BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italia promossa dal fondo Monetario Internazionale. Borse in ripresa

Il Fondo Monetario Internazionale riconosce e promuove l’impegno italiano per la riduzione del deficit sotto il 3% nel 2012 e vicino allo zero nel 2014, ma invita ad andare avanti con il «risanamento di bilancio»

Più informazioni su

Il Fondo Monetario Internazionale riconosce e promuove l’impegno italiano per la riduzione del deficit sotto il 3% nel 2012 e vicino allo zero nel 2014, ma invita ad andare avanti con il «risanamento di bilancio per ridurre l’elevato debito pubblico, mantenere stabile il settore finanziario, rafforzare il potenziale di crescita con riforme strutturali»: il debito pubblico italiano è elevato e lo resterà a causa di ostacoli strutturali di lunga data.
L’Italia – afferma il Fmi nell’Article Iv – non è immune al rischio contagio ed è vulnerabile alle turbolenze del mercato. Ma ha punti di forza, quali i solidi bilanci delle famiglie e l’elevato tasso di risparmio. Un risanamento fiscale sostenibile per l’Italia deve basarsi su una razionalizzazione delle spese in base a chiare priorità, aggiunge il Fmi.
Intanto qualche notizia rassicurante arriva da Piazza Affari. Con un avvio di seduta guardingo da parte delle principali borse europee che, dopo aver iniziato le contrattazioni in calo, hanno recuperato terreno e si muovono appena sotto la parità. Milano, dopo un avvio cauto, ha iniziato a correre e cerca di proseguire lungo la strada del rimbalzo intrapresa ieri. Piazza Affari è in questo momento il migliore listino del Vecchio Continente. Di seguito gli indici dei titoli guida delle principali borse europee: – Londra -0,09% – Francoforte +0,01% – Parigi -0,09% – Madrid +0,07% – Milano +1,29% – Amsterdam -0,07% – Stoccolma +0,39% – Zurigo -0,03%.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.