BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Torna nel fine settimana il “villaggio dei liquori”

Manifestazione nazionale ad Antrodoco (Rieti) organizzata da Licor, l’associazione delle città che producono liquori fondata proprio a Saronno

Più informazioni su

Apre il “villaggio dei liquori”, dal 15 al 17 luglio. Si tratta della manifestazione nazionale ad Antrodoco (Rieti) organizzata da Licor, l’associazione delle città che producono liquori fondata proprio a Saronno, di cui è presidente l’ex sindaco della città degli amaretti Pierluigi Gilli.
«Grazie alla lungimirante ospitalità del Sindaco di Civitavecchia, Maurizio Faina – commenta Gilli -, Licor, l’associazione tra i Comuni Italiani sede della produzione di liquori tradizionali simbolo di identità del proprio territorio, può presentarsi nella sua seconda grande manifestazione, dopo la propria fondazione nel maggio del 2009 a Saronno e la prima bella esperienza del giugno 2010 a Civitavecchia».

L’evento del “Villaggio dei Liquori”, nella suggestiva località della Provincia di Rieti, a pochi chilometri dall’Aquila, in collaborazione con il Comune di Antrodoco, la Pro Loco di Antrodoco, l’associazione culturale “Schola cantorum Antrodoco”, l’associazione commerciati “Centro Commerciale Naturale”, l’associazione commerciati “ASCOM Antrodoco”, e grazie all’impegno di ILAR Pallini SpA, azienda liquoristica nata “Il Villaggio dei Liquori” si svolgerà dal 15 al 17 luglio 2011 all’interno del Chiostro e del Parco di Santa Chiara di Antrodoco. Alla manifestazione sono stati invitati a partecipare i Comuni soci di Licor e le aziende produttrici di liquori tradizionali italiani.
«L’importanza e la rilevanza dell’evento porteranno Antrodoco ad essere, per tre giorni, il ”centro d’Italia” dei Comuni e delle industrie liquoristiche – prosegue Gilli -. L’evento rappresenta un’importante occasione di valorizzazione e conoscenza del variegato mondo dei liquori italiani, simboli di quell’ ars bibendi ove la gioia della vita si scopre anche nel benessere della degustazione moderata e sapiente di bevande tradizionali di grande effetto, sapore e gusto».

Saranno presenti stand con i prodotti dei Comuni di Antrodoco (Pallini), Muccia e Pievebovigliana (Varnelli), Saronno (ILLVA e P. Lazzaroni & C.), Torreglia (Maraschino Luxardo), Tramonti (Concerto). Tra i molti eventi (degustazioni, gastronomia, prodotti locali, concorso di cocktails, concerti, corali, visite guidate al ricchissimo territorio naturalistico ed al patrimonio storico-artistico), si segnala che sarà il Chiostro di S. Chiara ad Antrodoco ad ospitare il 16 luglio alle ore 11, il convegno "Il bere responsabile e l’educazione al gusto: esperienze in corso": dalle strategie dei produttori di liquori agli amministratori locali, dalle azioni di prevenzione della Polizia Municipale al ruolo della Camera di Commercio, dalla campagna di comunicazione di Federvini a Città dei Liquori, una presentazione di idee e progetti sulla riscoperta del bere conviviale. Nel corso della seduta della Giunta Esecutiva di Licor sarà poi scelto ed adottato il nuovo logo definitivo dell’associazione.
«L’iniziativa – chiude Gilli – ha tutti i numeri per essere un’occasione importante di valorizzazione e di conoscenza del ricchissimo mondo dei liquori, dei rosòli e degli spiriti d’Italia, che concorrono a rendere il nostro Paese il bel Paese per antonomasia, ove la gioia della vita si scopre anche nel benessere della degustazione moderata e sapiente di bevande tipiche di grande effetto, sapore e gusto».

Per conoscere tutto il programma è possibile visitare il sito di Licor

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.