                           – 23,55%
Montepaschi Siena                         – 24,56%
Popolare Etruria e Lazio                 – 27,15%
Popolare Milano                            – 32,90%
Banco Popolare                             – 34,25%
UBI Banca                                    – 35,04%

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ex.bpb

    …dalle stelle alle stalle….
    grazie presidente Zanetti