BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La felicità è possedere un animale domestico

Secondo uno studio americano, i proprietari di cani e gatto sono più in forma rispetto al resto della popolazione

Più informazioni su

Secondo uno studio condotto dalla Miami University i proprietari di cani o gatti sono più in forma rispetto alla media della popolazione. Gli animali domestici – rivela la ricerca – sono buone fonti di sostegno sociale ed emotivo per tutti, non solo coloro che sono alle prese con problemi di salute.
MENO TIMOROSI, PIU’ ESTROVERSI – “Abbiamo osservato che i proprietari da animali da compagnia hanno registrato risultati migliori in termini di benessere rispetto ai non-proprietari”, ha affermato in un comunicato il ricercatore Allen McConnell, che ha guidato lo studio. “In particolare – ha aggiunto – i proprietari di un animale domestico godono di maggiore autostima, sono più in forma e tendono ad essere meno soli, oltre ad essere più coscienziosi, più estroversi, meno timorosi e preoccupati di coloro che non ne possiedono”.
PIU’ FELICI E PIU’ SANI – Sono sempre di più le persone che decidono di adottare un cucciolo rispetto agli ultimi decenni. Uno studio condotto nel 2006 dalla American Pet Products Manufacturers Association ha rivelato che i due terzi delle famiglie americane (71,1 milioni) hanno almeno un animale domestico. Nel 1998, anno della prima rilevazione, la percentuale era del 56%. Non è la prima volta che il dottor McConnell si occupa dei proprietari di animali domestici. Quest’ultimo studio è stato condotto intervistando 217 persone e determinando le differenze tra proprietari e non proprietari relative a benessere, tipo di personalità e stile di attaccamento. E’ stato scoperto che i proprietari sono più felici, più sani dei non proprietari. “Il lavoro dimostra che gli animali sono un beneficio per i loro proprietari, sia fisicamente che psicologicamente, e costituiscono un’importante fonte di sostegno sociale”, hanno scritto i ricercatori nel loro documento pubblicato sul Journal of Personality and Social Psycology. “Mentre i lavori del passato erano concentrati principalmente sul benessere recato dagli animali alle persone alle prese con importanti sfide per la loro salute, lo studio di oggi stabilisce che ci sono molte conseguenze positive per qualsiasi persona”.

(da giornalettismo.com)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.