BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scatta l’allarme temporali per marted?? sera

La fase acuta ?? attesa dalle 14 alle 24 di domani e le aree maggiormente interessate saranno quelle di nordovest.

Più informazioni su

Temporali anche di forte intensità e vento sono previsti per domani soprattutto a nord ovest. Lo comunica il centro funzionale di Protezione civile della Regione Lombardia la cui attività è coordinata dall’assessore Romano La Russa.
Una perturbazione atlantica inserita in un flusso di correnti occidentali interesserà la Lombardia nella giornata di domani determinando una accentuazione delle condizioni di instabilità.
Le precipitazioni potranno risultare localmente intense, con temporali anche di forte intensità e rinforzi di vento. La fase acuta è attesa dalle 14 alle 24 di domani e le aree maggiormente interessate saranno quelle di nordovest.
Il report del Centro funzionale di Protezione civile raccomanda ai presidi territoriali di prestare attenzione e un’adeguata attività di sorveglianza agli scenari di rischio temporali (rovesci intensi, fulmini, grandine e raffiche di vento), soprattutto in concomitanza di eventi all’aperto a elevata concentrazione di persone e in prossimità di zone alberate, impianti elettrici, impalcature e corsi d’acqua; al riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate a tale rischio e ai possibili effetti di esondazione di corsi d’acqua, anche del reticolo minore, con particolare attenzione nelle zone urbanizzate.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da report 2

    veramente è “temp e cöi fa chèl che i völ”

  2. Scritto da @4

    ho premesso che la mia nonna era milanese, e lo diceva in quel modo..la sostanza non cambia..

  3. Scritto da giove

    tanto l’allarme scatta sempre e comunque, alla faccia della professionatità e capacità degli esperti

  4. Scritto da ura

    la terrei in seria considerazione questo allarme
    a uragano finito contiamo i danni

  5. Scritto da report

    il report della protez.civile dice sempre le stesse cose, stesso linguaggio, ad ogni perturbazione. Ormai credo sia una prassi, un protocollo giustamente seguito. Poi, dove vuol colpire, colpisce e nessuno lo sa..Un detto milanese usato dai nostri vecchi ripeteva: “Temp e …, fa quel che el vor lu”…

  6. Scritto da fiore

    gli allarmi della protezione civile hanno debuttato dopo l’alluvione in Valtellina e Valbrembana anno 1987 (ovviamente non allarmati preventivamente) da allora anche se piove poco, per via delle polemiche di allora, parte il comunicato della p. civile