BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Barreto sfiora il gol, poi si infortuna

In avvio di partita l'atalantino chiama al miracolo Elizaga, poi si infortuna prima dell'intervallo. Per la cronaca la partita Paraguay-Ecuador finisce 0-0.

Più informazioni su

E’ un inizio di Copa America all’insegna del pareggio e dei pochi gol realizzati (3 nelle prime 4 gare del torneo), ma Paraguay-Ecuador, match valevole per il gruppo B (lo stesso del Brasile) ha riservato diverse emozioni al pubblico accorso a Santa Fè nonostante lo 0-0 conclusivo. Grandi protagonisti i due portieri, in particolare il numero 1 ecuadoreño Elizaga, autore di una serie di interventi spettacolari e salva-risultato (con 39 anni è il giocatore più anziano della manifestazione).
L’inizio di partita è favorevole agli albirrojos di Martino, che al 13’ creano la prima palla gol dell’incontro con l’atalantino Barreto ma Elizaga si supera e sventa la sua conclusione. Due minuti più tardi è Ortigoza a provare a sbloccare il risultato ma il portiere avversario è ancora provvidenziale. Alla mezzora si vede finalmente anche l’Ecuador con Benitez che viene fermato dall’ottima uscita con i piedi di Villar. Fa fatica a sviluppare il suo gioco il Paraguay, che perde Barreto per infortunio (lesione muscolare) prima dell’intervallo (sostituito da Vera) e si va così al riposo sul risultato di 0-0.
L’inizio di secondo tempo è contraddistinto dall’uscita prematura dal campo dell’ala del Manchester United Antonio Valencia (botta al ginocchio per lui), piuttosto deludente fino a quel momento. E allora salgono in cattedra Caicedo (due buone occasioni per lui al 48’ e al 54’) e Arroyo, subentrato proprio al posto di Valencia. La loro vivacità mette in difficoltà la retroguardia del Paraguay, che torna a farsi pericolosissimo con Estigarribia al 56’: appoggio di Santa Cruz per lui ma l’ottimo Elizaga dice ancora di no. E il portierone dell’Ecuador si ripete, 9’ più tardi, sulla conclusione ravvicinata di Santa Cruz, innescato da Estigarribia. Al 74’ termina la gara di un deludente Barrios, sostituito dall’ex Werder Brema Valdez; proprio il bomber paraguayano prova a siglare la rete decisiva appena 60” più tardi dal suo ingresso, ma la mira è imprecisa.

(da yahoo)
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.