BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Disagi a Luino, la risposta di Trenord

Le spiegazioni, da parte della società, del guasto e dei successivi ritardi registrati nella giornata di lunedì 11 luglio

Più informazioni su

Egregio Direttore,

ieri il treno 20336 da Milano P. Garibaldi a Luino delle 17.45 (si veda la lettera pubblicata oggi su Varesenews) si è fermato tra Rho e Vanzago alle ore 18.04 per un guasto al locomotore. Ciò ha impedito all’aria condizionata di funzionare, creando un innegabile e purtroppo inevitabile disagio ai passeggeri, ai quali vanno le scuse di Trenord.

Purtroppo il treno seguente (il 20238, da Milano a Domodossola delle 17.55) era un treno diverso e perciò non è stato possibile agganciare e trainare il treno fermo in linea, ed è stato necessario attendere l’arrivo di un terzo treno. A ciò si aggiunga la sfortunata circostanza che sull’unico binario disponibile si è temporaneamente guastato il sistema di distanziamento (un sistema di sicurezza indispensabile).
Tutte queste cause hanno generato ritardi a catena su tutti i treni delle linee S5, Milano-Varese, Milano-Luino e Milano-Domodossola fino alle ore 20.10, oltre che la cancellazione di 8 treni. Per limitare i disagi e poter garantire ai passeggeri di giungere a destinazione ad alcuni treni regionali sono state attribuite fermate straordinarie da Milano a Varese. Da Trenord le scuse ai clienti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.