BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Unit?? a sinistra: Rifondazione “tira le orecchie” a Sel

Alla festa di Sel nessun esponente della Federazione della sinistra ?? stato invitato "mentre c'?? un gran bisogno di costruire un rapporto di unit?? a sinistra invece di cercare una prospettiva senz'anima col Partito democratico e l'Italia dei valori".

Più informazioni su

Marco Sironi, di Rifondazione comunista "tira le orecchie" al coordinatore di Sinistra e Libertà a Bergamo, Gino Gelmi perché alla festa di Sel nessun esponente della Federazione della sinistra è stato invitato quando, a suo parere, c’è un gran bisogno di costruire un rapporto di unità a sinistra invece di cercare una prospettiva "senz’anima" col Partito democratico e l’Italia dei valori.

Ecco la lettera aperta

Caro Gino,
dal programma pubblicato sul vostro sito, apprendo che alla festa provinciale di Sel ad Albino, non è stato invitato alcun esponente della Federazione della Sinistra. Le feste, come tu sai, sono spesso, oltre che momenti di divertimento e svago, momenti di confronto e dialogo tra le forze politiche e sociali di un territorio. Momenti in cui, nella calma estiva, si ragiona su idee, proposte e progetti per il futuro. Credo pertanto che la presenza alla vostra festa della Federazione della Sinistra avrebbe potuto portare un utile e costruttivo contributo al dibattito.
Non vorrei però che questa esclusione non fosse casuale, ma rientrasse in un tentativo di cancellare ogni rapporto con chi sta alla sinistra di Sel. L’intervista al sito del Corriere di Vendola delle settimane scorse (ma anche quella precedente di Giordano al Manifesto) è sintomatica in quanto, a mio avviso, evidenzia una prospettiva non di unità a sinistra, di cui il Paese avrebbe tanto bisogno, ma di costruzione di un soggetto politico unico con Pd e Idv, senza identità, senxa progetto e, lasciamelo dire, senza anima. Un soggetto senza una linea politica chiara (sul lavoro con chi starebbe: con Marchionne o con la Fiom?) che si dividerebbe subito alla prima difficoltà. Di fatto si tratterebbe, visto le proporzioni elettorali, di un entrata di Sel e dell’Idv nel Pd. So che non tutti in Sel condividono quanto dichiarato da Vendola e ho profondo rispetto del vostro dibattito interno.
Io credo fortemente alla necessità dell’Unità della Sinistra, costruita nel rispetto delle differenze e delle identità di ogni sua parte. E’ questo il progetto su cui la Federazione della Sinistra, oscurata da tutti i grandi media nazionali, sta lavorando.
Crediamo che anche in Italia, come in altri Paesi (vedi Germania), ci sia la necessità di costruire un polo della Sinistra d’alternativa con un suo progetto autonomo rispetto al Pd. Un polo di sinistra aperto, in grado di dialogare, di rappresentare e di dare risposte alle esigenze e alle istanze dei lavoratori, dei giovani, delle donne e dei movimenti, che con forza sono tornati in campo e protagonisti in questa nuova primavera politica. Una sinistra che abbia nella critica radicale al capitalismo e nella elaborazione di un progetto di società diverso, il suo senso di essere. C’è bisogno di una Sinistra in grado di stare con forza dalla parte dei soggetti sfruttati, di denunciare le storture di un sistema, il capitalismo, che crea ogni giorno nuove povertà, di tutelare i diritti dei lavoratori contro l’arroganza padronale, di combattere la precarietà, di tassare i grandi redditi e colpire l’evasione fiscale, di difendere la Costituzione, di chiedere rispetto e dignità per i migranti, di lottare contro l’omofobia, per i diritti delle donne e per la laicità, di opporsi, senza se e senza ma, contro ogni guerra di battersi per un’Europa democratica e solidale.
Questo non vuol dire non porsi il problema delle alleanze e delle mediazioni anche con forze più moderate come il Pd, ma ciò è possibile solo se si ha un’identità forte e un’idea chiara di dove si vuole andare. Alleanze che non si devono più fare, come a volte è successo in passato, a prescindere, ma sono legate ai contenuti e ai segnali reali di cambiamento. A Milano si è vinto perché si è costruita un’alleanza di rinnovamento con un candidato serio e orientato a sinistra. A Napoli si è vinto invece perché, si è rotto con un’alleanza screditata da vent’anni di gestione Bassoliniana/Jervoliniana, avendo la capacità di mettere in campo un candidato credibile, e di sinistra, e un progetto alternativo.
Ecco, se un modello ci può essere per questo polo di Sinistra, credo sia quello della Linke tedesca.
Oggi Federazione della Sinistra e Sinistra Ecologia e Libertà si attestano tutte e due su una percentuale superiore al 4% ciascuna (dati delle ultime elezioni provinciali). Dove si sono presentate unite hanno ottenuto risultati ancor più significativi. E’ possibile quindi lavorare per un progetto simile, lavorare insomma per un polo della Sinistra alternativa? Possiamo almeno cominciare a discuterne e a discutere insieme dei problemi della nostra gente? Penso che la festa provinciale di Rifondazione Comunista/Federazione della Sinistra in programma a Torre Boldone ad agosto, sarà sicuramente un momento importante di confronto a cui Sinistra Ecologia e Libertà sarà sicuramente presente. Peccato che lo stesso non avvenga alla vostra festa.
Ti ringrazio per l’attenzione e fraternamente ti saluto.

Marco Sironi
(Rifondazione Comunista/Federazione della Sinistra)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da skine

    @roberto
    ma secondo te davvero noi ci siamo messi ad un tavolo a trovare una strategia per escludervi?
    è la prima festa che facciamo, siamo un partito nato ad ottobre, siamo pieni di ragazzi giovani, certamente non abbiamo l”esperienza (se cosi si può chiamare) per archittetare questi trucchi da vecchi politici, e tra l’altro preferiamo non averla!
    forse voi siete cosi esperti

  2. Scritto da roberto

    @ non avevate discriminare nessuno? Ma dai per discriminare qualcuno basta furbescamente organizzare qualche dibattito su un tema che automaticamente esclude qualcuno e il gioco è fatto.Mica siamo nati ieri. Certo che SEL parte con questo piglio a ” unire la sinistra” anvabè! Livelli di questo settarismo non si vedevano a Bergamo dagli inter-gruppi degli anni ’70, che in effetti Gelmi frequentativa assiduamente. ne avrà evidentemente nostagia.

  3. Scritto da sepp

    ma che credibilità ha un partito che vuole “rifondare” il comunismo? che si ritrova un partitino del 4% e riesce a spaccare in 3 anche quello?
    Sono solo fieri di quando nel ´98 sono riusciti ad affossare Prodi regalando all´Italia 10 anni di Berlusconismo. E ora sono pronti a fare lo stesso ad ogni evenienza….

  4. Scritto da Basta Dinosauri

    Chi? Rifondazione e Comunisti i taliani? Chi? Ferrero e Diliberto?
    Oppure SEL con Paolone Cento o Gennaro Migliore?
    Sia FED che SEL rappresentano il settarismo e il frazionismo cervellotico, abbondano di proclami e paroloni programmatici, e sono fatte dalle stesse persone che han fatto solo danni per la sinistra. La società è cento volte più avanti di questi personaggi. Altro che “tu non mi hai invitato alla tua festa…” ma che siamo alle elementari? Contate poco da soli.. figuriamoci divisi..

  5. Scritto da Unità a Sinistra

    La lettera aperta della Federazione della Sinistra a Sel è necessaria
    Sarebbe giusto confrontarsi e discutere a Sinistra x cercare una sintesi comune, visto che sul 90% delle questioni, delle problematiche e delle soluzioni da adottare, le posizioni sono praticamente identiche
    Non si capisce questo ”screzio” di Sel nei confronti di Rif.Comunista
    A Sinistra si ha bisogno di una forza unita che pesi, non di 2 partiti rispettivamente del 4% e del 3.5% in competizione tra loro
    Unità! Unità! Unità!

  6. Scritto da Ardito

    Cosa vuole costui??? Ad Albino già bastano ed avanzano quei 4 gatti che ci saranno alla festa di SEL. Comunisti……? Ma ci sono ancora ?
    I sinistri ? Ma che roba é ?

  7. Scritto da El Merendeiro

    C’era una volta il PDL, e venne la Lega che gli tirò le orecchie, e venne il PD che le tirò le orecchie, e venne SeL che tirò le orecchie al PD, e venne Rifondazione che tirò le orecchie a Sel, e venne il Partito dei Marxisti Leninisti che tirò le orecchie a Rifondazione che tirò le orecchie a Sel che tirò le Orecchie al PD che le tirò alla Lega che le tirò al PDL che mio padre comprò…(cit. Branduardi)

  8. Scritto da Sinitra unità

    ha ragione Rifondazione Comunista. Ci vuole una Sinistra forte che si confronta con il PD. Altrimenti la sinitra non conterà nulla.

  9. Scritto da @ 10.sepp

    ”Rifondare” il Comunismo??
    Ebbene si ricordi che il simbolo della Falce e Martello è il simbolo del LAVORO
    Un argomento ”marginale” (il LAVORO) del quale le attuali forze politiche presenti in Parlamento se ne sono da tempo dimenticate
    Come si sono dimenticati degli OPERAI DIPENDENTI e dei PENSIONATI che tengono in piedi questo Paese malato, nonostante il continuo impoverimento
    Ai quali vengono tagliati potere d’acquisto, pensioni e diritti ..e tartassati di tasse che qualcun altro NON PAGA

  10. Scritto da sepp

    @ 16.
    mi dispiace. errori come quello di uccidere il governo Prodi nel 98 non possono essere perdonati. e i lavoratori, dopo 10 anni di berlusconi, dovrebbero essere gli ultimi a perdonare la vostra folle miopia politica.

  11. Scritto da PIPPO

    RIUNITEVI IN UN SOLO PARTITO DELLA SINISTRA.
    TOGLIETE LA FALCE ED IL MARTELLO, CHE E’ STATO SI, IL SIMBOLO DEI LAVORATORI MA ANCHE DI CEAUCESCU E DI STALIN.
    E SOLO COSI’ VI VOTERO’. ANZI FORSE MI ISCRIVO ADDIRITTURA.

  12. Scritto da Unità a Sinistra

    @PIPPO
    Noi siamo una Federazione appunto x quello
    X cercare di aggregare e coinvolgere le forze della Sinistra e non x dividere (la lettera a Sel lo dimostra)
    Fatto sta che nella Federazione fanno parte anche ”Socialismo 2000” e ”Lavoro e Solidarietà”
    La Falce e Martello è un simbolo che in Italia ha portato la Democrazia, ha scritto la Costituzione ed ha portato ad essere il PCI il + grande partito comunista di massa e dei lavoratori d’Occidente in maniera limpidamente democratica

  13. Scritto da davide c.

    penso sia più importante la Festa dei Cacciatori a Zandobbio!!! sono in diminuzione meno dei compagni.

  14. Scritto da ?

    Caro Gino Gelmi:se mai leggerai la lettera dei compagnucci qui pubblicata,facci un po sapere tu “ecologo” e ex Prof cosa ne pensi del ennesimo Centro Commerciale ad Albino,e poi Piazzo che fine fara…? Buona fésta né.

  15. Scritto da basta

    ma scusa rifondazione, avete più bandiere che iscritti, non avete alcun programma a parteappoggiare i centri sociali che vanno a contestare alle altre feste,decidete cosa volete fare da grandi, perchè per 2 volte il governo di centro sinistra è caduto x colpa vostra,nessuno vuole venire o restare con voi!!!!!!!! è finita

  16. Scritto da silvio

    per sepp, io capisco che lei legga solo Repubblica, ma rivangare (tra l’altro con giudizzi discutibili) i fatti della caduta del governo Prodi? Che attualità, E poi se c’è una forza che ha favorito Berlusconi (Bicamerale, mancata legge sulla TV, legge mancata sul conflitto d’interessi, legge elettorale, ecc ecc) è proprio il PD, In tutta la sua esistenza non ne ha azzeccata una.
    L’unità delle forze di sinistra è l’unica alternativa vera, ma bisogna volerla.

  17. Scritto da skine

    noi di SEL nonabbiamo avuto alcuna intenzione discriminatoria nel non invitare (ad intervenire, perchè per la partecipazione inviti ai vari membri ne sono stati fatti) la FDS alla festa di Albino.
    Solamente negli obbiettivi che ci siamo prefissi con i vari incontri l’FDS non essendo partecipe a livello amministrativo lombardo (il tema dell’ultima serata) snaturava il tema, e per le altre serate si è dato un accento presonale su SEL (vedi Fava)
    tutto qui certamente non si vuole snobbare nessuno

  18. Scritto da verita'

    Qualora ci fosse l’unita’ della sinistra,non andrebbe molto lontano,con le varie anime in essa,la storia insegna,mettersi insieme per battere Berlusconi,e poi…..?

  19. Scritto da argo

    Gli scissionisti di Sel, grazie anche a figure carismatiche come Vendola, Pisapia e Zedda, sono riusciti a egemonizzare lo spazio a sx del PD, creatosi a seguito del fallimento di quell’ignobile accozzaglia di “Sinistra arcobaleno” (la linke de’ noiartri).
    La FdS ormai non conta più niente, non prendiamoci in giro.

  20. Scritto da marco

    Il fatto è che la federazione di sinistra non capisce che c’è bisogno di unità se vogliamo levarci dalle scatole i vari Berlusconi Bossi ecc. ecc. Quando abbiamo cacciato i fascisti tanti anni fa (tranne in pochi casi) i comunisti e i cattolici combattevano insieme. Non possiamo farlo senza il PD è inutile, ci piacerebbe, ma non si può. Detto questo, Gino potevi invitare la federazione. Perchè c’è bisogno di tutti.

  21. Scritto da kappero

    Finalmente mettete un po’ di polemiche e scontri a sinistra. Ero stufo di leggere sempre e solo le beghe in casa della Lega o in casa Pdl

  22. Scritto da paride

    Sel, Rifondazione e Comunisti italiani, avete rotto quello che vuole la stragrande maggioranza del vostro elettorato è semplice: mettetevi insieme e permetteteci, alle prossime elezioni, di votare un partito rosso che abbia l’opportunita di rappresentarci in parlamento .
    paride

  23. Scritto da Enrico

    Mettetevi tutti insieme !!!! Basta guardare al passato, un’ idea di sinistra ma che guardi al futuro

  24. Scritto da ahaahahaaha!

    che bello! il ritorno dei peones! ahahahaahah….si ritornera’ a ridere: battaglie inutili e sconfitte in partenza, cadute infinite e scontri logoranti fra di loro….ci voleva proprio! un urrà per l’accozzaglia che si ri-accozza…

  25. Scritto da Erasmo

    La “prospettiva senz’anima” è quella che consente di governare e incidere sulla vita delle persone in maniera diversa da quella berlusconiana che con voi potrebbe governare trasnquillamente 1000 anni. Il pensare con lo 0,5 % di imporre le proprie idee al 99,5 è semplicemente grottesco. Risponde soltanto all’ iperindividualismo di qualcuno. Se siete in 3 fondate 4 partiti, maledizione.

  26. Scritto da gio

    se da snob la smettessero di giocare al comunista , ma di puntare veramente all’ordine civico, democratico e socialista della società italiana, allora entrambi avrebbero più credibilità di quei fasulli federalisti della lega e di quei imbroglioni populisti alla berlusconi..

  27. Scritto da antonio

    @Enrico guarda che e SEL che non ha invitato la il PRC-Federazione della SIniitra. Staremo a vedere se il PRC invita alla sua festa SEL.
    Comunque Vendola era già partita male ha fatto una scissione per unire la sinistra, cioè idee poche ma certamente confuse.

  28. Scritto da Oscurantismo mediatico

    @ argo
    Lasciando perdere i sondaggi che lasciano il tempo che trovano, ma basandosi su dati reali, nelle ultime Amministrative di Maggio la Federazione dalla Sinistra ha ottenuto gli stessi risultati di Sel sia alle Comunali che alle Provinciali dove si è votato
    X non parlare dei Referendum su Acqua e Nucleare!
    Rifondazione si è mobilitata da subito sia sulla raccolta delle firme che sul sostegno ai 4 SI
    Se poi si vuol credere solo ai sondaggi di Porta a Porta anzichè ai dati reali, fate pure