BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Comune e Fiera: Subsonica, annullamento sofferto per motivi di sicurezza

Il Comune e l'Ente Fiera spiegano nei dettagli il perchè dell'annullamento del concerto. Informazioni per il rimborso dei biglietti.

Più informazioni su

L’Ente Fiera Promoberg e il Comune di Bergamo forniscono in un comunicato stampa una ricostruzione dei fatti che ha portato all’annullamento del concerto dei Subsonica di giovedì 7 luglio, al quale erano pronte ad assistere più di tremila persone. Ente Fiera e Comune forniscono anche informazioni per il rimborso dei biglietti. Ecco il comunicato stampa (dopo un precedente nel primo pomeriggio di oggi, 7 luglio)

A causa del violento nubifragio che nella serata di giovedì 7 luglio si è abbattuto su Bergamo novanta minuti prima dell’inizio dello spettacolo, Ente Fiera Promoberg e l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Bergamo, organizzatori dell’evento, ed i Subsonica, pur con grande rammarico sono stati costretti ad annullare il concerto che avrebbe aperto il Summer Sound Festival 2011 all’Arena Estiva della Fiera di Bergamo.
Una decisione molto sofferta, arrivata dopo numerose verifiche e tentativi messi in opera per poter effettuare il concerto in una situazione di massima sicurezza per tutti.
Gli organizzatori, la band, le forze dell’ordine ed i vigili del fuoco hanno messo in campo, ognuno per le proprie competenze, le massime energie e professionalità possibili per far sì che il concerto potesse avere inizio.
Ma, constatati i gravi danni subiti dagli impianti, dalle attrezzature e dalla strumentistica stessa dei Subsonica, e verificato che nonostante la pronta azione di tutti perduravano situazioni di oggettivo pericolo per l’incolumità dei presenti, l’annullamento è risultato essere la decisione più di buon senso: nessun appuntamento, anche quello più atteso, vale il rischio di un infortunio.
A conferma di ciò, può essere utile visionare il filmato disponibile sul sito www.promoberg.it nel quale Massimiliano Casacci – fondatore, chitarrista e voce dei Subsonica – testimonia il sentimento della band dopo la decisione dello stop.
L’annullamento è dispiaciuto a tutti, così come è dispiaciuto dover dire a migliaia di persone di tornarsene a casa dopo tanta attesa. Ma il tempo che passava è stato tutto impiegato per trovare una soluzione al caso.
Tutto ciò i tanti fan e ammiratori della band torinese lo hanno ben capito. E’ sufficiente leggere i commenti lasciati dagli stessi sul sito ufficiale del gruppo (www.subsonica.it) o sulla loro pagina di face book, nei quali prevale, oltre all’ammirazione per la band, il riconoscimento per gli sforzi fatti.
Il rimborso dei biglietti è previstoa partire da lunedì 11 luglio fino e non oltre il 29 luglio. Per richiedere il rimborso è necessario recarsi esclusivamente nel punto vendita nel quale è stato acquistato il biglietto. Chi avesse acquistato i biglietti online, può verificare sui siti dei circuiti di vendita interessati le modalità per il rimborso.
Quando si organizza una manifestazione molto complicata da gestire quale un concerto con migliaia di persone ed una struttura complessa, e a contorno di ciò si verifica un evento naturale di forte intensità, qualche persona può trovare motivi di lamentarsi. Ma giovedì sera è stato fatto davvero tutto quanto era umanamente possibile, mettendo al primo posto l’incolumità di tutti i presenti. Anche di chi oggi – ci risulta siano davvero poche persone, ma doverosamente le rispettiamo come è giusto che sia: le critiche, inoltre, sono uno spunto importante di riflessione – si lamenta.

IL CASO  Subsonica saltati,la rabbia dei 3500 fan

YOUTUBE  Subsonica, la rete si scatena con video di protesta

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.