BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Internet per un italiano su due E tu come ti informi?

Secondo l???ultimo rapporto Censis l'utenza di Internet sfonda la soglia del 50% della popolazione italiana, attestandosi per l'esattezza al 53,1%.

Più informazioni su

Internet ormai è una realtà imprescindibile per l’informazione. Lo dimostrano anche le risorse investite dalle redazioni dei grandi quotidiani nazionali per garantire l’informazione 24 ore su 24 sulla Rete con aggiornamenti in tempo reale, dirette video, approfondimenti interattivi. Secondo l’ultimo rapporto Censis Ucsi sulla comunicazione dal titolo "I media personali nell’era digitale" l’utenza di Internet sfonda la soglia del 50% della popolazione italiana, attestandosi per l’esattezza al 53,1% (+6,1% rispetto al 2009). Il dato complessivo si spacca tra l’87,4% dei giovani (14-29 anni) e il 15,1% degli anziani (65-80 anni); tra il 72,2% dei soggetti più istruiti e il 37,7% di quelli meno scolarizzati. Si conferma il periodo di grave crisi attraversato dalla carta stampata: i quotidiani a pagamento (47,8% di utenza) perdono il 7% di lettori tra il 2009 e il 2011 (-19,2% rispetto al 2007). La free press cresce di poco (+1,8%, salendo al 37,5%). I periodici resistono, specie i settimanali (28,5% di utenza), letti dal 36,4% delle donne e dal 20,4% degli uomini. Secondo la ricerca, è stabile la lettura delle testate giornalistiche on line (+0,5%, con un’utenza del 18,2%), che però, dice il Censis, "non si possono più considerare le versioni esclusive del giornalismo sul web, perchè i diversi portali Internet di informazione contano oggi un’utenza pari al 36,6% degli italiani". Per il Censis tengono anche i libri, con il 56,2% di utenza, ma il dato si spacca tra il 69,5% dei soggetti più istruiti che hanno letto almeno un libro nell’ultimo anno, contro il 45,4% delle persone meno scolarizzate. Gli e-book non decollano (1,7% di utenze)

E tu come ti informi? Preferisci internet oppure la carta stampata?

Vota il sondaggio

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giulietta Fumagalli

    Io mi informo ascoltando alcuni telegiornali,leggo i quotidiani in internet,seguo le trasmissioni d’inchiesta, alcuni dibattiti televisivi, le notizie su alcuni blog,per cui cerco l’informazione attraverso vari strumenti . Non mi accontento dell’informazione a senso unico.

  2. Scritto da silent

    certio che il quesito è fenomenale.
    Chiedere a chi vi legge come s’informa. !

  3. Scritto da la redazione

    per silent: e perché? C’è chi, e non è raro, pur navigando sui siti internet sceglie come forma di informazione la carta stampata o anche la tv. Così difficile da capire?