BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aumenti, ecco cosa succederà

Dall'1 agosto le tariffe del trasporto pubblico aumenteranno del 10 per cento. Ecco nel dettaglio le novità

Più informazioni su

Dall’1 agosto le tariffe del trasporto pubblico aumenteranno del 10 per cento. Questo secondo step di rincari, segue quello di febbraio.
Ecco nel dettaglio cosa succederà:
– aumento delle tariffe del trasporto pubblico locale (TPL) pari al 9,09 per cento (portando il totale al 20 per cento rispetto a quelle 2010), vincolato alla verifica da parte degli Enti Locali di obiettivi di qualità (puntualità e regolarità) – condivisi al Tavolo del TPL (7/04 e 31/05);
decorrenza dell’aumento dal 1° agosto: per le ferrovie (in quanto Trenord ha superato gli obiettivi previsti) e per la gomma, salvo il caso di esito negativo delle verifiche sulla qualità (altri step di verifica/decorrenza al 1° gennaio o al 1° agosto 2012);
–  introduzione anche sui servizi automobilistici di un meccanismo di bonus. Regione definisce le modalità di applicazione sperimentale per l’anno 2011 e lascia agli Enti locali che hanno applicato l’aumento tariffario, d’intesa con le Aziende, la sua introduzione a regime;
– conferma delle tariffe dei titoli integrati regionali ‘Io viaggio ovunque in Lombardia’ e dei servizi di navigazione sul lago d’Iseo (in quanto non oggetto di taglio delle risorse);
–  rinvio a successivo atto della previsione di risorse economiche a compensazione, esclusivamente per le aziende che eserciscono servizi ancora in regime di concessione, qualora siano dimostrati casi di disequilibrio economico imputabili all’attuazione della manovra complessivamente intesa;
 approvazione degli indicatori di qualità per l’adeguamento ordinario per il 2012: puntualità, regolarità, età media parco rotabile, pulizia e confort (in base a indagine di customer satisfaction svolta da Regione), introduzione di titoli integrati d’area provinciale;
 rinvio della definizione delle caratteristiche dei titoli d’area provinciali e del metodo di riparto degli introiti dei titoli ‘Io viaggio’ a seguito alla presentazione da parte delle aziende di trasporto della loro proposta;
– estensione a tutte le aziende di trasporto della possibilità di stampare e vendere direttamente il nuovo titolo di viaggio ‘Io viaggio ovunque in Lombardia’ mese entro la fine del 2011, lasciando a Trenord il compito di gestire il riparto degli introiti (con rinvio a successivo atto per l’approvazione dei criteri a seguito di proposta condivisa dalle aziende);
–  incarico a Trenord, in collaborazione con Regione Lombardia e le Associazioni degli utenti, consumatori per l’attuazione di un percorso di verifica delle condizioni di trasporto al fine di
valutare l’impatto delle innovazioni introdotte nonché individuare eventuali ulteriori miglioramenti;
 individuata copertura economica per il completamento delle linee S9 ed S13, nonché il potenziamento dei servizi ferroviari così come condiviso con il territorio (capitolo di bilancio 7618
che sarà dotato della necessaria disponibilità, anche compatibilmente con il riparto alle Regioni delle risorse sopra indicate da parte dei Ministeri competenti) e rinvio a successivo atto dell’aggiornamento della programmazione dei servizi ferroviari regionali, assicurando il coinvolgimento del territorio, del Tavolo per il TPL, con particolare attenzione alle Associazioni di consumatori e utenti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.