BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La leader di partito si mostra in topless

Claudine Esseiva, leader del partito svizzero FDP-Frauen, si presenta senza veli su manifesti e locandine.

Più informazioni su

Basta noiosi discorsi che spiegano manovre economiche e proposte per il lavoro, la giustizia, i diritti. Meglio parlare col corpo, magari con immagini osè. Questo probabilmente si son detti in Svizzera i rappresentanti e gli strateghi della FDP-Frauen, l’organizzazione femminile dei Liberali svizzera, che ha appena dato avvio ad una campagna nazionale nell’ambito della quale la segretaria del movimento, Claudine Esseiva, compare senza veli su manifesti e locandine. La leader del partito si presenta in topless, coperta da un messaggio che recita “Nicht mehr oben ohne”, “Mai più topless”.
MESSAGGIO SBAGLIATO – La campagna vuol attirare l’attenzione sulla scarsa presenza di donne nelle sfere alte del settore privato e pubblico. Lo slogan però non sembra aver attecchito a pieno sui destinatari del messaggio, gli elettori. Le donne intervistate confessano di non aver carpito immediatamente quanto intendeva comunicare l’immagine. Klaus J. Stohlker, un esperto di comunicazioni, ha confermato questa sensazione, giudicando lo slogan “troppo contorto”, “privo di sostanza”, insomma, per nulla diretto. E ha spiegato: “La società sta diventando sempre più sessualizzata, i valori della classe media scompaiono a causa della forte competizione economica e politica. La gente vuol farsi notare”. Non è la prima volta che nel paese elvetico si ricorre al nudo per fare comunicazione politica. Xavier Schwitzguebel, della Svp, si è mostrato in passato con le parti intime coperte solo da un fucile per marcare la sua presa di posizione contro gli interventi armati.

(da giornalettismo.com)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.