BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Laboratorio cinese fantasma scoperto a Treviglio

Una quindicina di postazioni di lavoro, condizioni igieniche precarie: a questo hanno portato le indagini della Guardia di finanza e della polizia locale.

Più informazioni su

La Guardia di Finanza di Treviglio, in sinergia con la Polizia locale di Fontanella, nell’ambito delle continue attività a contrasto del lavoro nero e dell’immigrazione clandestina, ha scoperto nel Comune della bassa bergamasca un laboratorio clandestino gestito da cittadini cinesi.
In particolare, dall’incrocio delle banche dati emergeva che in un immobile, poco distante dal centro abitato di Treviglio, risultava ufficialmente risiedere un solo cittadino di nazionalità cinese mentre i dati relativi ai consumi di acqua ed energia elettrica non risultavano congrui con la presenza di una sola persona.
Per tale ragione, dopo un’attività di osservazione, i finanzieri insieme agli agenti della Polizia locale, nella serata di mercoledì scorso, hanno effettuao un accesso all’immobile ove era stato realizzato un vero e proprio laboratorio clandestino composto da una quindicina di postazioni di lavoro occupate da altrettanti cittadini cinesi, tutti impegnati nel confezionamento di calzature da passeggio (modello sneakers) etichettate col logo “Made in Italy”.
L’attività era svolta nell’assoluto abusivismo ed in precarie condizioni igieniche e sanitarie.
Sei lavoratori sono risultati clandestini, per loro è stata immediatamente avviata la procedura di espulsione dal territorio nazionale.
Il titolare del laboratorio “fantasma”, oltre a dover rispondere alle contestazioni fiscali ed amministrative derivanti dall’esercizio abusivo dell’attività di impresa, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per impiego di manodopera clandestina.
Gli accertamenti proseguono al fine di ricostruire le responsabilità amministrative nonché l’intera filiera produttiva e distributiva della merce.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.