BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Lavori in corso, per i residenti niente parcheggi e strage di multe”

Gli ausiliari del traffico ingaggiati dal Comune sfornano multe anche nelle zone in cui i lavori per il teleriscaldamento modificano in modo determinante la viabilit?? e i parcheggi.

Più informazioni su

Gli ausiliari del traffico ingaggiati dal Comune sfornano multe anche nelle zone in cui i lavori per il teleriscaldamento modificano in modo determinante la viabilità e i parcheggi. Nonostante la disponibilità da parte degli agenti di polizia locale a chiudere un occhio di fronte agli evidenti disagi, gli ausiliari. Nel merito pubblichiamo una lettera di Maria Grazia Bonicelli, consigliere circoscrizionale del Partito democratico.

Gentile redazione
Voglio segnalare una grave situazione di disagio che da parecchio tempo si sta verificando in Via Locatelli, in seguito ai lavori di teleriscaldamento e rifacimento stradale: come cittadina e come consigliere tengo a precisare che riconosco l’utilità e l’imprescindibilità di questi lavori, e fin dall’inizio, nonostante i disagi provocati, con spirito collaborativo nei confronti delle imprese dei lavori , abbiamo cercato di conciliare l’interesse dei lavori con quello dei cittadini, residenti e non che transitano sostano nella via: l’ideale sarebbe stato, come più volte chiesto che la via venisse chiusa, per il periodo dei lavori, e che si permettesse solo a residenti di accedere. Tuttavia nonostante questa richiesta sia stata disattesa, (richiesta fatta dall’impresa), abbiamo convissuto, lavori, e automobili, cercando soluzioni compatibili con tutte le necessità: l’impresa con cui ho parlato mi aveva assicurato che “almeno” per la durata dei lavori non sarebbero state date multe per la collocazione delle macchine,(dice che avevano parlato coi vigili e preso un po’ di comune accordo questo impegno) ad esempio ammettendo che se la carreggiata dei residenti è occupata per i lavori, sia consentita la sosta sul lato sinistro della strada, quello dove servirebbe il biglietto a pagamento, la polizia locale compreso le difficoltà e non avrebbe dato multe, non per consentire trasgressioni, ma per consentire una certa vivibilità almeno momentaneamente fino a conclusione dei lavori: non è stato così, addirittura una mattina è stata rimossa una macchina portandola via col carro attrezzi, c’era un cartello sbagliato, che sosteneva che la strada sarebbe stata chiusa con rimozione forzata dalle 24 del 29 giugno, pertanto alle 10 del mattino la macchina non era in divieto, ma evidentemente si è trattato di un errore e immagino che l’automobile sia stata restituita alla proprietaria.
Discutendo coi vari protagonisti, residenti, quelli che lavorano, quelli degli uffici, e così via, è emersa, in questo periodo una continuo passaggio di “ausiliari del traffico dell’Atb” che incuranti di quello che a quanto pare era un accordo di massima fra cittadini, imprese e polizia locale, hanno continuato a dare multe . Purtroppo questi ausiliari del traffico sono irraggiungibili, ogni volta mi sento dire dai vigili che “sono gli ausiliari del traffico”, …allora faccio un appello: se vi chiamate ausiliari del traffico, dovreste ausiliare anche noi cittadini, residenti, e ci metto anche i lavoratori dell’impresa (uno di loro mi ha detto di aver preso la multa per lo stesso motivo).. e soprattutto consentite che i cittadini possano dialogare con voi: l’idea è che ci siano delle incomprensioni fra voi e i vigili della polizia locale, a me francamente interessa poco, ma non vorrei che queste vostre incomprensioni ricadessero su cittadini, che cominciano ad essere un po’ stanchi.
Faccio inoltre presente che qualche tempo fa in consiglio di circoscrizione si sosteneva appunto che “maggiori introiti” alle scarse casse cittadine sarebbero arrivate dalle multe: a me francamente questa cosa ha lasciato e lascia un po’ perplessa, e comunque mi chiedo se così fosse, perché non ho visto in due anni dare uno straccio di multa alla disattesa ZTL di via Tasso, invasa da macchine in transito e parcheggiate a tutte le ore del giorno: forse gli ausiliari del traffico non battono quella zona? Tutte domande un po’ inquietanti, penso, per cittadini ignari che poi si ritrovano a dover pagare multe , sappiamo bene come funzionano i ricorsi: due anni per avere una sentenza , anche quando si è convinti di essere dalla parte della ragione. Come il signore che ha messo la macchina sul lato sinistro della strada, è andato a fare moneta al bar, ha bevuto il caffè e uscito ha trovato che “i gentili e solerti ausiliari” gli avevano messo la multa: erano le 9.10 e il divieto iniziava alle 9.

Maria Grazia Bonicelli, consigliere PD della prima circoscrizione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da claudia

    anche a me sembra strana questa storia di vigili che prendono accordi con delle ditte per non fare multe . Ci saranno dei buoni motivi , ma allora anche in altri posti ci saranno altrettanti buoni motivi. . . e così come va a finire ? Penso che si dovrebbe vedere se tutto questo è regolare

  2. Scritto da mitiar1

    ecco infatti…non è che vengono chiamati dai residenti?
    tempo fa ho assistito in zona palazzetto a una discussione tra un residente che aveva chiamato i vigili , avendo trovato i posti residenti occupati, i e i vigili stessi che una volta arrivati hanno multato tutte le macchine in divieto, comprese quelle del residente che aveva chiamato, che nel frattempo aveva parcheggiato dove non poteva. la risposta è stata che quando escono non possono fare distinzioni.

  3. Scritto da open your mind

    Trovo che la mancata tutela dei residenti sia veramente una beffa, visti anche i costi proibiliti dei posti auto nei parcheggi limitrofi. C’è da ricordare, però, una cosa che spesso viene dimenticata: i vigili o gli ausiliari, come qualsiasi operaio o impiegato, eseguono ordini superiori, popolari o impopolari che siano; ritengo, dunque, che il problema risieda nelle sfere più elevate, soprattutto nella politica locale.

  4. Scritto da Narno Pinotti

    Ma è possibile un accordo formale del genere con la polizia locale? Perché se si tratta solo di chiudere un occhio, temo che poi non si possa pretendere che tutti lo chiudano.
    Sarebbe una buona occasione per cominciare, piano piano, a promuovere il principio che i residenti non hanno un diritto originario né eterno a occupare una porzione di suolo pubblico solo perché abitano lì. Altrimenti lasciare la macchina in strada sará sempre più comodo che comprarsi un box.

  5. Scritto da stefano rossi

    ma perche le multe invece di andare in via locatelli alta non passano mai in via locatelli bassa zona largo belotti che la carreggiata praticamente sempre e’ in senso unico causando parecchi disagi a chi deve svoltare in via locatelli con vetture parcheggiate sia a dx che sx non ho mai visto un vigile e li la situazione di pericolo e conseguente traffico e’ gravissima cosi’ come in via zelasco che tutti parcheggiano in zona pericolosa con ben 2 parcheggi grandi!!!INCREDIBILE

  6. Scritto da simone

    ma perchè questi signori dell’opposizione, invece di indignarsi sempre sulla stampa, non cominciano ad indignarsi in consiglio comunale?! non centra niente il fatto che voglio un po’ di notorietà?! ahi ahi ahi pensate ad occuparvi di politica in sedi opportune e non di farvi già campagna elettorale per le prossime elezioni.

  7. Scritto da antonella r.

    quindi volete dire che un agente di polizia locale ha dichiarato l’intenzione di commettere il reato di omissione d’atti d’ufficio? attenzione alle diffamazioni, eh!

  8. Scritto da aldo buso

    E’ colpa del Sindaco…
    Se le strade sono rotte e nessuno le aggiusta ? E’ colpa del sindaco …
    Se le multe emesse sono diminutite del 50 % (vedi intepellanza della Lista Bruni di pochi mesi orsonono) è colpa del sindaco….
    Avete rotto: piagnistei, lamenti ed insofferenza… Tra l’altro riguardo argomenti sui quali vi contraddite in seno allo stesso schieramento politico …

  9. Scritto da Congratulations!

    Taglia di qua.. Taglia di là..
    I soldi da qualche parte dovranno pur rientrà..
    Oltre ai disagi, la beffa..

  10. Scritto da aldo buso

    Ps: dimenticavo: lavoro ed ho lo studio in via Locatelli angolo via Verdi (stesso palazzo della farmacia comunale): questa solerzia degli ausiliari / vigili urbani tanto evidenziata da parte della consigliera circoscrizionale nell’effettuare multe a raffica, non l’ho riscontrata, ne recentemente ne in passato, tanto in via Masone, quanto in via Locatelli. Anzai talvolta ci si auspica l’intervento causa auto e SUV parcheggiati in modo a dir poco selvaggio (vedi di fronte al Chiari)…

  11. Scritto da alex

    ma in che lingua è scritta questa lettera? Non si capisce nulla! Perchè avete deciso di uccidere la sintassi e la punteggiatura? Cosa vi hanno fatto di male?

  12. Scritto da antonella r.

    penso sia ai limiti del reato, affermare che “i vigili hanno deciso di non fare le multe”. A parte che immagino si riferisca alle sanzioni amministrative per divieto di sosta (perchè la multa è una sanzione PENALE), resta il fatto che se vige un divieto l’agente è tenuto a farlo rispettare, pena l’addebito di un reato (omissione di atti d’ufficio) a suo carico.

  13. Scritto da Andrea

    Purtroppo degli accordi verbali tra vigili e ditta non se ne fa niente nessuno se non c’e’ un’ordinanza del comune credo…. di certo il buon senso ogni tanto dovrebbe far capolino… aggiungo che, con tutto il rispetto per l’assessore, i disagi di cui parla credo siano stati “vissuti” da cittadini anche di altre zone ma nessuno se ne sia mai preoccupato…

  14. Scritto da wids

    i vigili vedono ormai i cittadini, come unica fonte di reddito per il comune e per pagare i propri stipendi e non si accorgono che intorno a loro la città vive nel degrado

  15. Scritto da Aladin

    Avercene di questi ausiliari che fanno rispettare le legge dove latitano coloro che sarebbero preposti a farlo. Sosta selvaggia in molte zone della città da anni senza che nessuno dica niente. Fatelo fare anche a me l’ausiliario!

  16. Scritto da maria grazia bonicelli

    non sono assessore : anche oggi hanno dato multe sul lato sinistro della strada a residenti, quanto tutta la carreggiata di destra è occupata per i lavori: non capisco tutta questa acredine, la lettera sarà scritta male ma penso che il senso si capisca benissimo, si trattava, per tutti, in un periodo di oggettiva difficoltà di venire incontro alle esigenze dei cittadini , comunque sui suv parcheggiati davanti al chiari, è vero, a quelli gli ausiliari non danno la multa, chissà perchè.

  17. Scritto da Marco P.

    Gia’, invece quando chiami i vigili perché i posti dei residenti sono occupati da “abusivi” aspetta e spera che si facciano vivi!

  18. Scritto da evair

    mandateli in zona ospedale/italcementi dove quelli dei disabili sono tutti occupati da suv e auto di lusso

  19. Scritto da Barba

    Se non sbaglio gli ausiliari non possono sanzionare al di fuori delle striscie blu.

  20. Scritto da noxferatux

    si consiglia ai cittadini che per motivi vari compreso i residenti devono transitare nelle vie in cui ci sono dei lavori in corso di parcheggiare il propio mezzo nelle vie limitrofi creando meno danno agli operai,

  21. Scritto da sergio

    Padroni a casa nostra, lor signori che avete votato, mentre stanno vendendo Piazza Vecchia e impartendo multe in casa vostra..