BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Inquilini Aler protestano davanti a Palafrizzoni fotogallery

Sempre pi?? numerose le famiglie che abitano in case popolari e che non hanno denaro per pagare l'affitto: "Vogliamo il ripristino del fondo sociale".

Più informazioni su

Sit-in di protesta degli inquilini delle case popolari Aler davanti a Palafrizzoni per chiedere alla giunta Tentorio di ripristinare il fondo sociale (ora di 20mila euro, ma sceso di 40mila negli ultimi due anni), disposto da una legge regionale, per dare ossigeno alle tante famiglie in difficoltà economica che non riescono a pagare l’affitto e si vedono colpite da procedure di sfratto per morosità incolpevole.
Presenti al presidio Fabio Cochis dell’Unione Inquilini e l’ex assessore all’edilizia della giunta Bruni, Francesco Macario. “Noi chiediamo al sindaco quello che ci aspetta – attacca Cochis – ossia il ripristino di un fondo che permetta a queste famiglie e di tutte le 400 che hanno fatto richiesta (numero in aumento vertiginoso,ndr) di non essere sfrattate. La giunta giustifica i tagli dando la colpa alle risorse sempre minori a disposizione per gli enti locali dal Governo, un bel paradosso calcolando che chi governa a Roma fa parte della stessa parte politica che governa Bergamo”.
Sfratto a cui si aggiunge la beffa delle spese legali (“devo pagare 1200 euro all’avvocato, e non ho nemmeno i soldi per pagare l’affitto”, le parole di un manifestante) che gli inquilini con avviso di sfratto sono costretti a pagare. “Abbiamo avuto un incontro con l’assessore alla casa Tommaso D’Aloia. Dopo mezzora se ne è andato senza che si decidesse nulla, ed ora vorremmo richiedere alla politica di fare il proprio dovere”, conclude Cochis.
“Questa gente che è rimasta senza lavoro e senza soldi per pagare gli affitti non può fare nulla – prosegue Macario – e il compito di chi governa è dare sollievo ai meno abbienti. A Bergamo succede il contrario perché i soldi per il lusso, come per il nuovo stadio o palazzetto, si hanno, per la povera gente no. Ed in futuro sarà sempre peggio, basti pensare che nel 2010 gli avvisi di sfratto in provincia sono stati mille, cinquecento solo nel capoluogo”.

L’ASSESSORE D’ALOIA – "Sfratti: nessun taglio al fondo, risorse confermate"
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da maurizio

    a me’ piacerebbe sapere, e parlo quasi esclusivamente di extracomunitari, se anche loro pagano affitto, acqua, pastorino corrente etc.
    e’ risaputo che a loro e’ tutto dovuto e i coglioni siamo solo noi.
    sono capaci pero’ a fare figli, da me’ a Colognola ne vedo una che ne ha addirittura sei. fuma, cellulare e sempre fuori dalla chiesa x farsi aiutare.
    ma allora voi del comune, chi dovreste avvantaggiare.
    ma come sempre: gli extracumunitari.
    i nostri giovani non hanno anche loro diritto!!!

  2. Scritto da Roberto

    @poeret già il comune ci mette solo i terreni per lo stadio e il palazzetto, gli unici terreni comunali a verde per la precisione, ma per piacere.

  3. Scritto da antonio

    Cosa dire che c’è uno che afferma di aver ipotecato un rene con la banca per pagare un mutuo? E di una che in una piazza per metà di bergamaschi e per metà di immigrati ci vede solo immigrati? Gentaglia e provocatori spiccioli è l’unica definizione appropriata e da effettivamente il segno del degrado cui è arrivata una parte della cittadinanza bergamasca.

  4. Scritto da poeret

    @9 quei terreni sono privati (cividini) il comune non mette un bel niente.. informet. e Precisa anche terreni verdi si, ma senza alberi e di campi incolti tra autostrada, superstrada, ferrocia e città.. nessun polmone verde, anzi accerchiati già da smog e cemento..magari con il parco dello sport qualche albero l osi raccimola..

  5. Scritto da poeret

    provate a veder quante badanti pagano l’irpef (spetta a loro pagarla non è nella busta cmq a titolo ridotto) loro dicono, non la pago (tanto chi controlla) e intanto spendono in cellulari, vestiti e tutto il resto.. il fondo sociale deve esserci, ma per i BISOGNOSI..basta mantenere gente che ne approfitta.. sempre più schifato da stò paese che tutela i furbi (vedere anche la nuova manovra finanziaria..)

  6. Scritto da poeret

    e vorrei precisare che i soldi per lo stadio e il palazzetto (se mai si faranno) mica li mette il comune.. giusto per dire le cose come van dette (e non per tirar acqua al proprio mulino e criticare a priori)

  7. Scritto da MANU

    i veri inquilini in difficoltà non si vedono in quelle proteste penose, perchè hanno la dignità e l’umiltà di ritenersi fortunati ad avere già aiuti. è vero che la casa di proprietà non è un obbligo, ma non lo è neppure la casa gratis, anche perchè poi li troviamo in giro con camper, auto di lusso, visoni etc…..vergognatevi non è sempre tutto dovuto, sono sempre i soliti che pagano…andate a lavorare che forse avrete meno problemi ma soprattutto meno tempo per PROTESTARE!

  8. Scritto da manu

    ..solo ora ho visto le foto di chi protestava, la maggioranza stranieri…beh, se non avete di che vivere tornate al vostro paese..oltre a non far niente dobbiamo mantenerli e pagargli lacasa…siamo allo sfascio, non se ne può più. Noi nei loro paesi saremmo già morti perchè nessuno ci aiuta, solo in Italia succedono queste assurdità: è proprio il PAESE DEI BALOCCHI!

  9. Scritto da Davide

    Io sono italiano, bergamasco d.o.c.g, ho un lavoro da 1200 euro al mese e pago un mutuo di 30 anni al tasso variabile di 400 euro al mese.Ultimamente il lavoro non va molto bene, ma tiro avanti.
    Quando vedo queste scene mi viene l’orticaria.
    Ma possibile che alcune persone hanno la faccia come il ….?
    Se avessi avuto una casa popolare, sarei stato ben lieto di pagare il misero affitto che vi fanno, e non avrei mai ipotecato un rene con la banca per poter comprare casa! Vergognatevi, fate pena.

  10. Scritto da walter semperboni

    Certo per l’affitto che pagano,pure gratis le vorrebbero???Che debbono fare quelli che han la casa di proprietà,spararsi??

  11. Scritto da Mario

    Unico partito che ha appoggiato la manifestazione degli inquilini è Rifondazione Comunista…

  12. Scritto da robi

    Oltre ai diritti bisognerebbe ricordarsi che si hanno anche dei doveri, come quello di pagare l’affitto. Quelli che invece hanno sul groppone il loro bel mutuo da pagare mensilmente per 20 o 30 anni, quelli che diritti hanno ? Vediamo di smetterla perchè così vi rendete solamente ridicoli agli occhi di tutti.