BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caccia ai cinghiali, Legambiente: spreco di soldi

Nicola Cremaschi, presidente dell'associazione, si rivolge alla Provincia: "Fino a quando i cittadini dovranno pagare di tasca propria il macabro divertimento di pochi cacciatori?"

Pubblichiamo la lettera di Legambiente Bergamo contro la scelta della Provincia di Bergamo di far abbattere i cinghiali con i soldi pubblici.

Di recente la Giunta Provinciale di Bergamo ha deliberato al fine di individuare "azioni di intervento straordinario per il contenimento della popolazione di cinghiali per riportarla entro densità socialmente ed economicamente tollerabili".
Pare che solo ora l’amministrazione provinciale si sia accorta che il problema dei cinghiali è serio e, di conseguenza, abbia deciso di adottare misure straordinarie.
Interventi che nella fattispecie si concretizzano nel consentire ai cacciatori di abbattere più cinghiali, anche in zone in cui, prima, non erano autorizzati ad intervenire.
In passato la stessa decisione è stata già presa e non ha sortito alcun effetto, in quanto i cacciatori non hanno alcun interesse ad eliminare i cinghiali, anzi, li considerano un loro patrimonio da preservare. Ma pare che in Provincia siano restii ad imparare dagli errori già commessi.
Il progetto della Provincia comporta, tra le altre cose la possibilità di abbattere cinghiali da parte delle squadre autorizzate dalla Provincia stessa anche all’interno del Parco dei Colli di Bergamo. Nel Parco, però è già in corso un progetto di eradicazione molto più impegnativo e rispettoso delle altre specie animali. Progetto che ci chiediamo se la Provincia conosca, come dovrebbe, visto che è annoverata tra i soci del Parco. Ci pare assurdo avviare un progetto come questo che rischia di danneggiare quanto già avviato nel Parco dei Colli e di sprecare le risorse investite, soprattutto in considerazione del fatto che sono anni che,grazie alle scelte dell’amministrazione provinciale i cittadini già pagano i danni provocati dai cinghiali.
La Provincia, infatti, dal 15 novembre 2011 ha deciso di accollarsi anche la parte di danni provocata dai cinghiali che, per legge, dovrebbe essere pagata dai cacciatori. Sarebbe ora di capire fino a che punto vuole spingersi la Provincia nella sua disponibilità nei confronti dei cacciatori: come mai per tanti anni nelle zone vocate e cacciabili il controllo della specie è stato affidato in via prioritaria ai cacciatori? Legambiente, dunque, si chiede fino a quando i cittadini dovranno pagare di tasca propria il macabro divertimento di pochi?

Nicola Cremaschi, presidente di Legambiente Bergamo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da W la Brambilla.

    Voglio Michela Vittoria Brambilla come Assessore alla Caccia e Pesca della Provincia di BG;

  2. Scritto da Culturalmente

    “l’hanno” dopo? Montanaro torna nella tua baita che è meglio…

  3. Scritto da Cacciatorini al Cinghiale

    Cacciatori di Ginghiali,datosi che non riuscite ad accopparli tutti e nel numero che dovreste,per vari motivi… dategli da mangiare come fanno in Toscana,cosi il probblema è risolto a vostre spese. Voi siete causa del male…!

  4. Scritto da paese della Cuccagna.

    E,dopo aver contribuito ha creare questo probblema dei Cinghiali gli si da anche il permesso di cacciare quando vorranno,e “dove” vorranno,per controllora il numero Cinghiali. Piu di cosi…

  5. Scritto da montanaro

    Legambiente o no, qui devono pagare i cacciatori e solo colpa loro se i cinghiali si sono moltiplicati, qua nelle nostre colline bergamasche i cinghiali non sono mai esistiti, tutti sanno che i codardi cacciatori sparano solo ai maschi e lasciano le femmine e i piccoli proliferare, ma non per amore di vita ma solo per poter sparare di piu’ e sbattersi di meno a cercarli l’hanno dopo, basta vederli questi pseudo cacciatori in giro che non hanno niente a che vedere con l’ambiente, pessime persone.

  6. Scritto da leghista

    Io sono leghista ma la caccia e la pretese dei cacciatori sono assurde.Non è che nella lega siamo tutti cacciatori eh..anzi…

  7. Scritto da simone

    ma che male fanno i cinghiali? Io ne ho incontrato uno in Via Boscalgisi a Sorisole e mi è sembrato docilissimo e più tranquilli di quelli toscani!!!

  8. Scritto da anti caccia

    Venite a vedere sui colli di San Fermo e vi renderete conto del disastro che stanno facendo i cinghiali, bisogna obbligare i cacciatori a fare battute pesanti per eliminare il problema pena la maggiorazione dei costi per tutto il settore caccia, altro che far pagare hai cittadini qua devono pagare i cacciatori, tutti sanno che sono loro a non uccidere apposta le femmine per far aumentare il numero

  9. Scritto da voglio la bici

    Io sono appasionato di Ciclismo,dovrei cambiare bicicletta: voglio che la Provincia mi aiuti!

  10. Scritto da SPILLO

    Faccio un appello alla Provincia. Non sprecate i soldi ad abbattere i cinghiali.Fateli abbattere pure ai cacciatori ma fateli pagare all’associazione legambiente; chiaccherano troppo….. Perchè non ve li prendete in carico voi e ve li portate a casa, ambientalisti del …… così vedrete che scempio vi faranno sulle vostre proprietà ( se ne avete, perchè penso che parlate, parlate, parlate ma manco sapete cosa fanno)

  11. Scritto da Cacciatore

    Legambinete ma andate a piantare le patate e lasciate la libertà a chi ha voglia di cacciare!

  12. Scritto da marcello

    ma la polizia locale dei colli non ha giustificato i gfucili a pallettoni dicendo servono per i cinghiali? Xche obbligare i cacciatori (che saranno poi liberi di NN uccidere ciò che vogliono) mandiamo i supereroi in divisa nei boschi..cosi almeno giustificano le spese fatte con i soldi delle nostre multe..

  13. Scritto da si-caccia-solo-con-fauna-armata

    complimenti al duro e puro cacciatore n. 5, e’ facile cacciare chi non e’ armato, vero ? si e’ dimenticato la solita favoletta che ” i cacciatori tengono i boschi puliti ” ( tranne che dai bossoli)

  14. Scritto da Bèrghem .

    Ammazziamo tutti gli animali che ci danno fastidio,lupi,orsi,volpi,poi vengono a mancare i predatori e ci ritroviamo pieni di animali che fanno danni.
    Gli umani sono proprio la specie peggiore sulla faccia della terra.

  15. Scritto da padano.doc

    Legambiente! andate a pulire non solo prendere finanziamenti e criticare.

  16. Scritto da Cacciatore

    Mai visto leoni che danno le zanne alle gazzelle per una battuta di caccia equa… dai andate a mangiare l’erba che è meglio…

    per non parlare dei danni che fanno all’agricoltura, a parlare contro la caccia sono probabilmente persone dei condomini della beergamo bene… ma dai…

  17. Scritto da V

    Chi ha voluto ibridare i nostri Cinghiali autoctoni con Cinghiali provenienti dal Est,in modo che essi diventassero “Conigli” e proliferassero in modo incontrollato,per poi sparacchiargli piu spesso e volentieri…?! Loro e solo loro devono pagare per questo probblema!