BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nuovo ospedale e trincea, Idv e Micromega: “Possibile un esposto alla Procura”

Tante le domande: "Dove sono Tentorio e Pirovano? C'è un accordo di programma sottoscritto da Comune, Provincia, Regione e Ospedale che prevedeva un organismo di vigilanza sullo svolgimento dei lavori".

Più informazioni su

“La Regione non può pagare l’azienda appaltatrice per rimediare ai lavori che sono stati fatti male. Per questo motivo vorremmo sapere a che cosa serviranno i 60 milioni di euro in più dichiarati in commissione sanità”. Italia dei Valori e l’associazione Micromega vogliono fare luce sui costi del nuovo ospedale di Bergamo. Nel complesso ballano troppi milioni di euro, non è ancora chiaro se 60 oppure 85, e soprattutto non si sa a cosa vanno destinati. Opere di completamento? Penale per i ritardi? Opere mal eseguite e quindi da rifare? In quest’ultimo caso Italia dei Valori e l’associazione Micromega sono pronti a dare battaglia. “Stiamo cercando di approfondire la questione – spiega l’avvocato Rocco Gargano di Micromega -. Per quanto riguarda la trincea, da notizie di stampa sembra che questi lavori verranno effettuati dalla stessa impresa costruttrice. Nella risposta scritta a un’interrogazione la Regione dice chiaramente che “le infiltrazioni sono dovute a un errore nell’esecuzione delle opere di impermeabilizzazione e che l’ammontare di eventuali danni subiti non devono gravare sul quadro tecnico dell’opera e ogni onere economico non potrà ricadere sui soggetti pubblici. Se la Regione Lombardia vuole finanziare il rifacimento della trincea, che dev’essere a esclusivo onere della Dec, non può farlo perché il codice civile prevede che sia un appaltatore a rimediare i difetti dell’opera. Nel caso in cui lo facesse ci sarebbero responsabilità di fronte alla Corte dei conti. E non potremmo escludere nemmeno un esposto alla Procura della Repubblica per abuso di ufficio”.
L’altro fronte aperto riguarda le penali che l’impresa costruttrice dovrebbe pagare per ogni giorno di ritardo rispetto al termine fissato per la consegna dell’opera. Si parla di cifre rilevati: 48 mila euro al giorno per un massimo di 16 milioni di euro (il 10% dell’ammontare dell’appalto) fino alla risoluzione del contratto per inadempienza. “Stiamo cercando di capire quanto ritardo è stato accumulato, ma non ci viene consegnato il verbale – continua Gargano. Sembra che a nessuno stia a cuore la cosa, i partiti di opposizione in Consiglio comunale e regionale dormono”.
Gabriele Sola, consigliere regionale dell’Italia dei Valori, solleva una contraddizione politica: “Nel momento in cui ai cittadini lombardi viene chiesto di mettere mano al portafoglio a causa della manovra e l’ammontare totale del ticket è 70 milioni di euro, queste notizie sull’ospedale hanno un significato politico ben preciso. Sarebbe meglio destinare quei 60 o 85 milioni di euro ad altre risorse per la sanità. Questo fondo di rotazione provoca qualche rotazione di troppo al cittadino lombardo”.
Dove sono Tentorio e Pirovano? – si chiede l’avvocato Roberto Trussardi di Micromega. – C’è un accordo di programma sottoscritto da Comune, Provincia, Regione e Ospedale che prevedeva un organismo di vigilanza sullo svolgimento dei lavori. Sindaco e presidente della Provincia non hanno nulla da dire su questo problema? A tutto questo possiamo aggiungere anche la diatriba sulle vecchie aree dei Riuniti. Da più di un anno Infrastrutture lombarde non ha ancor bandito una nuova asta. Anche su questo vogliamo approfondire. È impensabile che su una partita così rilevante ci sia una situazione di oscurità sostanziale. Dobbiamo esigere che ci diano delle spiegazioni”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Pluto

    Per carità di patria (che sarebbero poi i Bergamaschi che si ammalano) fate in modo che ‘sto benedetto-maledetto ospedale si apra che a far cause siamo sempre a tempo. PERO ‘ ADESSO E’ NECESSARIO CHE TUTTI RACCONTINO AI CITTADINI COME STANNO VERAMENTE LE COSE perchè le sorprese in atto non sono proprio bruscolini

  2. Scritto da Giovanna

    Bene il lavoro di controllo sul territorio. E’ giusto che i cittadini siano informati se ci sono irregolarità. Apprezzo il lavoro dell’IdV nella nostra città.

  3. Scritto da Luigi

    OMERTA°!!!!!!!!!

  4. Scritto da la belota

    Una sola parola:
    Omertà.