BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arrestato il pescatore che ha ucciso a Oristano la 39enne bergamasca

Katia Riva, 39enne, è stata uccisa dal covivente domenica mattina a Cabras. Lascia due bambini di due anni e sei mesi.

Più informazioni su

È stato dichiarato in stato d’arresto il pescatore di Cabras accusato di aver ucciso domenica mattina la moglie a coltellate, al termine di un litigio. Per Renzo Brundu, 50 anni, dopo un lungo interrogatorio nella Questura di Oristano e dopo le formalità di rito, si aprono le porte del carcere. Secondo la prima ricostruzione di quanto accaduto, l’uomo avrebbe ucciso in un momento d’impeto la moglie, Katia Riva, 39 anni, originaria del Comune di Osio Sotto, in provincia di Bergamo, e non della Romania come in un primo tempo reso noto dagli inquirenti. Intanto i due figli della coppia, rispettivamente di sei mesi e due anni, sono stati affidati ad alcuni parenti. 
Kastia e Renzo non erano sposati, ma convivevano e hanno due figli piccoli. Domenica mattina poco prima delle 11 a Cabras, un paese di 8mila anime in provincia di Oristano, la donna – come ha accertato il medico legale Roberto Demontis, giunto sul posto della tragedia familiare – è stata colpita a morte da diverse coltellate. Inizialmente nel portone d’ingresso, poi dentro la casa mentre tentava di scappare dalla furia dell’uomo che per ucciderla ha usato un coltello da cucina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.