BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Saltarelli: “Cancelleremo le scritte razziste Basta con le polemiche per avere visibilit??”

L???assessore ai Lavori Pubblici Alessio Saltarelli invita Federconsumatori e i consiglieri d???opposizione a non sfruttare i problemi della citt?? per avere un po??? di visibilit?? mediatica.

Più informazioni su

L’assessore ai Lavori Pubblici Alessio Saltarelli invita Federconsumatori e i consiglieri d’opposizione a non sfruttare i problemi della città per avere un po’ di visibilità mediatica. L’ultimo caso riguarda le scritte razziste comparse in viale Pirovano.

Spett.le Redazione,

riscontro questa mattina sui Vs. quotidiani una lettera polemica nei confronti del sottoscritto e dell’Amministrazione Comunale, riguardante scritte razziste presenti nella zona del Cimitero.
L’accusa è di non averle cancellate.

Veniamo quindi alla cronologia dei fatti.
Lunedì 27 giugno u.s. durante il Consiglio Comunale vengo a conoscenza che ci sono in giro scritte antisemite in Viale Pirovano. Mi attivo immediatamente con la mia responsabile delle manutenzioni, che a sua volta incarica un operaio di provvedere alla cancellazione.
La mattina del 28 giugno mi informa che le scritte sono state cancellate, salvo quelle su proprietà privata. Questa mattina 7 luglio vedo riportata su Bergamonews una foto che evidenzia una scritta antisemita su un muro senza alcuna indicazione della via con un commento infarcito di ilarità e di mescolanza anche con lavori stradali in corso.
Tale notizia è ripresa in forma sintetica anche da L’Eco di Bergamo.
I Consiglieri di minoranza all’interno della loro comunicazione accusano il sottoscritto di non aver attivato l’intervento di cancellazione.
Nel ribadire quanto sopra esposto inviterei i Consiglieri firmatari ad informare direttamente l’Assessorato quando rilevano delle situazioni anomale, onde mettere lo stesso in condizione di poter rapidamente intervenire.
Tale invito con relativi numeri di telefono, l’avevo fatto qualche mese fa tramite stampa ai cittadini e a Federconsumatori proprio per accelerare al massimo gli interventi e mantenere in ordine ed in decoro la città. Evidentemente l’invito, per qualcuno, è caduto nel vuoto e viene sfruttato da questi Consiglieri per avere un po’ di visibilità, per far vedere un loro impegno che però attuato con comunicati polemici non porta certamente alla risoluzione dei problemi, evidenziando un atteggiamento disfattista e non collaborativo per mettere in cattiva luce l’operosità e l’impegno quotidiano dell’Assessore e di tutta la struttura.
Confido comunque in uno scatto di orgoglio da parte di tutti per amore di questa meravigliosa città, in modo che, nello spirito di collaborazione, si possa operare al meglio per tutta la cittadinanza.
Nel frattempo ho già dato disposizioni perché si proceda alla cancellazione anche di queste altre scritte confidando nella educazione e nel senso civico di tutti quanti.
Ringrazio per l’attenzione che vorrete dare a questo mio comunicato e approfitto della circostanza per porgere i più distinti saluti.

Prof. Alessio Saltarelli
Assessore ai Lavori pubblici

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Per la verità

    Da un’associazione che si chiama federconsumatori uno si aspetterebbe che si occupassero di consumatori invece si occupano di scritte sui muri….ma perchè non vi candidate alle elezioni e basta?

  2. Scritto da GiO

    le scritte van assolutamente esattamente come tutte le scritte violente e abusive contro polizia,israele,lega nord etc…purtroppo i consiglieri comunali di sinistra, sopratutto quello vicino al paci paciana ste cose le dimentica o magari le difende anche?…quindi ditelo che sta scritta schifosa va cancellata come van ripulite(e punite) tutte le altre! oppure ci mettano la faccia e dichiarino pubblicamente che le altre van bene…ridicoli!

  3. Scritto da Davide

    Chi scrive ste cose è solo un deficente che vuol far parlare di se.

  4. Scritto da giacomo angeloni

    abbiamo scleto il mezzo stampa perchè… nonostante le sollecitazioni fatte in consiglio comunale le scritte sono ancora li!

    la visibilità e le accuse di poca disponibilità per la risoluzione dei problemi sono solo la dimostrazione che nonostate l’ironia abbiamo scritta una verità magari scomoda ma la verià

  5. Scritto da Osvald

    Angeloni, per caso sta leggendo Pinocchio, perchè guardi che le si sta allungando il nasino. Le scritte che erano state segnalate l’assessore le ha fatte cancellare già il giorno dopo. Queste sono altre. Ma perchè i solerti consiglieri di sinistra non hanno mai segnalato le vergognose scritte dei loro amici del Pacì paciana contro la polizia, il clero, i leghisti? E perchè non hanno nemmeno segnalato quelle contro Israele a firma di anarchici e autonomi? Posso dirlo? siete ridicoli.

  6. Scritto da evair

    @osvald
    una precisazione…tralasciando la questione legalità (scrivere sui muri è illegale) vorrei porre freno alle mistificazioni. Le scritte contro gli ebrei sono episodi di razzismo e intolleranza le scritte contro israele e la sua politica sono espressione di opinione.

  7. Scritto da Pietro Vertova

    Le scritte ci sono ancora, questo è l’unico dato
    Pietro vertova

  8. Scritto da bgdoc

    Ma gli assessori vivono a Bergamo? Non vedono niente quando girano in città’? E tutti gli addetti che presidiano il territorio non vedono? E i vigili? E i consiglieri di circoscrizione? E i presidenti di circoscrizione lautamente retribuiti? Uscite dagli uffici

  9. Scritto da quello di prima

    Se dovessi fare una scritta sui muri contro i cristiani federconsumatori si mobiliterebbe?qualcosa mi dice di no….pubblicatelo grazie(visto che non contiene insulti o altro)

  10. Scritto da cap

    @evair: in base a cosa si decide se una scritta è razzista o critica? in base a quello che fa comodo a lei?

  11. Scritto da Umberto Dolci

    Per “quello di prima”. Egregio Signor anonimo, o Lei non sa nulla dei 13 anni di Federconsumatori Bergamo, oppure provoca e insinua (senza esporsi) nel tentativo di delegittimare un’associazione che tutela i cittadini a tutto campo. In ogni caso si tolga un dubbio: invece di chiaccerare provi a fare una scritta sui muri contro i cristiani o qualsiasi altra apparteneza religiosa e me lo faccia sapere. Poi vedrà cosa succederà.

  12. Scritto da Cittadino

    Leggere di un leghista che afferma di non fare polemiche sui problemi solo per avere visibilità fa veramente ridere. La lega da sempre strumentalizza tutto tipo i crocefissi.

  13. Scritto da evair

    @cap mi sta dicendo che le devo spiegare la differenza tra gli insulti verso un’etnia o un gruppo religioso e la libera espressione? A me l’hanno spiegato alle elementari in educazione civica. Non facciamo i finti tonti.

  14. Scritto da sergio

    questi leghisti hanno inventato un’enciclopedia di polemiche pretestuose per farsi notorietà (roma ladrona, riserva indiana, padroni a casa nostra, ecc.) e ora che governano da vent’anni si lamentano per fatti veri, mentre hanno fatto diventare realtà le loro false polemiche. giacche roma è diventata grazie a loro veramente ladrona, e noi bergamaschi, veramente riserva indiana, per non dire che ci stanno vendendo piazza vecchia, altro che padroni a casa nostra..