BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rupilivano parcometri con l’aspirapolvere: arrestati due romeni fotogallery

Presi dopo una segnalazione due romeni. Avevano appena scassinato il parcometro di via Segantini: 372 euro.

Più informazioni su

Poteva passare alla storia come la banda del parcometro. Se non fosse che il colpo è andato storto. Domenica sera, verso mezzanotte, arriva una segnalazione alla Questura. Partono due volanti che arrivano in via Segantini all’angolo con via Gaudenzi, zona Triangolo. C’è un giovane che parla al cellulare ed è il palo. Altri due hanno appena finito di svuotare con una aspirapolvere di tipo industriale il parcometro dopo averlo bucato con un trapano a batteria con una punta a bicchiere. Due attrezzi di marca De Walt spesso utilizzati dalle officine.
Sul posto arrivano due volanti, prendono il palo e bloccano uno dei due malviventi. Il terzo fugge e abbandona un borsone sportivo di colore azzurro vicino alla loro auto, una Volvo verde che non risulta rubata. Nel borsone ci sono i due attrezzi e 372 euro, il bottino del colpo.
I due arrestati sono rumeni, M.V. 27 anni e C.V. di 24 anni. Incensurati e senza fissa dimora sono stati processati per direttissima lunedì 11 luglio. 
"E’ la prima volta che ci imbattiamo in questo genere di furti ai parcometri a Bergamo, un sistema che però non sembra trovare altri episodi nemmeno in Italia – afferma Angelo Re, primo dirigente della Questura di Bergamo -. I tre probabilmente conoscevano anche i tempi per intervenire, nel fine settimana infatti i parcometri non vengono svuotati dall’Atb".    

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.