BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Varese passa l’esame. E il 112 diventa regionale

Dopo il bilancio positivo della centrale unica di Varese, il Pirellone ha deciso di estendere il servizio. Tanti i problemi e le preoccupazione superati dagli "apripista"

Più informazioni su

112 unico anche in LombardiaDiciotto mesi di sperimentazione per ottenere il nullaosta ufficiale. Oggi, al Pirelloneil Presidente Formigoni e il Ministro degli Interni Maroni hanno firmato il protocollo di intesa che estende a tutta la regione il sistema del 112, centro unico dell’emergenza, a partire dal primo gennaio 2012.

Tre saranno i call center attivi: Varese, Milano e Brescia.

L’iniziativa parte da Varese dove la centrale unica che riunisce i numeri dell’emergenza 112, 113, 115 e 118 è attiva ormai dal 21 giugno 2010.

Una sperimentazione avviata sul nostro territorio per le sue peculiarità geografiche: « L’avvio è stato sicuramente carico di preoccupazioni – ricorda il responsabile varesino Guido Garzena – tanti problemi che oggi sono stati superati. Oggi, c’è maggior consapevolezza che il numero unico si può fare e porta vantaggi».

Alla sede varesina non è ancora stato comunicato se ci saranno novità organizzative: «Dopo un anno abbiamo ancora tutti i centralinisti formati per questo compito – spiega Garzena – Sono dipendenti dell’Areu ( Agenzia dell’urgenza e emergenza ) con contratti a tempo determinato. Sono persone che hanno maturato una grande esperienza e sicuramente saranno a disposizione per i colleghi che avvieranno l’attività dal prossimo anno. Noi abbiamo trovato una grande collaborazione con tutte le forze collegate e questo dialogo ha permesso di superare i problemi. Certo, rimane ancora un po’ di lavoro da fare sul piano della comunicazione e dell’esatta comprensione del nostro lavoro: spesso chi chiama non capisce il motivo delle nostre domande e si innervosisce. Le richieste, però, sono sempre finalizzate a migliorare il sistema dell’assistenza per renderlo tempestivo e puntuale alle esigenze».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.