BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Puricelli (Pdl): “Positiva la richiesta di rivedere il patto di stabilità“

Secondo il consigliere regionale i comuni con conti in ordine e risorse a disposizione devono essere agevolati nella possibilità di investire

Più informazioni su

«Sono molto soddisfatto che il Consiglio Regionale oggi abbia approvato all’unanimità la mozione attraverso cui si chiede una rimodulazione del Patto di stabilità a favore dei comuni virtuosi in un momento ancora particolarmente difficile dal punto di vista economico anche per gli enti pubblici». Il consigliere del Pdl Giorgio Puricelli commenta così la mozione, di cui era primo firmatario, discussa oggi nell’Aula del Consiglio regionale.
Secondo Puricelli i comuni, che sono i primi attori nel sostenere gli investimenti a favore delle imprese e nell’erogare i servizi ai cittadini, devono essere messi nelle migliori condizioni per operare e per questo motivo quanti presentino conti in ordine e abbiano risorse a disposizione dovrebbero essere agevolati nella possibilità di investire sul territorio. Allo stesso modo nessun ente dovrebbe essere penalizzato per compensare la malagestione di altri poco virtuosi che faticano a ridurre le spese, spesso per motivi clientelari.
«Il risultato concreto della mozione odierna – conclude Puricelli –, che ha goduto di un voto trasversale delle diverse forze politiche, sarà quello di incaricare il presidente della giunta regionale lombarda di farsi portavoce presso il governo nazionale ed il parlamento affinché sia fatta un’attenta revisione del Patto di stabilità interno che vada nella direzione di favorire i comuni e le provincie efficienti stimolando le amministrazioni poco virtuose a stringere i cordoni della borsa».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.