BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cisl, petizione contro i costi della politica

Una petizione per sollecitare tagli ai costi della politica. E' un'iniziativa della Cisl lombarda, che domani mattina manifester?? a Milano sotto la sede della Regione.

Più informazioni su

Una petizione per sollecitare tagli ai costi della politica. E’ un’iniziativa della Cisl lombarda, che domani mattina giovedì 14, alle ore 10, manifesterà a Milano sotto la sede della Regione, in Piazza Città di Lombardia, per sollecitare scelte concrete e immediate di riduzione delle spese della politica, la modifica della manovra finanziaria in fatto di pensioni e interventi a favore dell’occupazione giovanile.
E’ possibile firmare la petizione sul sito della Cisl www.lombardia.cisl.it oppure su http://www.firmiamo.it/la-politica-lombarda-tagli-i-suoi-costi.
“Noi cittadini lombardi siamo convinti che la classe politica regionale debba assumere comportamenti coerenti con le disposizioni economiche e finanziarie stabilite per la comunità di questa Regione e di questo Paese – si legge nel testo della petizione -. La classe politica viene meno alle sue funzioni quando accede a condizioni di favore per sé, e non può più essere riconosciuta come giusta dai cittadini. La classe politica deve adottare per sé codici e comportamenti esemplari”.
La Cisl chiede in particolare l’immediata abolizione di tre scandalosi e ingiustificabili privilegi: l’assegno vitalizio dopo una legislatura e al compimento di 60 anni di età; l’indennità ad ogni fine mandato equivalente ad una annualità ogni 5 anni; i rimborsi di spese non riconosciute ad alcun altro lavoratore come, ad esempio quelle di trasporto per il tragitto da casa alla sede del consiglio.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da non ci sono parole

    meno male che qualcuno c’è.