BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Motocross in montagna: il Pd se ne lava le mani”

Sergio Primo Del Bello invia una lettera aperta al segretario regionale del Pd Maurizio Martina lamentando il "silenzio impressionante" del partito nella polemica sui campionati di enduro di Casazza.

Più informazioni su

Sergio Primo Del Bello invia una lettera aperta al segretario regionale del Pd Maurizio Martina lamentando il "silenzio impressionante" del partito nella polemica sui campionati di enduro di Casazza.

Era già successo lo scorso anno nell’Alto Sebino in occasione dei mondiali di enduro. Si è ripetuto quest’anno in Val Cavallina per i campionati italiani di enduro.
Il circolo del PD locale, pur debitamente informato di quanto accadeva, è rimasto alla finestra a guardare.
Non ha mosso un ciglio.
Non si è pronunciato in alcuna sede.
Non ha sottoscritto gli appelli e gli esposti come invece hanno fatto le associazioni ambientaliste, il CAI ed altri soggetti politici e privati.
Insomma non ha assunto alcuna posizione in merito ne a favore ne contro.
Ma sappiamo che il silenzio di fatto è una forma indiretta di consenso.
Ho informato questa volta per gli enduro di Casazza, anche il vostro deputato Giovanni Sanga, che è originario della Val Cavallina, ma anche da lui non si è ottenuto alcun pronunciamento. Eppure al riguardo sulla stampa locale (Araberara, L’Eco di Bergamo e Bergamonews) e sul Corriere della Sera sono usciti vari articoli nelle ultime settimane.
Non parlo poi del consigliere regionale Barboni, del quale sappiamo, anche per dichiarazioni fatte pubblicamente, che è favorevole alle moto e a queste manifestazioni agonistiche.
In merito si sono pronunciati gli onorevoli Piffari e Cimadoro e il reporter di Rai3 Giorgio Fornoni sostenendo in merito opinioni diverse. Ma si sono pronunciati. Hanno rilasciato alla stampa una dichiarazione.
E’ stata sottoscritta, dopo varie riunioni una diffida inviata alla Comunità Montana, ai comuni e al Corpo Forestale dello Stato in merito al fatto che la documentazione autorizzativa dell’evento è stata riscontra carente e soprattutto, consegnato solo negli ultimi giorni, non lasciando in tal modo il tempo, per poter effettuare controlli e verifiche a garanzie sia per gli organizzatori che per l’interesse pubblico.
Non le dico qui poi quanti altri problemi ed abusi sono stati riscontrati ragion per cui non escludo quindi che nei prossimi giorni si ricorrerà alla magistratura.
La diffida è stata firmata dal WWF Bergamo, Italia Nostra Bergamo, CAI sezione di Trescore Val Cavallina, SEL Sinistra e Liberta della Val Cavallina, Rifondazione Comunista della Val Cavallina ed altre organizzazioni che hanno comunicato l’intenzione di appoggiarne la sottoscrizione.
Il PD della Val Cavallina, per voce del suo segretario Crotti (che ringrazio per la sua cortese disponibilità) invece ha comunicato più volte di non prendere posizione in merito e che lascia liberi i propri tesserati di prendere le posizioni che riterranno più opportune.
Ma nessun rappresentante del PD hai mai partecipato alle riunioni, ha scritto od inviato alcun commento al riguardo, ne alle organizzazioni che si sono esposte ne alla stampa, ne a me, insomma ha voluto partecipare a quel libero e spontaneo confronto e dialogo fra le parti che è alla base della partecipazione e della nostra democrazia.
Ora mi rivolgo a lei, per chiederle se ritiene corretto tutto questo. Se è vero che il PD su queste manifestazioni se ne lava le mani anche perché occupato a seguire altri problemi, perché lo ritiene di poco importanza o per altre ragioni a me sconosciute.
Non mi dilungo di più. Può trovare informazioni, foto, video e i commenti della gente sulla pagina di Facebook che ho aperto sull’evento ed ho intitolato appositamente:
Attacco ambientale alla Val Cavallina: Assoluti d’Italia di enduro
Nella speranza che anche lei non mantenga il silenzio come hanno fatto i suoi colleghi di partito e ci faccia sapere quale è la posizione ufficiale del PD e provi anche a convincermi a cambiare l’opinione che mi sono fatto sul vostro partito, mi è gradita l’occasione per rivolgerle un cordiale saluto.
Sergio Primo Del Bello

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Alberto

    Signora Anna Carissoni, uno dei mali più grandi di questo paese è il “chiamare politica” qualunque cosa abbia qualche legame con il territorio.
    Mi sembra che per controllare proteggere e vigilare non ci siano (e non servano) i politici: abbiamo carabinieri, poliziotti, finanzieri, guardie forestali, ecc…

  2. Scritto da anna carissoni

    Mai lette tante stupidaggini come in questi commenti…Io per le mulattiere e i sentieri dell’Alta Valle Seriana ci vado spesso, e altrettanto spesso vengo non solo disturbata ma anche insolentita e minacciata dai centauri quando faccio loro notare i cartelli di divieto. E ne ho visti due terrorizzare con le loro impennate una contadina che li pregava di uscire dai suo prato…Cosa c’entra il PD? C’entra semplòicemente perchè la politica c’entra in tutto, è così difficile da capire?

  3. Scritto da luc

    Ce lo dica sig. Bernasconi, non ci lasci nel dubbio: quanti eravate a controllare i danni?

  4. Scritto da Alberto

    Io a questo punto scriverei una lettera perchè anche il parroco, il medico della mutua e il matto del paese non hanno detto nulla a riguardo!!
    Se ne sono stati li uno a fare le messe, uno a curare i malati e l’altro a blaterare…
    Ma la gente che scrive queste lettere non ha nulla di più importante a cui pensare?
    Pensiamo a non diventare Africa piuttosto che a queste cavolate!

  5. Scritto da Xlamoto

    @Sig. Bernasconi.Venga anche dove vivo io a fotografare i danni causati non dalle moto(siamo banditi)ma dalla cementificazione e dal disboscamento.E gli ecologisti locali dov’erano? Ora ricordo;forse erano proprio loro che stavano amministrando e che hanno dato il via a tutto.Peró adesso x il bosco lungo le stradine asfaltate non si sporcano più quando vanno a piedi o in bicicletta.Bravi!Questo x dirle che di questo passo la discussione è sempre più sterile e la soluzione sempre più lontana.

  6. Scritto da Enduristi pdisti

    Uaaauuu se i commenti corrispondessero a tanti nuovi iscritti al pd oggi qualcuno farebbe festa;invece sono solo Enduristi travestiti da pdisti.

  7. Scritto da Xlamoto

    @ Sig. Del Bello. Non sapevo che il PD si dovesse occupare anche di enduro.Le chiedo gentilmente un favore: conduca pure le sue battaglie, ma lasci fuori la politica dallo sport.Davvero… non ne abbiamo proprio bisogno. E cerchiamo di essere tutti più tolleranti.La tolleranza.. quella tanto predicata dal PD, credo si debba manifestare anche in questi frangenti. O sbaglio? Take it easy.Un saluto.

  8. Scritto da Gada

    Il Pd giustamente non ha perso tempo a schierarsi sul motocross. Difatti era impegnatissimo nella lotta contro la “manovra” di Tremonti.

  9. Scritto da A.Z. Bg

    I talebani ecologisti vogliono che la magistratura intervenga,come se non intervenisse abbastanza in tutto ciò che succede.A quando la chiameranno in camera da letto per giudicare le posizioni più o meno consone?In Afghanistan hanno demolito le statue dei Budda,qui se la prendono con tutti quelli che non la pensano come loro.Basterebbe che collaborassero per definire dei percorsi dove gli appassionati dell’enduro pratichino il loro sport,che è mondiale e nel CONI.

  10. Scritto da Bernasconi Marco

    @11 il sig. Primo Dell Bello non p assolutamente solo…tanta gente, tra cui il sottoscritto, gli ha dato una mano per verificare il danno che è stato compiuto da questa manifestazione…per maggiori informazioni sul danno:https://picasaweb.google.com/117290793877692021380/EnduroCasazzaSabato16Luglio2011?authuser=0&feat=directlink
    oppure:https://picasaweb.google.com/117290793877692021380/EnduroCasazzaCrossTestColliDiSFermoDomenica17Luglio2011?authuser=0&feat=directlink https://picasaweb

  11. Scritto da amico

    Un consiglio amico:riscriva la lettera sostituendo la parola “pd” con la parola “lega”…vedrà che tutti accorrerano ad indignarsi

  12. Scritto da Alberico

    Se il PD non si è mosso significa che condivideva l’evento.
    E visti gli ottimi risultati di pubblico e l’assenza di danni all’ambiente, il PD ha avuto ragione.

  13. Scritto da paolo b

    forse essere un poco meno ” talebani ” verso uno sport ( e questo piaccia o no lo è!) porterebbe ad una collaborazione fattiva riguardo utilizzo di mulattiere ormai abbandonate ( su cui nessuno di voi mai passeggia ) oppure sviluppo e mantenimento di altre e benefici anche economici alla popolazione. perchè sempre gridare e proibire !? mai capire ragioni ed esigenze altrui? i motociclisti non sono demoni ..fra poco proibirete anche le mountain bike… bergamo alta insegna, chiudila… morirà!

  14. Scritto da marco

    Il PD ha fatto benissimo a condividere questo evento, per la gioia di tutti gli appassionati.
    Il Sig. PRIMO DEL BELLO accetti la diversità di chi non la pensa come lui…siamo in democrazia…

  15. Scritto da rino

    Le parole di Del Bello sono solamente retorica.
    Cio’ che non piace a lui va demonizzato in qualsiasi maniera.
    Alla faccia della democrazia.

  16. Scritto da luciano015

    Ha fatto bene a non rispondere. E anche a lavarsene le mani. Ci sono cose più serie delle ubbie di questi talebani, che potrebbero imparare a non ritenersi i custodi del pianeta terrra, che tira avanti benissimo da cinque miliardi di anni anche senza di loro.

  17. Scritto da giovanni

    E’ inutile sprecare fiato con chi non vuol capire che il mondo è cambiato.
    Ha fatto bene a non rispondere il PD.
    Ci son cose ben piu’ importanti a cui pensare inquesto momento!

  18. Scritto da Tom

    Il pd ormai da diverso tempo si è allineato su posizioni di puro interesse vedi TAV Referendum(cavalcato soltanto quando faceva comodo…)etc,i veri Ambientalisti lo hanno gia capito da parecchio da che parte sta ormai il pd.

  19. Scritto da G.Comi

    Il commendevole PD al solito nn vuole scontentare nessuno come l’IDV del resto..i voti non puzzano che siano di volta in volta dei motocrossisti,cacciatori,speculatori etc. I pensabenisti poi si scatenano in lezioni di democrazia (ignorando che il tuo diritto nn deve ledere quello degli altri e il bene comune) verso i talebani ambientalisti. Dato che l’autoironia è una dote delle persone intelligenti ecco un simpatico video:http://youtu.be/0GFIk6H9jYw

  20. Scritto da Beppe Bonardi

    Curiosissima lettera.
    Questo signore si chiede pubblicamente perchè un grande partito non si allinea a lui.
    Forse perchè semplicemente non la pensano come lui ?
    Forse perchè esiste ancora libertà di pensiero ?
    Mha…

  21. Scritto da luc

    Sig. Primo del Bello, si chieda come mai l’hanno lasciato solo, e come mai qui viene solo dileggiato. Forse la sua posizione è un po’ insostenibile. Le azioni legali che promette le tenga per questioni più importanti. Provi a guardarsi intorno, ne troverà parecchie.

    Buon lavoro