BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il nuovo ospedale coster?? il 24% in pi?? del previsto, per cosa? Bergamo attende chiarimenti

Gli annunci si susseguono e la Regione stanzia fondi per la trincea drenante. Ma anche per molto altro. Da 350 milioni di costo iniziale a 435, stando alle parole del dirigente della Sanit?? lombarda Carlo Lucchina.

Più informazioni su

Gli annunci si susseguono. Dopo aver dichiarato in commissione regionale che per il nuovo ospedale di Bergamo servono 60 milioni in più, il dirigente della Sanità lombarda Carlo Lucchina ha alzato il tiro: in realtà sono 85. E non solo: 9 milioni – secondo Lucchina – sono già stati stanziati a giugno e serviranno in parte anche a far partire la famosa trincea drenante da mezzo chilometro per evitare infiltrazioni d’acqua sotto le torri.
Una novità che, se fosse vera, sarebbe non indifferente. La partita sulle infiltrazioni d’acqua si gioca infatti tutta sull’individuazione delle responsabilità di quelle infiltrazioni. E i costi sarebbero da addebitare ai progettisti e ai costruttori se solo si addossassero a loro errori e responsabilità di quanto accaduto. Se è invece lo stesso Pirellone ad affermare che sono stati stanziati fondi per la trincea forse allora non si è così certi degli errori di progettazione e/o costruzione. Oppure si punta a coprire adesso finanziariamente la nuova opera, per poi passare alla vertenza, anzi probabilmente alla causa giudiziaria, con costruttori e progettisti. 
Ma è ancora poco. La trincea probabilmente costerà molto meno di 9 milioni di euro. E costerà certamente meno di 85 milioni. Quelli che secondo Lucchina vanno stanziati. Ma cosa sta accadendo? Di quali opere si ha bisogno e a tali costi? Siamo di fronte ad un rigonfiamento dei prezzi enorme, dai 350 milioni iniziali per la struttura principale del nuovo ospedale, a 435 milioni. Senza dimenticare che, al di là degli appalti principali, Provincia e Comune di Bergamo ci hanno messo una quarantina di milioni.
Vien da chiedersi come possa la Regione tirare fuori dal cilindro 85 milioni di euro di opere in questa fase, quando già si parlava di trasloco entro un anno e mezzo. E dire che un anno fa c’erano già al lavoro i tecnici collaudatori.  La politica bergamasca, fronte centrosinitra con Pd e Idv, chiede chiarimenti. Silenzioso, assolutamente, il centrodestra, con il Pdl e con la Lega Nord.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MaLo

    @ 26, questo era l’articolo che cercavo.
    La Lega do’è ora, a far pascolare i maiali nei campi destinati alle moschee?

  2. Scritto da Curius

    @36 – Ah beh

  3. Scritto da lukino

    un tempo si diceva “roba da campane a martello”

  4. Scritto da kappero

    ha ragione adl: perché nessuno spiega? 85 milioni sono tanti: a che servono? E da dove li prendono? E dove sono il sindaco Tentorio, il Pdl e la Lega di Bergamo?

  5. Scritto da persec

    per l’acqua bastava pomparla nella roggia che passa li vicino con una cisterna di accumulo come sicurezza soliti cinema la trincea…..

  6. Scritto da jode

    Dove è la magistratura ?

  7. Scritto da angelo

    Sembra Napoli

  8. Scritto da MaLo

    Dov’è la Lega?, Belotti e Invernizzi avevano dichiarato che non era nulla di grave

  9. Scritto da MM

    Siamo in mano a un branco di incompetenti. Possibile che ogni lavoro in Italia non rispetta mai i costi preventivati. Se andiamo a confrontare ad esempio il costo di un Km. di metro, o di ferrovia, è sempre il doppio o il triplo degli altri paese Europei. E la colpa non si sa mai di chi è. Le cose sono 2: o siamo degli idioti o siamo dei ladri.
    Nella zona della Trucca lo sapevano tutti che il terreno era paludoso e pieno di infiltrazioni d’acqua. Noi paghiamo i ticket x i loro errori.

  10. Scritto da El Zoro

    Quanti devono ancora fare il magna magna ?
    Tutti sanno e sapevano che il terreno della trucca era paludoso.
    Chi ha fatto i preventivi? Chi li ha firmati? A loro andrebbero addebitati tutti gli ulteriori costi.
    Perchè dobbiamo essere sempre noi cittadini a pagare ???

  11. Scritto da parassita

    magna magna finche c’e ne lo siamo tutti e’ inutile nascondersi e’ la nostra cultura …

  12. Scritto da rf

    Non è un problema di incompetenza. Tutti sanno che gli appalti aggiudicati sono a ribasso d’asta e si attengono ad un capitolato. In questo caso i margini di guadagno sono ristretti. Il vero business, per tutti meno che per i cittadini che pagano le tasse, è sulle varianti in corso d’opera, come tutti gli operatori sanno e il relativo prolungamento temporale. La cosa avviene anche non volutamente, specie sui lavori grossi come quello in oggetto. L’Italia funziona così, purtroppo.

  13. Scritto da doge

    servono ancora 85 milioni ? e che problema c è ? prendiamoli dai lautissimi stipendi dei dirigenti

  14. Scritto da luciano015

    Un tempo si usava raddoppiare le stime di costo dei softwaristi, perchè così si era più prossimi al realistico. Ma qui siamo su errrori di stima per i quali un dirigente viene mandato via a calci in ….
    La valutazione dei lavori è stata fatta da qualcuno che è stato pagato: ci si faccia restituire i soldi.
    Qualcuno ha autorizzato le varianti: perchè? per quanto? erano finanziate? se necessarie, perchè non rientravano nella stima iniziale? e la ditta che aveva preso visione dei lavori da fare?

  15. Scritto da corrado

    che strano.

  16. Scritto da Precario

    Cosa volete mai, 85 milioni non si negano a nessuno.

  17. Scritto da luciano015

    Ma dove li mandano questi a imparare a organizzare e seguire i lavori? E i tempi fissati negli appalti, sono sempre un optional? La direzione dei lavori? Le risposte non devono venire dai “politici”, che possono anche non capire di che si parla, ma dai Dirigenti, che sono invece pagati proprio per capire che cosa vuol dire gestire, con tutte le tecniche che servono a questo. La “professionalità” vale quando si incassa, ma anche quando si risponde dei risultati.

  18. Scritto da Pierluigi Toccagni

    Io non conosco il dettaglio dei progetti, ma – in questo caso – il fatto più clamoroso è non aver previsto e progettato tenendo presente la geologia e le sorgive della zona: errori di progettazione? di rilievo geologico? di Valutazione di Impatto Ambientale? Oppure
    Voluta sottostima di valutazione e progettazione? Oppure ancora
    Scelta consapevole di taglio dei costi da parte del Committente?
    Difficile qui attribuire solo al gioco “massimo ribasso”/”revisione costi in corso d’opera”

  19. Scritto da Luigi

    Complimenti a Bgnews , questa inchiesta sull’avanzamento dell’ospedale è un’ottima operazione/servizio giornalistico . Così vogliamo l’informazione.

  20. Scritto da Curius

    Ma sti cavolo di terreni della Trucca di chi erano ?

  21. Scritto da Ciro Treboni

    Quanto si sta verificando in Italia è prassi normale, come il non sapere mai neppure a distanza di anni come sono andate davvero le cose. Chi era proprietario dei terreni? Chi (magari sapendo prima le decisioni progettuali) ha avuto modo di acquistare i terreni circostanti? Chi , conoscendo delle problematiche reali, ha fatto comunque un’offerta invincibile? Chi non ha valutato ufficialmente cose che tutti ufficiosamente sapevano? Se ci fossero queste risposte non saremmo in Italia (Lombardia).

  22. Scritto da m.m.

    E così i costi aumentano di un quarto rispetto al preventivo?
    Pagherà il committente di tasca sua ?

  23. Scritto da MaLo

    Avevo letto un’intervista al sindaco in carica quando è stato fatto il PR di Bergamo.La giunta optava per la Martinella, ma stavano spuntando i primi leghisti che hanno spinto per la Trucca, questo è il risultato. Ecco perchè la Lega non si fa sentire.
    Non riesco a trovare l’articolo-

  24. Scritto da gio

    se fosse accaduto a napoli la lega avrebbe pensato alla mafia o alla camorra, invece nel cuore della padania?

  25. Scritto da Andrea

    https://www.bergamonews.it/bergamo/articolo.php?id=31565

    leggete un po’ qua…

  26. Scritto da la belota

    Il tg1 all’epoca aveva ragione e belotti contestava il servizio televisivo.

    http://www.bergamo.info/politica/nuovo-ospedale-belotti-servizio-del-tg1-non-corretto/

  27. Scritto da pavel

    in attesa delle risposte grazie per le domande

  28. Scritto da HARLEY

    Comunque come ol curius @19, voglio sapere di chi erano i terreni ?
    saaaaaalveee

  29. Scritto da Roger

    @26 Andrea – Wow , lettura interessante ! La Lega cosa replica ?

  30. Scritto da angi

    Secondo me quest’opera senza il botto finale del fabbisogno di ulteriori soldi, non sarebbe stata cosa normale in Italia. Quello che non si capisce è a chi imputarere questi errori di “preventivo” e chi li pagherà. Nel mondo industriale una qualsiasi attrezzatura preventivata 100 deve alla fine essere pagata 100 e nessun committente è tenuto a pagare ulteriori somme alla consegna e se lo fa perche è tecnicamente comprensivo e non vuole affossare il suo fornitore.

  31. Scritto da lettore

    I Direttori tecnici che sono lautamente pagati che fanno? Facile sbagliare sempre sulle opere pubbliche,tanto poi si rimedia sempre rubando dalle tasche del cittadino.

  32. Scritto da m.m.

    Il tg1 all’epoca aveva ragione e belotti contestava il servizio televisivo.
    http://www.bergamo.info/politica/nuovo-ospedale-belotti-servizio-del-tg1-non-corretto/

  33. Scritto da rf

    Sicuramente il tutto non dipende dai semplici meccanismi d’appalto come dice il 18. Il problema è che per fare le cose progettualmente bene (con riferimento particolare allo studio geologico e di impatto ambientale e la progettazione effettiva della sicurezza) occirre spendere tanti soldi prima di aprire il cantiere e appaltare i lavori. In Italia con la scusa di dare in pasto del lavoro e fare PIL si ha sempre fretta che oi si paga con burocrazia e errori esecutivi. Discorso lungo e complesso.

  34. Scritto da 24% aumentano i casti

    per precauzione, visto i tempi che corrono, il PD e l’IDV facciano una segnalazione alla Procura della Giustizia Amministrativa Regionale

  35. Scritto da gigi

    Vorrei ricordare a chi ha la memoria corta che la scelta di spostare la localizzazione del nuovo Ospedale dalla Martinella alla Trucca è stata fatta dall’Amministrazione Vicentini contro il parere (scritto) degli estensori del PRG che lo sconsigliavano proprio perchè il terreno era notoriamente acquitrinoso.

  36. Scritto da rf

    il Committente ha fretta e fa fretta ai progettisti i quali producono più in fretta possibile la “carta” per smuovere finanziamenti e lavori, l’appaltatore ha fretta di accapararsi il lavoro ed iniziare a fatturare, etc.etc…risultato: “La gata fresusa la fa i micìi orp” e di fatto siamo il paese coi tempi di esecuzione più lunghi al mondo di qualsiasi cosa.
    La burocrazia c’entra ma non è la sola come vogliono farci credere i liberisti della bistecca di questo paese. C’è dell’altro.

  37. Scritto da Pluto

    @27. I terreni erano della MIA ( misericordia maggiore)

  38. Scritto da carmelo

    Stasera L tg DI VB il PDL ha avuto il coraggio di dire che non è un problema, i soldi ci sono e 80 o 90 milioni di euro in più non sono nulla di strano!