BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Oristano, mamma bergamasca uccisa dal compagno a coltellate

Nell'abitazione dei due a Cabras. Katya Riva, trentanovenne, da vent'anni viveva in Sardegna. Aveva due figli. Colpita dal compagno che ha poi atteso la polizia.

Più informazioni su

Ha tentato di scappare dal suo compagno dopo aver subito le prime coltellate, con una lama da cucina, ma lui l’ha raggiunta e ha continuato a scagliarle contro una serie di fendenti. E’ morta così Katya Riva, 39 anni, originaria di Osio Sotto ma da tempo residente a Cabras (Oristano) con il compagno Renzo Brundu, pescatore di 50 anni. Quando i medici sono arrivati all’abitazione di Cabras la mamma di due figli era già morta.
Il dramma attorno a mezzogiorno di domenica 10 luglio. In uno scatto d’ira, come lui stesso l’avrebbe definito davanti ai poliziotti, Renzo Brundu ha impugnato un coltello da cucina, ha sorpreso la compagna davanti al portone d’ingresso, l’ha colpita con i primi due fendenti. Il tutto nell’ambito di una lite già in corso e dai toni molto accesi. Lei ha tentato disperatamente di difendersi, poi è entrata in casa, in fuga. Lui l’ha raggiunta, colpendola ancora, con violenza, secondo le prime informazioni all’addome, ai polsi, al collo. Lei è crollata, a terra, sanguinante.
Pochi secondi dopo Renzo Brundu ha chiamato alcuni parenti, perchè andassero a prendere i due bimbi che erano in casa. Subito dopo ha composto il 113 ed è rimasto in attesa delle pattuglie di polizia, dalla questura di Oristano. La polizia ha subito trattenuto il pescatore, portato in questura e ascoltato a lungo. E’ stato arrestato.
La magistratura, dopo una prima ispezione cadaverica, ha disposto l’autopsia sul corpo della donna. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.