BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“L’Opera a Palazzo” mette in scena La Traviata

Sabato 16 luglio nel cortile di Palazzo Frizzoni, continua con un omaggio al 150º Anniversario dell’Unità d’Italia e al compositore Giuseppe Verdi con l'opera “La traviata”.

Più informazioni su

La rassegna “L’Opera a Palazzo” continua con un omaggio al 150º Anniversario dell’Unità d’Italia e al compositore Giuseppe Verdi.
Sabato 16 luglio,  alle 21 nel cortile di Palazzo Frizzoni, verrà proposta un’altra opera di Verdi: “La traviata”. L’appuntamento rappresenterà l’occasione per vedere all’opera Anila Oxa Cermeni nei panni di Violetta Valery e Oreste Cosimo in quelli di Alfredo Germond, mentre il ruolo del Padre Germont sarà interpretato da Corrado Cappitta. Laura Brioli e Serena Pasquini interpreteranno rispettivamente i ruoli di Flora e Annina, mentre i ruoli di Gastone, del Marchese e del Barone saranno interpretati da alcuni giovanissimi artisti. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo il concerto si terrà presso la sala Greppi in via Greppi, 6 a Bergamo.
L’ultimo appuntamento con la rassegna “L’opera a palazzo” sarà mercoledì 27 luglio con il concerto di arie e duetti sacri "Dispetti e Passione all’opera".  La rassegna “L’opera a Palazzo” dell’Associazione Ab Harmoniae Onlus ha il contributo del Comune di Bergamo, il patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Bergamo ed è sostenuta da ATB, Fondazione Mia e Tipografia dell’Isola.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da leo loc

    Tre domande per Vs. tramite al Sindaco Tentorio, perchè anche da queste piccole cose si misura la tracotanza del potere. Quanti sono i posti a sedere del cortile? Quanti sono i posti riservati ed inaccessibili ai normali cittadini? La percentuale rispetta il rapporto tra eletti ed elettori? Grazie a BGNews x l’ospitalità ed al Sindaco per le risposte. E che vengano presi opportuni provvedimenti se dalla verifica dovessero emergere ingiusti privilegi di casta.